SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm: più cavalli, minor peso

Alfa Romeo Giulia GTA – Il 24 giugno 2020, l’Alfa Romeo raggiungerà un’importante pietra miliare nella sua straordinaria storia: 110 anni di attività. Durante quel periodo di oltre un secolo, gli ingegneri e i designer Alfa Romeo hanno perseguito incessantemente l’innovazione, rimanendo sempre fedeli al DNA del marchio. Per celebrare il suo 110° compleanno, Alfa Romeo ha presentato due vetture che rappresentano pienamente un ritorno alle origini del marchio, mentre rende omaggio a uno dei veicoli più emblematici dell’Alfa Romeo: la Giulia GTA.

Alfa Romeo Giulia GTAm
Alfa Romeo Giulia GTAm

GTA: tre lettere leggendarie

L’acronimo GTA sta per “Gran Turismo Alleggerita“, e ha origine nel 1965 con la Giulia Sprint GTA, una versione specifica derivata dalla Sprint GT, progettata come un’auto sportiva e, presentata al Motor Show di Amsterdam, andò in scena quello stesso anno. La carrozzeria della Giulia Sprint GT è stata sostituita con una versione identica in alluminio, per un peso complessivo di 744 chili rispetto ai 950 chili della versione stradale.

Alfa Romeo Giulia GTAm
Alfa Romeo Giulia GTAm

Una seconda variante ha riguardato il motore 1.6 Twin Cam che, nella configurazione stradale ha raggiunto una potenza impressionante di 115 CV. I tecnici di Autodelta, il team ufficiale Alfa Romeo, lo hanno scelto come veicolo di riferimento per la categoria Touring e l’hanno sviluppato per raggiungere una potenza massima di 170 CV. Il successo del modello nelle competizioni fu quindi immediato: tre “Challenge Europeo Marche” consecutive, decine di campionati nazionali e centinaia di gare individuali in ogni parte del mondo. E anche il modo in cui ha ampliato l’immagine dell’intera gamma è stato impressionante: Giulia Sprint GTA ha espresso alla perfezione l’affermazione “Una vittoria al giorno nella tua auto di tutti i giorni“. Da allora in poi, la GTA si è fatta un nome come icona indiscussa della sportività dell’Alfa Romeo e l’acronimo GTA ha avuto un tale successo che il pubblico presto l’ha associata a tutti i veicoli sportivi Alfa Romeo in generale.

Alfa Romeo Giulia GTAm
Alfa Romeo Giulia GTAm

Alfa Romeo Giulia GTA: il ritorno della leggenda

Questo è un vero ritorno alle radici dell’Alfa Romeo, radicata nel mondo delle prestazioni. Per la nuova Giulia GTA, gli ingegneri Alfa Romeo si sono adoperati per migliorare l’aerodinamica e la maneggevolezza ma soprattutto per ridurre il peso: seguirono le stesse linee guida per la Giulia GTA del 1965. L’aerodinamica attiva è stata specificamente studiata per aumentare il carico aerodinamico.

Alfa Romeo Giulia GTAm
Alfa Romeo Giulia GTAm

Queste soluzioni contengono un know-how tecnico che deriva direttamente dalla Formula 1, grazie alla sinergia con Sauber Engineering e l’uso di Sauber Aerokit. Lo stesso compito è assegnato alle minigonne laterali, allo spoiler posteriore specifico e allo splitter anteriore attivo. Nuovo anche il sistema di scarico centrale integrato nel diffusore posteriore in fibra di carbonio, così come le ruote con bloccaggio centrale da 20 pollici, che appaiono per la prima volta su una berlina. La maneggevolezza alle alte velocità è stata migliorata allargando le ruote anteriori e posteriori di 50 mm e sviluppando un nuovo set di molle, ammortizzatori e boccole per i sistemi di sospensione.

Alfa Romeo Giulia GTA
Alfa Romeo Giulia GTA

Su GTAm, il frontale aerodinamico è stato ottimizzato a un livello estremo, aggiungendo uno splitter anteriore più grande e un’ala posteriore in carbonio, che garantiscono un carico perfettamente bilanciato alle alte velocità. In termini di prestazioni, il potente Bi-Turbo 2.9 V6, realizzato interamente in alluminio raggiunge una potenza di 540 CV sulla Alfa Romeo Giulia GTA, grazie al meticoloso lavoro di calibrazione. Lo stesso team è anche riuscito a ottimizzare l’implementazione del nuovo scarico Akrapovic.

Alfa Romeo Giulia GTAm
Alfa Romeo Giulia GTAm

Spostandosi all’interno dell’auto, spiccano diversi nuovi dettagli: il rivestimento in Alcantara sul cruscotto, i pannelli delle portiere, il vano portaoggetti, i montanti laterali e il rivestimento centrale sui sedili. L’Alcantara è utilizzato ancora più ampiamente nella versione GTAm, in cui il sedile posteriore è stato rimosso, lasciando spazio a una “vasca” completamente imbottita, che ospita modanature specifiche progettate per contenere caschi e estintori. I nuovi inserti in carbonio opaco conferiscono agli interni un’eleganza tecnica ed estetica distintiva. Nella nuova GTAm, gli interni sono unici in quanto presentano un roll bar, nessun pannello delle porte o sedili posteriori e la porta si apre con una cintura al posto della maniglia, un altro tocco che viene dal mondo delle corse.

Interni Alfa Romeo Giulia GTA
Interni Alfa Romeo Giulia GTA

Eccellente rapporto peso/potenza

Ma la potenza da sola non è sufficiente per garantire prestazioni straordinarie. Il lavoro svolto per ridurre il peso del veicolo è stato meticoloso e ha ottenuto risultati particolarmente impressionanti, con una riduzione del peso totale di 100 chili, grazie all’adozione di materiali leggeri come fibra di carbonio per l’albero di trasmissione, cofano, tetto, paraurti anteriore, passaruota anteriori, inserti passaruota posteriori e, sulla GTAm, il guscio dei sedili sportivi specifici con cinture di sicurezza Sabelt a 6 punti.

Interni Alfa Romeo Giulia GTAm
Interni Alfa Romeo Giulia GTAm

Inoltre, nel motore, nelle porte e nei sistemi di sospensione viene utilizzato alluminio leggero e vari altri materiali compositi vengono utilizzati un po’ ovunque. Ad esempio, Lexan – un’esclusiva resina in policarbonato proveniente direttamente dal mondo degli sport motoristici – è stata utilizzata nei telai dei finestrini laterali e posteriori, contribuendo ulteriormente alla riduzione del peso.

Alfa Romeo Giulia GTA
Frontale Alfa Romeo Giulia

Il risultato è un peso di circa 1500 chili che, combinato con l’aumento della potenza a 540 CV, porta il rapporto peso/potenza a un livello eccellente, 2,8 chili/CV, rendendo le Giulia GTA e GTAm in grado di offrire prestazioni straordinarie. La sua accelerazione da 0 a 100 km/h è sbalorditiva: grazie al sistema Launch Control, il cronometro si ferma a soli 3,6 secondi. La Giulia GTAm è la configurazione a due posti omologata per l’uso su strada, con splitter anteriore e alettone posteriore più largo visibile in carbonio, massima espressione di sportività. Nella versione GTA, con la stessa potenza, Giulia offre quattro posti, senza roll-bar posteriore; spoiler e splitter ottimizzati per l’uso quotidiano su strada; gli stessi pannelli delle porte, sedili e finestrini della Giulia Quadrifoglio.

Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm: solo 500 fortunati

Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm, saranno costruite in un’edizione limitata di soli 500 esemplari in totale, tutte numerate e certificate e pronte a prendere il loro posto accanto al loro precursore del 1965 come uno dei collezionisti più ricercati. Non sono solo magnifiche da guardare, ma sono anche pronte a scatenare una potenza impressionante sulla strada, utilizzabile grazie a una serie di sofisticate soluzioni tecniche. La stessa esclusività riscontrata in Giulia GTA e Giulia GTAm caratterizzerà anche un’esperienza cliente dedicata particolarmente esclusiva, progettata per offrire ai 500 fortunati proprietari un’interazione unica al 100% Alfa Romeo.

Dopo le prenotazioni anticipate, che sono ora ufficialmente aperte e si chiuderanno non appena la 500esima unità sarà stata prenotata, il processo di vendita sarà seguito uno a uno da con uno specialista del marchio che segue ogni cliente dall’ordine alla consegna. Ma l’esperienza di acquisto non si ferma al processo di vendita dedicato. In effetti, i nuovi proprietari riceveranno anche un kit esperienza personalizzato, che include un casco Bell in speciale livrea GTA, un set da corsa completo di Alpinestars (tuta da gara, guanti e scarpe) e una copertura auto Goodwool personalizzata per proteggere la sua auto. Oltre ad altre attrezzature per veri appassionati, l’esperienza del cliente Alfa Romeo comprende anche un corso di guida specifico ideato dall’Accademia di guida Alfa Romeo.

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Francesco Mennahttps://vehiclecue.it
Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com