Aston Martin DB4 GT: l’auto degli anni 60 torna in produzione

La Aston Martin DB4 GT è una vettura storica e la casa produttrice ha deciso di farla tornare in produzione con alcuni accorgimenti.

Aston Martin DB4 GT: l'auto degli anni 60 torna in produzione
PH: netcarshow.com

Uno dei modelli più iconici della Aston Martin, la DB4 GT, sarà celebrato con una serie speciale di 25 vetture omologate per il solo utilizzo su pista.

Lanciata nel 1959, la Aston Martin DB4 GT è stata immediatamente celebrata come una delle più rare e venerate di tutte le Aston Martin. Evoluta dalla produzione DB4 e introdotta nello stesso anno, la Aston Martin segnò la sua storica vittoria assoluta nella 24 Ore di Le Mans. Più corta, più leggera, e con una versione più potente del leggendario motore sei cilindri in linea da 3,7 litri, non solo era l’auto sportiva più veloce della DB4, ma era un vincitrice nata, segnando una vittoria di debutto a Silverstone nelle mani di Sir Stirling Moss.

Un totale di 75 DB4 GT sono state costruite tra il 1959 e il 1963. Di queste, solo otto erano modelli da gara, la maggior parte dei quali ancora funzionanti, e il valore supera i 3 milioni di euro.

Aston Martin DB4 GT: l'auto degli anni 60 torna in produzione
PH: netcarshow.com

Resuscita la Aston Martin DB4 GT

Rimanendo fedeli al design di quelle 8 vetture originali della fabbrica, ogni DB4 GT sarà costruita con l’impareggiabile esperienza di Aston Martin Works e un’attenzione eccezionale. Impiegando una miscela di artigianato del vecchio mondo e tecniche moderne, le auto che fanno risorgere il mito beneficiano di miglioramenti in termini prestazioni del motore, maneggevolezza, frenata e sicurezza, con grande cura nel garantire che questi miglioramenti si basino sulle eccezionali qualità dell’originale pur conservandone il carattere e la sensazione di guida.

Il “cuore” è una versione del celebre motore a sei cilindri con design Tadek Marek con due candele per cilindro, che trasmettono i suoi 340 cv di potenza alle ruote posteriori attraverso una trasmissione manuale a quattro velocità e differenziale a slittamento limitato, proprio come nell’originale DB4 GT. Grazie al suo passo ridotto, la vettura è una severa due posti dotata di una maggiore agilità rispetto alla normale quattro posti DB4. La carrozzeria segue la costruzione originale, con pannelli di alluminio a calibro sottile montati su una struttura tubolare. Per migliorare l’accuratezza e la coerenza dei pannelli, la carrozzeria dell’auto di continuazione utilizza una tecnologia digitale all’avanguardia, prima di essere rifinita a mano secondo una tradizione consolidata nel tempo.

Aston Martin DB4 GT: l'auto degli anni 60 torna in produzione
PH: netcarshow.com

Adatta per una vettura creata per celebrare uno dei più illustri modelli da competizione dell’Aston Martin, la Aston Martin DB4 GT Continuation è stata costruita per essere goduta in pista. Aston Martin Works ha creato un programma di guida internazionale della durata di due anni, tenutosi in una serie di piste da corsa più belle del mondo, tra cui lo spettacolare circuito Yas Marina ad Abu Dhabi. 

Paul Spiers, Direttore Commerciale Aston Martin Works ha detto del programma DB4 GT Continuation: “Per oltre 60 anni Aston Martin Works ha dedicato competenze ed esperienza senza rivali per preservare l’eredità di Aston Martin. Ora stiamo creando qualcosa per il futuro, con una serie speciale di 25 auto di proseguimento che celebrano una delle più grandi auto del marchio. Costruita nei nostri impianti modernamente rinnovati di Newport Pagnell, la DB4 GT Continuation è costruita a mano nello stesso luogo del suo illustre progenitore e segna il ritorno della produzione nella storica sede. Combinando l’autenticità di un’auto d’epoca di David Brown realizzata a mano con l’applicazione comprensiva dei progressi e delle prestazioni moderne, la continuazione DB4 GT è una fusione di design classico e metodi contemporanei“.