SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Nuova Audi A6 Avant TFSI: la station wagon plug-in

A fare compagnia alla gamma della Casa a quattro anelli, c’è la nuova Audi A6 Avant TFSI. Si tratta di una station wagon ibrida plug-in, con trazione integrale Quattro che entra in azione con logica predittiva e reattiva. Per la nuova A6 Avant, la dotazione di serie prevede pacchetto S line estetico, i cerchi in lega da 19 pollici, i proiettori a LED Audi Matrix e l’assetto sportivo.

Audi A6 Avant: la scheda tecnica

Il propulsore che spinge la nuova station wagon tedesca è un 4 cilindri, 2.0 litri turbo a iniezione diretta della benzina (TFSI) che eroga 252 cv e 370 Nm di coppia abbinato ad un motore elettrico del tipo sincrono a magneti permanenti integrato, insieme a una frizione di separazione e cambio S Tronic a 7 rapporti. Il solo motore elettrico può erogare fino a 143 cv e 350 Nm di coppia.

Grazie alla soluzione ibrida plug-in, i consumi sono ridotti al minimo: si parla di circa 2 litri ogni 100 chilometri percorsi. L’accelerazione da 0 a 100 km/h viene coperta in 5.7 secondi e la velocità massima, limitata elettronicamente, è di 250 km/h con entrambi i motori azionati. Con il solo propulsore elettrico, invece, è possibile toccare i 135 km/h.

Nuova A6
Nuova A6 Avant

La trazione integrale quattro con tecnologia ultra vede la catena cinematica operare in modo particolarmente efficiente, attivando la ripartizione della coppia al retrotreno solo quando è effettivamente necessario: viene seguita una logica d’intervento sia reattiva sia predittiva. In termini di motricità e comportamento dinamico non viene rilevata alcuna differenza rispetto ai sistemi permanenti.

Frenata elettroidraulica e tre modalità di marcia

L’autonomia legata al motore elettrico è di 51 chilometri. In questo modo, i percorsi urbani possono essere coperti in modalità solo elettrico, limitando al minimo le emissioni. Le modalità di guida sono tre, ma andiamo per ordine sul funzionamento della nuova Audi A6 Avant: l’avviamento avviene in EV (puramente elettrica) e prosegue in questo modo fin quando l’automobilista non schiaccia con decisione l’acceleratore. L’interazione tra i due motori può essere scelta dal conducente.

Le modalità di guida sono tre: EV, Auto, e Hold. Con la prima si guida in full-electric, con la seconda si punta ad un utilizzo ibrido di entrambi i propulsori, mentre con la terza modalità punta al risparmio di energia usando maggiormente la frenata rigenerativa. In sintesi, in fase di rilascio e frenata si recupera potenza elettrica. Le decelerazioni lievi sono affidate al motore elettrico, mentre quelle un po’ più impegnative sono affidate ai freni idraulici tradizionali.

Audi A6 Avant 2020
Audi A6 Avant 2020

Come migliora l’efficienza sulla nuova Audi A6 Avant

Con il Predictive efficiency assist, si punta ad ottimizzare l’efficienza. Si punta ad aumentare l’autonomia elettrica e migliorare il comfort di marcia. Ad esempio, se attiva la navigazione a destinazione, il sistema favorisce il recupero energetico e il viaggio in modalità EV. Le informazioni raccolte riguardano il tragitto, il traffico, i limiti di velocità e simili.

La strategia d’esercizio predittiva individua i frangenti nei quali il conducente dovrebbe togliere il piede dal pedale destro. L’automobilista viene informato mediante un avvertimento sulla strumentazione e un feedback tattile in corrispondenza dell’acceleratore. Il pedale dell’acceleratore attivo è caratterizzato da un punto di resistenza percepibile, superato il quale la trazione viene commutata da puramente elettrica in ibrida.

Dettagli Audi A6 Avant
Dettagli al posteriore

Ricarica rapida e reparto batterie

L’auto può essere controllata da remoto tramite smartphone usando l’applicazione MyAudi, andando a visualizzare stato della batteria, avviare processi di ricarica e dunque vedere lo stato di ricarica stesso. Non solo: è possibile gestire il climatizzatore prima di entrare a bordo. Con l’acquisto della vettura è incluso il sistema per la ricarica domestica, oltre al cavo per la ricarica sulle colonnine pubbliche. Con la funzione di ricarica veloce è possibile fare un “pieno” di energia elettrica in 2 ore e mezzo. Il sistema di raffreddamento della batteria è integrato nel circuito di climatizzazione e gestisce anche la temperatura del motore elettrico.

Il condizionamento dell’abitacolo si affida a un sistema mediante pompa di calore che assicura una climatizzazione efficiente ed è in grado di generare fino a 3 kW di potenza termica partendo da 1 kW di energia elettrica grazie allo sfruttamento del calore residuo dell’accumulatore. La batteria ha una capacità di 14,1 kWh ed è montata sotto il vano bagagli. La capienza di quest’ultimo è di 405 litri, che può salire a 1535 abbassando i sedili posteriori. La nuova Audi A6 Avant 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic sarà disponibile presso le concessionarie italiane all’inizio del terzo trimestre del 2020.

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Francesco Mennahttps://vehiclecue.it
Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com