BMW M5 Competition: la berlina da 625 cv

BMW M5 Competition, un concentrato di tecnologia

BMW M5 Competition: la berlina da 625 cv
PH: netcarshow.com

BMW M GmbH ha presentato la versione più potente e sportiva della sua berlina M5 ad alte prestazioni. La nuova BMW M5 Competition alza l’asticella per dinamismo, agilità e precisione nella sua classe.

Con una potenza del motore aumentata a 625 CV (un aumento di 25 CV rispetto al predecessore), una risposta ancora più nitida, una taratura del telaio su misura e l’esperienza di guida derivante dalle corse automobilistiche è garantita in ogni momento. La nuova BMW M5 Competition riesce a coniugare prestazioni eccezionali e la praticità di un utilizzo quotidiano.

BMW M5 Competition: il motore V8

Il motore V8 da 4,4 litri ora genera una potenza massima di 625 CV, disponibile a 6.000 giri/min. La coppia massima è pari a 750 Nm e può essere goduta attraverso un range di giri estremamente ampio, da 1.800 a 5.800 rpm. L’erogazione di potenza aumentata consente un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,3 secondi, mentre tocca i 200 km/h vengono raggiunti in 10,8 secondi, 3 decimi meglio della versione standard della nuova M5.

La magia tecnologica del motore V8 include anche un nuovo collettore di scarico. Qui, i flussi dei gas di scarico diretti con precisione assicurano una risposta del turbocompressore eccezionalmente rapida con un ciclo ottimizzato di scambio di gas. Per ridurre ulteriormente gli inquinanti contenuti nei gas di scarico, la nuova BMW M5 Competition è dotata anche di un filtro antiparticolato.

BMW M5 Competition: la berlina da 625 cv
PH: netcarshow.com

La nuova BMW M5 Competition è equipaggiata di serie con un sistema di scarico M Sport specifico per il modello. Questa versione a due tubi controllato a flap produce un rombo estremamente distintivo con un tono ancora più sportivo, soprattutto quando ci troviamo ad alti regimi.

Le varie modalità del motore, che possono essere selezionate con la semplice pressione di un pulsante, includono modifiche al rombo emesso dal sistema di scarico. Ad esempio, il profilo acustico attivato dalla modalità Sport Plus è ancora più propositivo in natura. Il conducente può anche variare il carattere acustico del motore usando il pulsante M Sound Control, che consente di passare rapidamente a un suono molto più discreto. Anche il sistema di scarico M Sport fa una grande impressione visiva, grazie ai dettagli cromati neri delle coppie di scarico incastonati nella parte sinistra e destra del paraurti posteriore.

BMW M5 Competition: cambio a 8 velocità

Il compito di trasmettere la potenza del motore della BMW M5 Competition è ancora una volta gestito dalla trasmissione a otto rapporti M Steptronic, il cui design e funzionalità sono stati entrambi attentamente realizzati per prestazioni estremamente dinamiche. I tempi di cambiata incredibilmente brevi e le risposte rapide e precise a ogni spinta dell’acceleratore assicurano che le capacità del motore vengano immediatamente tradotte in prestazioni su strada.

BMW M5 Competition: la berlina da 625 cv
PH: netcarshow.com

Tre sono le diverse modalità di guida tra cui poter scegliere: guida efficiente, sportiva o ultra-dinamica possono essere attivate utilizzando l’interruttore a bilanciere Drivelogic sul selettore delle marce. La selezione manuale delle marce è possibile sia con la leva del cambio sia con i paddle del volante. E un radiatore dell’olio della trasmissione appositamente progettato mantiene la trasmissione operativa entro la finestra della temperatura desiderata, anche quando l’auto viene spinta al limite sulla pista.

Il sistema M xDrive, che ha fatto il suo debutto nella versione standard della nuova BMW M5, ha anche tutti gli strumenti necessari per fornire prestazioni scintillanti. La tecnologia di trazione integrale intelligente è in grado di dirigere senza sforzo la potenza ancora maggiore della BMW M5 Competition sulla strada in modo elettrizzante. E genera solo una trazione extra sufficiente per ottenere i tempi di accelerazione degni di un’auto super-sportiva. L’interazione a controllo centrale tra M xDrive e Active M Differential è in gran parte responsabile dell’incanalamento della notevole potenza del motore alle ruote dell’auto senza alcuna perdita di potenza durante il percorso.

BMW M5 Competition: la berlina da 625 cv
PH: netcarshow.com

Il guidatore è in grado di variare sia il modo in cui funziona il DSC (controllo dinamico di stabilità), sia come ripartire la coppia tra gli assi anteriore e posteriore. In alternativa all’impostazione di base, la nuova BMW M5 Competition offre anche una scelta di modalità M Dynamic per sbandate controllate. Oltre alle modalità 4WD e 4WD Sport, c’è anche l’opzione della trazione posteriore pura (2WD), che consente a piloti esperti di divertirsi nell’esperienza offerta dalle passate generazioni della BMW M5, ovvero la guida nella sua forma più pura, senza sistemi di controllo che trattengono la macchina.