Home » Bmw Serie 3 si aggiorna per il 2022

Bmw Serie 3 si aggiorna per il 2022

La BMW Serie 3 per il 2022 riceve un sostanzioso aggiornamento di metà carriera: infatti, oltre a modifiche all'estetica, arrivano nuovi contenuti come il display curvo che abbiamo già visto ad esempio sulla berlina-coupé elettrica i4.

Categorie Automotive · Autoveicoli

BMW ha presentato l’edizione 2022 di uno dei suoi modelli più iconici, ovvero la Serie 3, di cui in 45 anni – 35 la versione Touring – ne sono state vendute più di 16 milioni di unità. Nella fattispecie questo è un vero e proprio aggiornamento di metà carriera della Serie 3 G20, che è stata lanciata nel 2019. La Serie 3 aggiornata arriverà nelle concessionarie a partire da luglio 2022. Per quanto riguarda i prezzi si partirà da 45.550 euro per la Serie 3 berlina in versione base.

Aggiornamenti all’estetica

Per quanto riguarda l’estetica i cambiamenti riguardano la parte anteriore e la parte posteriore, e ciò vale sia per la Sedan che per la versione Touring. Davanti il doppio rene rimane a sviluppo orizzontale ma le sue dimensioni sono decisamente più importanti, essendo più largo sia orizzontalmente che verticalmente, oltre che più squadrato. Anche la presa d’aria inferiore è di dimensioni più generose e ha una forma esagonale, e. Inoltre cambia leggermente la forma dei fari, che sono ora più affilati e hanno una doppia firma luminosa di led a L rovesciata. Dietro il cambiamento più evidente è la nuova grembialatura del paraurti che, nelle versioni M Sport, include un vistoso diffusore che integra i terminali di scarico cromati.

I pacchetti M Sport e M Sport Pro

BMW Serie 3 2022 può essere equipaggiata con il pacchetto M Sport che, come prevedibile dal nome, rende l’estetica dell’auto più sportiva. La berlina grigia fotografata per la stampa è dotata proprio di questo pacchetto, che include: un motivo a nido d’ape per la griglia del rene BMW, un nuovo design per i paraurti anteriore e posteriore e allo stesso modo nuovi cerchi in lega M in formato 18 o 19 pollici. All’interno del pacchetto sono inclusi anche un assetto più sportivo e lo sterzo a rapporto variabile.

Esclusivo delle versioni M Sport e delle M340i ed M340d è il nuovo pacchetto opzionale M Sport Pro, che include la M Shadowline High Gloss estesa, le finiture nere per doppio rene e terminali di scarico, i gruppi ottici oscurati, l’impianto frenante M Sport con pinze rosse, le cinture di sicurezza con i colori M e uno specifico spoiler posteriore nero per le sole varianti tre volumi.

BMW Serie 3 2022: arriva il Display Curvo

Con il restyling la BMW Serie 3 2022 può godere di nuove tecnologie lato multimedialità, e non solo. Partiamo da quella che è la novità più grande, ossia il Display Curvo che sembra poggiato sulla plancia e si estende dal lato guidatore fino al centro. Entrando più nei particolari nel pannello sono integrati un display da 12,3 pollici davanti al guidatore (il quale può contare anche sull’head-up display, disponibile a pagamento) che funge da quadro strumenti e un display centrale da ben 14,9 pollici. Il display da 12,3 pollici è il cosiddetto BMW Live Cockpit Plus con sistema di navigazione BMW Maps.

BMW Serie 3 2022

Conseguenza dell’adozione del Display Curvo è anche la sparizione di diversi comandi fisici dalla plancia. Un esempio è costituito dal climatizzatore automatico trizona (di serie su tutte le versioni di Serie 3 2022) Sono tanti invece quelli rimasti nel tunnel centrale, a partire dall’iconico rotellone dell’iDrive, dal quale è possibile navigare all’interno del sistema operativo BMW di ottava generazione, con il quale aumenta ancora l’interazione macchina-pilota. Parlando di tunnel centrale, potete notare come sia sparita la classica leva del cambio. Quest’ultima è stata infatti sostituita da una meno ingombrante levetta posizionata accanto al tasto di accensione/spegnimento.

La BMW Serie 3 incorpora una eSim, in modo da risultare sempre connessa. Ne deriva che il sistema operativo può essere costantemente aggiornato. È possibile creare un BMW ID con il quale si può fare l’accesso alla My BMW App, che funge da interfaccia digitale universale tra conducente e veicolo e per il controllo del processo di ricarica della batteria ad alto voltaggio dei modelli ibridi plug-in.

Gli aiuti alla guida

Sulla BMW Serie 3 2022 sono disponibili numerosi sistemi di guida e parcheggio automatizzati. Di serie troviamo il Front Collision Warning con intervento del freno, che rileva la presenza di ciclisti oltre che di veicoli e pedoni, il Cruise Control con funzione di freno, lo Speed ​​Limit Display con indicatore di divieto di sorpasso, il Manual Speed ​​Limit Assist e il Lane Departure Warning.

Tra le opzioni si segnalano l’avviso di cambio corsia e il Driving Assistant Professional, che comprende lo sterzo e il Lane Control Assistant e il sistema Active Cruise Control con funzione Stop&Go, l’Automatic Speed ​​Limit Assist, la funzione di monitoraggio del percorso e il rilevamento del semaforo. Tra le funzioni fornite dall’assistente al parcheggio opzionale ci sono la telecamera di assistenza alla retromarcia e l’assistente di retromarcia. Come optional sono disponibili anche il Parking Assistant Plus, con le funzioni Park View, Panorama View e Remote 3D View, e il BMW Drive Recorder.

BMW Serie 3 2022: le motorizzazioni

La BMW Serie 3 2022 non presenta novità particolari su questo fronte. La gamma motorizzazioni è veramente ampia e spazia da unità a benzina e gasolio mild hybrid alle versioni ibride plug-in. Tutte le versioni a benzina sono dotate di sistema di sovralimentazione TwinPower Turbo, e sono a quattro o a sei cilindri. Per tutte le motorizzazioni è previsto l’accoppiamento con il cambio automatico Steptronic a otto rapporti.

 Il motore 4 cilindri 2.0 a benzina è presente sulle 318i da 156 CV, 320i da 184 CV, 330i da 245 CV, ma anche sulle due ibride plug-in hybrid, la 320e da 204 CV e la 330e da 292 CV (disponibile anche con la trazione integrale xDrive). All’apice della gamma troviamo la M340i xDrive, spinta dal 6 cilindri 3 litri mild hybrid da 374 CV e 550 Nm di coppia.

Per quanto concerne i motori diesel troviamo il 4 cilindri 2.0 per le 318d da 150 CV, 320d da 190 CV, e 330d da 286 CV. All’apice della gamma dei diesel troviamo la M340d xDrive con il 6 cilindri in linea da 340 CV e 700 Nm di coppia. 

FONTI VERIFICATE

Ufficio stampa BMW

Lascia un commento