Citroen Ami One: l’auto elettrica più piccola di sempre

La Citroen Ami One è l'auto elettrica più piccola di sempre. Si tratta di un concept che punta tutto sulla simmetria.

Citroen Ami One: l'auto elettrica più piccola di sempre
Citroen Ami One: l'auto elettrica più piccola di sempre

La visione di Citroen della mobilità urbana è incentrato sulla perfetta libertà di utilizzo. Citroen ha progettato Ami One Concept come alternativa al trasporto pubblico (autobus, treno, ecc.) e ad altri modi di trasporto come biciclette e scooter elettrici. Un veicolo concept a due posti ultracompatto (2,50 m di lunghezza) che offre agli occupanti un’estrema agilità negli ambienti urbani. La Citroen Ami One Concept trasmette anche robustezza attraverso il suo aspetto estetico. L’abitacolo chiuso protegge gli occupanti in caso di maltempo. L’architettura e il design consentono agli utenti di esplorare una nuova esperienza di guida all’interno della città. Accessibile a tutti a partire dai 16 anni, Ami One Concept è rivolta ai clienti, con o senza patente di guida, che necessitano della libertà di movimento.

Citroen Ami One: l'auto elettrica più piccola di sempre
Citroen Ami One: l’auto elettrica più piccola di sempre

Fedele alla firma del marchio “Inspired by You” e al 100% connected, Citroen Ami One Concept si basa su un ecosistema digitale al 100%. Offre un’esperienza cliente innovativa “on demand” in ogni fase del processo (presentazione online, richiesta di test drive, configurazione del servizio, prenotazione e consegna) e consente ai clienti di scegliere facilmente il periodo di utilizzo più adatto alle loro esigenze. L’esperienza digitale continua con un’app per smartphone per la gestione del veicolo e dei viaggi.

Citroen Ami One: come funziona l’esperienza utente

I clienti possono testare la Ami One per un minimo di cinque minuti e adeguare il loro utilizzo in qualsiasi momento a diverse ore, senza impegno. Le opzioni possono essere personalizzate in base alle esigenze di mobilità di ogni persona, sia per cinque minuti, cinque ore o cinque giorni di utilizzo, sia per periodi più lunghi con offerte di noleggio per cinque mesi o accordi di noleggio a lungo termine per cinque anni.

Il servizio di noleggio si può suddividere come segue:

  • Cinque minuti o cinque ore: l’auto è resa disponibile in un dato luogo per un determinato periodo di tempo attraverso un’offerta di car sharing gestita dal marchio Free2Move. Utilizzando l’app dedicata, i clienti possono scegliere l’auto in pochi clic;
  • Cinque giorni: l’auto è disponibile sotto forma di offerta di noleggio a breve termine di facile accesso. Il cliente prenota semplicemente il veicolo online sul sito web di Rent & Smile di Citroen;
  • Cinque mesi: accesso senza impegno per un periodo di tempo più breve rispetto alla proprietà “convenzionale”;
  • Cinque anni: l’auto è disponibile come parte di un’opzione di noleggio a lungo termine di cinque anni con batteria, manutenzione e parcheggio inclusi nel pagamento mensile. Con il percorso di acquisto online, i clienti possono scegliere il luogo di consegna, sia a casa loro sia presso il concessionario Citroen più vicino.

Un’app speciale per un uso intuitivo

Una volta che si ha la possibilità di guidare la Citroen Ami One, l’app disponibile per Android e iOS offre un mezzo di comunicazione con l’auto. Gli automobilisti possono liberamente e in qualsiasi momento gestire le impostazioni delle app di bordo ed estendere la loro esperienza con i clienti tramite lo smartphone. Possono accedere alle informazioni da remoto (consumo di elettricità, carica della batteria, ecc.) e una serie di servizi tramite Free2Move che facilitano la guida in città (ricerca di spazi di parcheggio, geolocalizzazione ecc.).

Per una maggiore facilità d’uso e sicurezza, l’app può essere controllata con la voce. I conducenti possono chiedere di essere guidati alla stazione di ricarica più vicina o prenotare un parcheggio con facilità. Infatti, due app sviluppate per i modelli elettrici sono di particolare interesse per i clienti:

  • Il Charging Pass consente ai conducenti di veicoli elettrificati di localizzare e accedere a stazioni di ricarica elettriche compatibili con il loro veicolo. Per facilitare le scelte per il cliente, Free2Move Services stabilisce una preselezione basata su tre criteri: distanza, velocità di ricarica e prezzo di ricarica. Visualizza un elenco predefinito, ma i clienti possono anche accedere a una mappa completa delle stazioni di ricarica. La ricerca può essere effettuata dal cliente o può essere suggerita tramite una notifica quando la carica della batteria raggiunge un livello critico basso. Una volta che il cliente ha selezionato la stazione di ricarica sul proprio smartphone, la destinazione viene inviata automaticamente all’app di pianificazione del percorso preferita (Waze o Google Maps);
  • Il “Pianificatore di viaggio” rassicura i conducenti suggerendo il percorso migliore, tenendo conto dell’autonomia rimanente, dell’uso del veicolo e della posizione delle stazioni di ricarica lungo il percorso. Può quindi stimare il tempo di viaggio, compreso il tempo di ricarica.

Citroen Ami One: i vantaggi dell’elettrico in città

La Ami One Concept è un veicolo interamente elettrico in grado di accedere a tutte le aree della città rispettando l’ambiente e offrendo bassi costi di utilizzo. Perfettamente adatta alla vita cittadina, raggiunge una velocità massima di 45 km/h con zero emissioni di CO2. Con un’autonomia di 100 km, la Citroen può effettuare numerosi viaggi in città, sia per riunioni sporadiche che per spostamenti giornalieri. La batteria agli ioni di litio, riposta sotto il “pavimento”, può essere facilmente caricata con un cavo elettrico. Collegata a una stazione pubblica o a una Wallbox, una ricarica completa richiede solo due ore. L’auto può anche essere collegata a una presa standard a casa utilizzando una prolunga.

Il fatto che l’auto sia elettrica, non vuol dire che sia silenziosa e che dunque possa rappresentare un pericolo per i pedoni circostanti. Infatti, l’auto può emettere suoni diversi e la sequenza di note cambia in base alla velocità. Tali suoni sono conformi alla regolamentazione europea introdotta il 1° gennaio 2019. Per ragioni di sicurezza, tutti i veicoli elettrici devono ora essere dotati di un suono artificiale a basse velocità per avvertire i pedoni del loro arrivo.

Sistema infotainment con smartphone integrato

Le porte si bloccano e si sbloccano tramite un codice QR sulla base in alluminio delle maniglie delle portiere. Una volta all’interno, l’automobilista posiziona il telefono di fronte a ad esso in un’area dedicata. Una volta posizionato il telefono in questo spazio per la ricarica a induzione wireless, inizia l’interazione tra la Citroen Ami One e il conducente. A seconda dell’applicazione utilizzata, la visualizzazione dello schermo viene proiettata su un pannello riflettente nel campo visivo del conducente, simile a un sistema di visualizzazione head-up. Funzioni avanzate come infotainment e navigazione possono essere utilizzate in aggiunta agli strumenti di guida e alle informazioni richieste dalla normativa. L’interfaccia uomo-macchina dell’Ami One Concept è stata progettata come assistente personale per migliorare la comunicazione con il conducente. L’interfaccia è controllata utilizzando due pulsanti montati sul volante: comando vocale per l’assistente e un menu a discesa per la navigazione delle app.

Citroen Ami One: l'auto elettrica più piccola di sempre
Citroen Ami One: l’auto elettrica più piccola di sempre

Il quadro strumenti è un design intuitivo, con uno schermo da 5 pollici focalizzato su informazioni utili alla guida (velocità, segnali, ecc.). La grafica del display richiama i colori di colore sui tessuti dell’abitacolo (Orange Mécanique e Out of the Blue) e presenta due caratteri speciali: uno è più naturale e l’altro più tecnologico, ispirato alle forme cubiche di Ami One Concept, che sono particolarmente utilizzati per il tachimetro. L’interfaccia grafica presenta “occhi” stilizzati con lo scopo di evocare emozioni e stabilire un dialogo speciale con l’utente (avvertimento, domande, ecc.). A destra del “Drive-Pod”, un cilindro ospita il pulsante di avvio, il selettore del cambio automatico e un altoparlante Bluetooth con controllo del volume.

L’estetica: la simmetria la fa da padrone

Un veicolo per la mobilità urbana che vanta design, intelligenza ed economia, introduce nuove possibilità attraverso le sue parti simmetriche. La porta è perfettamente simmetrica rispetto al centro, con apertura controvento solo dal lato guidatore. Ci sono paraurti identici sull’anteriore e sul posteriore, fari identici sia sul davanti che sul retro.

I paraurti sono particolari perché si estendono fino ai passaruota. Un’altra caratteristica distintiva dell’auto è il suo design open-top. Il tettuccio apribile in tela grigio antracite è facile da usare: può scorrere e ripiegarsi con un pulsante. Nella parte posteriore, Ami One Concept ha lo stesso colore arancione.

Gli interni della Citroen Ami One

La Citroen Ami One Concept è tanto originale dentro quanto fuori. Il design di nuova generazione di abitacolo conferma l’ispirazione da altri settori, promettendo una guida urbana estremamente confortevole.

Ami One Concept incarna una visione moderna del programma Citroen Advanced Comfort. Oltre a un azionamento silenzioso e un approccio meticoloso ai materiali utilizzati, l’abitacolo è immerso nella luce naturale grazie agli ampi parabrezza, finestrini laterali e il lunotto.

Citroen Ami One: l'auto elettrica più piccola di sempre
Citroen Ami One: l’auto elettrica più piccola di sempre

L’abitacolo della Citroen Ami One è spazioso e funzionale. I progettisti hanno creato un layout asimmetrico per il sedile del conducente (regolabile) e il sedile del passeggero (fisso). Questo set-up crea più spazio per le spalle e facilità il movimento per entrambi gli occupanti. I cuscini e i poggiatesta generosi si distinguono per il tessuto blu intenso per una facilità di pulizia, impreziositi da un elastico di colore arancione. L’aspetto degli schienali mostra il colore Out of the Blue sul davanti, con il colore Orange Mécanique sul retro.

Grazie alla nuova architettura della Citroen Ami One, si può sfruttare ogni angolo. Nella parte anteriore, la parte superiore dei pannelli blu delle portiere è piacevole al tatto. Questi braccioli sono dotati di un cinturino in PVC morbido simile a quello utilizzato sulle maniglie delle porte esterne. La parte inferiore dei pannelli delle porte è sede di una tela elasticizzata che crea un vano portaoggetti con un’atmosfera “da spiaggia”.

Citroen Ami One: l'auto elettrica più piccola di sempre
Citroen Ami One: l’auto elettrica più piccola di sempre

Il “Drive-Pod” (sul lato del guidatore) ha permesso ai team Citroen Style di creare uno spazio portaoggetti sul lato del passeggero per una borsa da viaggio e una borsa “normale”. Nella parte posteriore, una piattaforma accessibile tramite il sedile del conducente pieghevole può essere utilizzata per il bagaglio occasionale ed è dotata di una cassetta di sicurezza con una giacca fluorescente e un triangolo di emergenza. Tutti i rivestimenti sono caratterizzati da una vernice bicolore dall’aspetto finemente macchiato e resistente, mentre le varie aree di stoccaggio sono rifinite in blu.

Il bagaglio esclusivo è stato creato per accompagnare il concept, incluso uno zaino progettato per adattarsi allo spazio di fronte al passeggero. C’è anche un cestino della spesa appositamente progettato e una borsa da viaggio a forma di cilindro. Questi tre accessori di moda, sviluppati in collaborazione con Damien Béal, riprendono i materiali e i temi cromatici utilizzati in tutto l’abitacolo.

Citroen Ami One: l'auto elettrica più piccola di sempre
Citroen Ami One: l’auto elettrica più piccola di sempre