SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Coronavirus, F1: piloti positivi al test? Gare non cancellate

L'approdo del Coronavirus in Formula 1 non comporta la cancellazione del GP

Chase Carey, CEO di Formula 1, afferma che una gara non verrebbe annullata se un pilota o un membro del team risultasse positivo al nuovo coronavirus. Martedì la F1 ha annunciato una prima parte del calendario per la stagione 2020, fortemente ritardata, che avrà inizio con il Gran Premio d’Austria il 5 luglio, il primo degli otto round europei che si terranno nei prossimi tre mesi. Nel mese di marzo, un membro della Scuderia McLaren era risultato positivo al Covid-19, e la squadra aveva deciso di ritirarsi dal Gran Premio d’Australia ancora prima che fosse cancellato ufficialmente dai vertici della categoria automobilistica. Ma Carey ha insistito sul fatto che da Melbourne sono state apprese lezioni e che sono stati messi in atto protocolli rigorosi per garantire che anche se un membro del team di un pilota si ammalasse, ciò non comporterebbe l’arresto di un evento.

Un individuo che è stato trovato con un’infezione positiva non porterà ad una cancellazione di una gara“, ha detto Carey. “Incoraggiamo i team a mettere in atto procedure, quindi se un individuo deve essere messo in quarantena, abbiamo la possibilità di metterlo in quarantena in un hotel e sostituirlo. I ‘se’ sono troppi per avere un piano che li preveda tutti, ma una squadra che non è in grado di correre non comporta l’annullamento di una gara. Non credo di potermi sedere qui e spiegarne le conseguenze. Ma avremo una procedura in atto che la positività all’infezione non porterà a una cancellazione. Se un pilota dovesse risultare positivo, i team hanno i piloti di riserva“.

Paddock Formula 1

Coronavirus in Formula 1: l’intervista al CEO della F1

Non andremmo avanti se non fossimo estremamente sicuri di disporre delle procedure, delle competenze e delle capacità necessarie per fornire un ambiente sicuro e gestire qualsiasi problema si presenti.” La Formula 1 ha in programma di operare all’interno di una “biosfera” controllata in occasione degli eventi per garantire che il personale sia tenuto al sicuro e isolato dalla comunità locale. Le misure delineate, che includono l’esecuzione di test per il coronavirus ogni due giorni, sono state approvate da tutte e 10 le squadre. Carey ha sottolineato che un “insieme rigoroso di linee guida” ha lasciato la F1 e la FIA preparata ad affrontare in modo appropriato un possibile focolaio di coronavirus nel paddock.

Certamente la FIA merita un’enorme quantità di credito in questo processo“, ha spiegato. “In molti modi hanno guidato questo processo in termini di problemi di salute e sicurezza. Abbiamo collaborato con una serie di esperti esterni. Esiste una serie rigorosa di linee guida, di circa 80-90 pagine, che includeranno tutto, dal come viaggiare, a quali sono le procedure per andare in hotel, a quali sono i processi da attuare in pista, per i pasti, per andare in bagno e per effettuare i test. Faremo dei test prima di andare lì, e ci saranno test ogni due giorni. Riconosciamo che esiste la possibilità, quindi siamo pronti ad affrontarla in modo adeguato, se troviamo un’infezione positiva. Stiamo lavorando per mettere in atto capacità di tracciamento, abbiamo due diverse opzioni di tracciamento“.

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Francesco Mennahttps://vehiclecue.it
Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com