SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Coronavirus – La Formula E potrebbe fermarsi per due mesi

La stagione 2019-20 della Formula E potrebbe subire uno stop di due mesi. È quanto riporta motorsport.com, ed è una notizia che segue a ruota quella del rinvio dell’E-Prix di Giacarta, in Indonesia, che si sarebbe dovuto disputare il 6 giugno.

Questa drastica decisione sarebbe stata presa dagli organizzatori del campionato a seguito del fatto che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha ufficialmente dichiarato lo stato di pandemia (quindi epidemia globale) per il coronavirus. Il provvedimento ha visto d’accordo anche la FIA.

Al momento però dalla Formula E non arrivano dei comunicati in merito. Si pensa che la decisione potrebbe essere ufficializzata solamente dopo lo svolgimento del Gran Premio d’Australia di Formula 1.

Formula E
PH: digital-news.it

Gli E-Prix che salteranno

Se il campionato di Formula E dovesse fermarsi per due mesi, gli E-prix che potrebbero saltare sono quelli di Seoul, in Corea del Sud, e Parigi, in Francia. Questi due eventi si aggiungerebbero a quelli già rinviati di Roma, Sanya e Jakarta.

Gli E-Prix al momento non in discussione

Gli eventi di Formula E che al momento sono al sicuro (se così si può dire) sono quelli di Berlino, Londra, New York.

I fattori decisivi nella sospensione del campionato di Formula E

La natura stessa della Formula E e degli E-Prix ha portato gli organizzatori a prendere questa decisione. Infatti le gare si svolgono solo ed esclusivamente in circuiti cittadini, e attirano un gran numero di spettatori. Come ormai ben sappiamo, gli assembramenti di persone sono un veicolo straordinariamente potente di propagazione per questo coronavirus.

Questo provvedimento è in linea con quanto si sta verificando per il campionato di MotoGP. E va in contrasto con quanto sta succedendo nel mondo della Formula 1, che invece si appresta ad iniziare la stagione 2020 in quel di Melbourne. E l’evento si disputerà a porte aperte, almeno per il momento. È un rischio che vale la pena correre?

Intanto la McLaren ha annunciato il ritiro dal Gran Premio di Australia perché un membro del team di Woking è risultato positivo al coronavirus:

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Mattia Martishttps://vehiclecue.it
Mi chiamo Mattia, e studio ingegneria meccanica presso l'Università degli studi di Cagliari. Mi appassionano in generale tutti i mezzi di trasporto e in particolare le automobili.