Home » Dacia Manifesto Concept: l’elettrica che anticipa le novità del costruttore

Dacia Manifesto Concept: l’elettrica che anticipa le novità del costruttore

La Dacia che mostra il potenziale e la fantasia su un proprio modello

Categorie Automotive

Dacia ha mostrato al mondo intero la Manifesto Concept. Con questo esemplare il costruttore anticipa la sua visione dell’auto essenziale, dal design futuristico, robusta e ad emissioni allo scarico pari a zero. Si tratta a tutti gli effetti di un laboratorio di idee che presenta tante novità: alcune di esse saranno introdotte anche nei futuri veicoli della gamma Dacia. Capiamoci: la Concept Manifesto non annuncia un modello futuro. Propone, solamente, l’obiettivo del marchio di accompagnare gli occupanti in attività all’aperto.

Con questo prototipo si punta all’essenziale: non c’è più “distanza” tra gli occupanti e la natura. Non ci sono né porte, né finestrini, né parabrezza. Al posto del portellone posteriore, inoltre, troviamo un vero e proprio piano di lavoro. I passeggeri possono stare vicini alla natura, rimanendo comunque connessi ai servizi offerti dallo smartphone: semplice, performante ed economico, l’approccio Bring your Own Device di Dacia permette di integrare perfettamente lo smartphone alla plancia e al computer di bordo. Un sistema già proposto su diversi modelli del marchio.

L'abitacolo
L’abitacolo

Un’altra novità che troveremo nei prossimi modelli prende il nome di YouClip. Si tratta di un sistema che permette di fissare con grande facilità una serie di accessori utili e modulabili. Infine è previsto un unico faro anteriore. Il faro, inoltre, può essere estratto e fungere da torcia a LED. È proprio una soluzione ideata per gli amanti dell’avventura e delle attività all’aria aperta.

Dacia Manifesto Concept: singolo faro, batteria estraibile e rivestimenti che diventano sacchi a pelo

Duster, Jogger e Sandero Stepway si distinguono per la capacità di accompagnare i clienti nelle loro attività outdoor. La Dacia Manifesto esalta al meglio queste qualità, trasformando l’auto in un vero e proprio anello di congiunzione tra uomo e natura. L’auto è dotata di trazione integrale, un’importante altezza da terra, ruote di grandi dimensioni e una carrozzeria in grado di resistere ai terreni più impervi. Inoltre l’auto è impermeabile: gli interni sono lavabili con un semplice getto d’acqua. Il rivestimento amovibile dei sedili si trasforma in sacco a pelo in pochi secondi.

Dacia Manifesto
Dacia Manifesto

Il tetto modulare può trasportare qualsiasi tipo di carico grazie alle barre modulabili e rimovibili. Un ambito in cui Dacia si è già distinta con le innovative barre da tetto di Sandero Stepway e Jogger e, a breve, anche della Duster. La batteria dedicata ed estraibile fornisce elettricità tramite una presa domestica, trasformando l’auto in una fonte di energia per accompagnare le attività outdoor che la richiedono.

Con questo prototipo, Dacia propone la visione di un veicolo che riduce al minimo l’impatto ambientale. Compatto e leggero, riduce così il suo consumo energetico, migliorandone l’autonomia. Già sui modelli in commercio, ad esempio, troviamo dei pesi ridotti rispetto a molti dei modelli concorrenti in commercio. Ad esempio la Jogger può vantare una riduzione di peso di anche 300 chili rispetto ad altri veicoli simili. La carrozzeria della Manifesto utilizza in gran parte plastica riciclata, derivata dalla trasformazione dei polimeri usati e con una resa finale screziata nota come Starkle.

Manifesto Concept
Manifesto Concept

Anche l’abitacolo è allestito con materiali naturali, come il sughero, che riveste la plancia. Come nelle ultime Dacia, anche in questo caso le cromature decorative sono scomparse. I pneumatici airless sono un altro elemento innovativo del veicolo in quanto puntano all’ecologia e al risparmio. L’idea di fondo è la durabilità: non si possono forare e sono altamente resistenti.

“A noi di Dacia piace la concretezza. Mentre stavamo sviluppando ed esplorando nuove idee, abbiamo sentito che avevamo bisogno di spingerle oltre le simulazioni 3D per vedere come si presentano nella vita reale! Prima di essere un oggetto di design, il Concept MANIFESTO incarna la nostra visione e mette insieme molte innovazioni, a volte estreme nelle applicazioni, ma che restano comunque sempre accessibili ai clienti. Ne utilizzeremo alcune sui futuri modelli Dacia“. afferma David Durand, Direttore del Design Dacia.

Gli interni della Manifesto
Gli interni della Manifesto

Vogliamo costruire una gamma di prodotti che rafforzino la promessa della nostra Marca, concentrandosi sull’essenziale e adattando i nostri veicoli agli usi outdoor. Oltre ai modelli, stiamo lavorando anche sulle innovazioni che permettono di rispondere ancora meglio alle esigenze e agli usi dei nostri clienti. Il Concept MANIFESTO è un laboratorio per esplorare, testare e sperimentare nuove idee. La versione che vedete oggi continuerà a evolversi mentre continuiamo a esplorare! Per cui non perdetevi i prossimi modelli, sempre più smart, sempre più outdoor, sempre più Dacia“, spiega Lionel Jaillet, Direttore Performance Prodotto Dacia.

FONTI VERIFICATE

Ufficio stampa Dacia Italia

Lascia un commento