F1: GP del Giappone a rischio a causa del tifone Hagibis

Formula 1 a rischio slittamento a causa del tifone che si abbatterà in Giappone.

F1: GP del Giappone a rischio a causa del tifone Hagibis
PH: f1.com

Il passato (in riferimento ad evidenti tragedie) ha mostrato come niente e nessuno possa fermare la programmazione del weekend di Formula 1, o quasi. In vista di questo weekend, nel quale la Formula 1 correrà in Giappone, più precisamente sul leggendario circuito di Suzuka, è previsto l’arrivo del tifone Hagibis. Quest’ultimo è la causa di venti particolarmente violenti che toccano i 260 km/h di velocità. 

I funzionari della FIA e della Formula 1 stanno analizzando in queste ore i progressi del tifone, con una seria possibilità di cambiare il programma del fine settimana motoristico. Nella giornata di oggi, il tifone si è trovato nel Nord Pacifico ed è previsto l’arrivo proprio nella giornata di sabato. Altri eventi mondiali sono stati già annullati come la Coppa del Mondo di Rugby tra Inghilterra e Francia che si sta tenendo proprio a Tokyo.

Il comunicato della FIA riporta che: “Si sta compiendo ogni sforzo per ridurre al minimo l’interruzione del programma di Formula 1, tuttavia la sicurezza dei fan, dei concorrenti e di tutti sul circuito di Suzuka rimane la priorità assoluta. Tutte le parti continueranno a monitorare la situazione e forniranno ulteriori aggiornamenti a tempo debito“.

Come spiega il sito di Sky Sport, c’è una seria possibilità di vedere slittate le qualifiche alla domenica mattina, prima della gara. Non sarebbe una novità, in quanto una situazione simile è già successa altre quattro volte.

Quando la F1 ha disputato le qualifiche di domenica

Come riportato pochi righi più su, quella di sabato potrebbe essere (non c’è ancora certezza), la quinta volta che le qualifiche vengano disputate lo stesso giorno della gara poche ore prima dello spegnimento dei semafori. La prima volta successe proprio a Suzuka (Giappone) nel 2004. Era il 9 ottobre e il ciclone Ma-On creò situazioni impraticabili per la Formula 1. Qualifiche e gara furono dominate da Michael Schumacher. La seconda volta, successe ancora una volta sul circuito giapponese nel 2010. Le qualifiche furono slittate a causa di un tremendo acquazzone. Era il 10 ottobre 2010 (esattamente 9 anni fa). In questo caso, qualifiche e gara andarono a Sebastian Vettel (all’epoca pilota Red Bull).

Nel 2013 successe una cosa analoga ma a Melbourne, tappa di apertura del mondiale. Le Q1 si disputarono, ma le Q2 e le Q3 furono rinviate alla domenica. La pole fu di Vettel, ma la gara fu vinta da Kimi Raikkonen su Lotus. Infine, l’ultimo episodio risale ad Austin 2015. Inizialmente le Q1 e Q2 furono disputate a spezzoni, e alla fine si decise di rinviare le Q3 alla domenica. In gara vinse Lewis Hamilton e si portò a casa il terzo titolo mondiale (dopo quello del 2008 e 2014).