Home » Ferrari 499P: presentata la nuova “arma” per tentare di conquistare il WEC e Le Mans

Ferrari 499P: presentata la nuova “arma” per tentare di conquistare il WEC e Le Mans

Ecco la 499P, la nuova Ferrari che sancisce il ritorno alle corse di Endurance nella massima categoria

Categorie Motorsport
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

Ferrari is back! Questa volta in occasione delle Finali Mondiali Ferrari che si stanno tenendo sul circuito di Imola questo fine settimana, Ferrari ha presentato il nome del modello del prototipo ibrido LMH insieme alla livrea con cui correrà nel mondiale WEC 2023. La presentazione è avvenuta in concomitanza con le qualifiche del GP del Messico di Formula 1, quindi quando quasi gli occhi di tutto il mondo erano puntati sul tracciato messicano. Ecco, dunque, la Ferrari 499P.

La nomenclatura 499P segue una tradizione di denominazione che risale alle prime Ferrari: 499 è la cilindrata in centimetri cubici di un cilindro del propulsore V6 biturbo da tre litri dell’auto, mentre la “P” sta per prototipo. Il V6 della LMH ha la stessa architettura del motore a 120° della nuova 296 GT3 presentata a luglio, ma ha un design completamente nuovo.

La nuova Ferrari 499P - Crediti foto: Ferrari
La nuova Ferrari 499P – Crediti foto: Ferrari

Il ritorno a Le Mans: ecco la Ferrari 499P

“Non è lo stesso motore”, ha affermato Ferdinando Cannizzo, responsabile del design e dello sviluppo del reparto corse di auto sportive Attivita Sportive GT della Ferrari. “È la stessa architettura della 296, ma è un motore più “spremuto”, il che significa che la struttura deve essere totalmente diversa. Scegliere la V6 è stata sicuramente la strada giusta da seguire considerando il modo in cui si sta muovendo la nostra gamma di auto stradali: è stato naturale seguire quella strada. Ma non è stato un compromesso perché un V6 è piccolo, leggero e molto compatto: questo dà un vantaggio nel packaging dei componenti, nella distribuzione dei pesi e nel baricentro”.

La combinazione di colori in cui la 499P è stata svelata alle Finali Mondiali della Ferrari richiama le vetture da corsa storiche del Cavallino Rampante. La livrea prevalentemente rossa con rifiniture gialle ricorda la Ferrari 312PB di testa con cui ha partecipato alle stagioni del Campionato Internazionale del 1972 e 1973 per Jacky Ickx, Brian Redman e Arturo Merzario.

La Ferrari vinse il WCM, l’antesignana del WEC di oggi, con il tre litri del Gruppo 5. Una delle due 499P che correranno sotto il team Ferrari AF Corse nel 2023 porterà il numero di gara #50 per celebrare il mezzo secolo dal ritiro del marchio come fabbrica dalle corse di auto sportive nella massima categoria della competizione e dalla sua ultima candidatura per onorificenza assoluta alla 24 Ore di Le Mans.

La seconda vettura porterà il numero 51, numero simbolico per la Ferrari nelle gare GT. I quattro titoli piloti GTE Pro conquistati dalla Ferrari dalla rinascita del WEC nel 2012 sono stati tutti vinti dalla vettura #51 schierata dal team ufficiale AF Corse.

La parte anteriore della nuova 499P - Crediti foto: Ferrari
La parte anteriore della nuova 499P – Crediti foto: Ferrari

Le regole LMH hanno permesso di conferire alla 499P un aspetto che la rende riconoscibile come una Ferrari doc. “Quando vedo questa macchina, è chiaramente una Ferrari”, ha affermato Cannizzo. Ha spiegato che l’impostazione dell’ala posteriore gemellata era stata “piuttosto interessante per il Centro Stile perché potevano giocare un po’ con le nostre idee”. L’elemento inferiore incorpora le luci posteriori in un’unica barra che corre per la larghezza dell’ala. Nessun pilota è stato annunciato per il programma LMH WEC, ma Coletta ha ribadito l’intenzione della Ferrari di occupare i sei posti WEC LMH dalla squadra esistente di piloti GT.

“La scelta dei piloti sarà dalla famiglia Ferrari”, ha detto. “Abbiamo piloti molto coerenti nella famiglia GT; Al 100% la scelta sarà da dentro casa nostra”. La Ferrari ha finora completato più di 12.000 km di test su due telai della 499P. L’omologazione dell’auto dovrebbe essere completata entro la fine di quest’anno in vista del debutto in gara della 499P nel round di apertura del WEC del prossimo anno, la 1000 Miglia di Sebring a marzo.

Ferrari 499P
Ferrari 499P

FONTI VERIFICATE

Ufficio stampa Ferrari

Lascia un commento