SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Ford GT MY2020: 670 CV più due nuove serie speciali

Ford GT MY2020 – Ford ha presentato quello che si potrebbe definire un piccolo restyling di metà carriera della sua supercar, la GT MY2020, che ha ancora due anni di carriera davanti a sé.

V6 biturbo rivisto per la GT MY2020

Come era lecito aspettarsi, il marchio dell’Ovale Blu ha lavorato di fino sul V6 della GT, riuscendo a incrementarne la cavalleria: il propulsore, montato in posizione centrale, eroga adesso 670 CV, 14 in più di prima. Gli ingegneri Ford sono riusciti ad ottenere questo risultato utilizzando nuovi pistoni e rivedendo l’aerodinamica: per i condotti dell’aria è stata adottata una nuova configurazione che consente di apportare un flusso d’aria maggiore del 50 % al propulsore. Anche la gestione della coppia è stata rivista intervenendo sull’elettronica, e adesso è meglio distribuita lungo l’arco dei giri. Infine, vi sono nuovi intercooler di maggiori dimensioni e un nuovo sistema di scarico in titanio firmato Akrapovic, che rende il sound più coinvolgente.

Due nuove serie speciali

Sulla Ford GT MY2020 debuttano due nuove serie speciali. Vediamole insieme.

Ford GT Liquid Carbon Edition

Ford GT MY 2020 Liquid Carbon Edition
PH: motor1.com

Qual è la particolarità di questa versione? Semplice: come potete vedere, ha la carrozzeria priva di vernice e con la fibra di carbonio a vista. C’è solo un sottile strato trasparente a proteggerla. Questa base è comunque personalizzabile dal cliente, che può fare applicare per esempio le doppie strisce racing o le calotte degli specchietti verniciate. Anche i cerchioni sono in fibra di carbonio.

Ford GT Gulf Racing

Questa versione costituisce un chiaro omaggio alla leggendaria GT40 che vinse la 24 ore di Le Mans nel 1968 e nel 1969, che sfoggiava la iconica livrea arancio-blu, frutto della sponsorizzazione della Gulf.

Ford GT40
Ford GT40 “Gulf”
PH: carbodydesign.com

La “Gulf Racing” presenta quindi la livrea arancio-blu, con la striscia arancione centrale che va poi ad estendersi su tutto il paraurti anteriore. L’arancione e il blu sono separati da una sottile striscia nera. Sui lati è stampato il numero 6, altro rimando alle vittorie di Le Mans.

Anche su questa versione si possono avere i cerchi in fibra di carbonio.

CUE FACT CHECKING

CloseupEngineering.it si impegna contro la divulgazione di fake news, perciò l’attendibilità delle informazioni riportate su vehiclecue.it viene preventivamente verificata tramite ricerca di altre fonti.

Mattia Martishttps://vehiclecue.it
Mi chiamo Mattia, e studio ingegneria meccanica presso l'Università degli studi di Cagliari. Mi appassionano in generale tutti i mezzi di trasporto e in particolare le automobili.