Home » GP Arabia Saudita: attacco missilistico avvenuto durante le prove libere di Formula 1

GP Arabia Saudita: attacco missilistico avvenuto durante le prove libere di Formula 1

A pochi chilometri dal circuito è avvenuto un attacco missilistico a pochissimi secondi dall'inizio delle prove libere di Formula 1

Categorie Motorsport

Da giorni si parlava degli attacchi e dei bombardamenti a Gedda, in Arabia Saudita. Inizialmente si pensava potesse essere a rischio l’evento di questo fine settimana, in quanto la Formula 1 disputa il GP dell’Arabia Saudita. L’organizzazione aveva già rassicurato che quanto accaduto non aveva alcuna attinenza con l’evento. Durante le FP1 (la prima sessione di prove libere), però, è avvenuto l’ennesimo attacco missilistico. Il bersaglio è una delle strutture della Aramco da parte del gruppo Houthi. Il fumo dell’esplosione può essere visto anche dagli on-board delle vetture di Formula 1 (mostrato anche dall’immagine ad inizio articolo) che sfrecciano sul circuito. Apparentemente sembra di intravedere una montagna sullo sfondo, ma vi assicuriamo che non lo è. Ci sono varie testimonianze dell’accaduto che sono allegate in questo articolo.

Attacco missilistico durante le prove libere del GP dell’Arabia Saudita

GP Arabia Saudita: attacco missilistico avvenuto durante le prove libere di Formula 1
Crediti foto: RossoMotori.it

Su Twitter il giornalista di Formula 1 Chris Medland ha pubblicato un tweet che, tradotto, riporta la seguenti parole: “Mancano pochi minuti alle prove ma è fuori pista dove sembra che le cose stiano accadendo, con i video che circolano sui social media di un altro attacco alla struttura Aramco nelle vicinanze, è scoppiato un grande incendio. Tanto fumo nero nel cielo vicino al circuito #F1 #SaudiArabianGP”.

Il gruppo Houthi dello Yemen, allineato con l’Iran, aveva già attaccato in precedenza un impianto di distribuzione Aramco a Gedda. Sono stati lanciati missili e droni contro impianti sauditi di desalinizzazione dell’acqua e dell’energia nella regione meridionale di Jizan.

È notizia dell’ultima ora che lo spazio aereo di Gedda è stato chiuso. Quindi, in teoria, la sicurezza dello staff, degli spettatori, di piloti e squadre non dovrebbe essere intaccata. Tuttavia, anche psicologicamente, un po’ di “timore” c’è sempre in chi in queste ore è nelle vicinanze. Di seguito il video delle fiamme relative all’esplosione.

Gli ultimi aggiornamenti

Nella notte tra venerdì e sabato, è stato deciso che il weekend sarebbe rimasto inalterato in quanto avrebbero garantito la sicurezza di tutto il paddock e lo staff del Circus. Nonostante ciò, però, nella notte sono avvenuti altri attacchi missilistici ad altre basi. L’appuntamento nel fine settimana prevede sia la Formula 2 che la Formula 1, quindi l’intera giornata sul circuito viene coperta da eventi e tanto pubblico.

FONTI VERIFICATE

Rossomotori.it: È una montagna? No, è il fumo di un attacco missilistico in Arabia Saudita [VIDEO]

Lascia un commento