Holden Time Attack Concept: quando l’Australia caccia l’artiglieria pesante

La Holden è un'auto che rivaluta il prototipo dell'auto da corsa elettrica.

Holden Time Attack Concept: quando l'Australia caccia l'artiglieria pesante
PH: netcarshow.com

In concomitanza con il 50° anniversario della prima vittoria di Holden a Bathurst nel 1968, il team di progettazione di GM Holden ha esplorato il potenziale tecnologico del futuro attraverso il pilota virtuale definitivo, chiamato “Time Attack Concept“, progettato interamente a casa da GM Holden.

Il racer di Holden Time Attack Concept è stato sviluppato interamente virtualmente, utilizzando sofisticate tecnologie di simulazione e guidato dall’esperienza di livello mondiale all’interno del Melbourne Design Studio di GM Holden.

Il direttore del design di GM Holden, Richard Ferlazzo, spiega: “La tecnologia che impieghiamo oggi ha trasformato il modo in cui progettiamo le automobili. Abbiamo la capacità di simulare l’aspetto, la tecnologia e la dinamica di un’auto in animazioni convincenti, che ci consente di offrire progetti migliori in un breve tempo. Gran parte del nostro lavoro è Advanced Design e utilizziamo questa tecnologia per sviluppare concept design per la nostra società madre, la General Motors, che è una pubblicità digitale per le capacità e le tecnologie avanzate del team GM Holden“.

Holden Time Attack Concept: quando l'Australia caccia l'artiglieria pesante
PH: netcarshow.com

Holden ha una storia lunga e leggendaria di creazione di concept car gradevoli alla folla risalenti all’iconico prototipo della Holden Hurricane del 1969, con i tradizionali motori mostra la tipica piattaforma per debuttarli in Australia. Con il passare del tempo, anche l’approccio di Holden allo sviluppo di veicoli concept è cambiato.

La cessazione dei MotorShow in Australia ha lasciato un buco nella nostra cultura automobilistica in un certo senso e abbiamo perso un’opportunità per mostrare la nostra passione e creatività al pubblico australiano con concept car fisiche, tuttavia, con il realismo e il dettaglio raggiungibili attraverso la tecnologia moderna, ho sentito che potremmo ancora offrire concept in modo univoco tramite tecnologia virtuale e media digitali“, ha affermato Ferlazzo.

Scheda tecnica Holden Time Attack Concept

Ferlazzo ha lanciato una sfida per il suo talentuoso team di design per esplorare un’auto da corsa futuristica utilizzando le più recenti tecnologie emergenti in tutto il mondo ed è rimasta colpita dalla proposta del Lead Designer, Ewan Kingsbury.

Ewan ha perfettamente catturato l’essenza di ciò che volevamo ottenere: un design espressivo e futuristico che mostra anche soluzioni ingegneristiche innovative: i concetti sono sempre pensati per superare i limiti ma sono ancora più incisivi quando sono fattibili e questo concetto è plausibile come avanzato corridore del futuro“, ha detto Ferlazzo.

Holden Time Attack Concept: quando l'Australia caccia l'artiglieria pesante
PH: netcarshow.com

Il concetto è stato sviluppato con il contributo tecnico del team di ingegneri di GM Holden e il progetto finale è stato convalidato con un modello 3D stampato digitalmente. Il tocco finale è un video incredibilmente realistico, creato dal team di visualizzazione di progettazione interno di GM Holden, del corridore del Time Attack Concept che lambisce l’iconico circuito di Mount Panorama.

L’auto sarà dotata di quattro motori elettrici, ognuno dei quali garantisce 335 cv di potenza per un totale di 1341 cv e 3240 Nm di coppia. Sulla carta l’auto dovrebbe toccare i 480 km/h di velocità massima e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 1.25 secondi. Il telaio sarà in fibra di carbonio con componenti in kevlar e titanio. Le sospensioni saranno a doppi quadrilateri e l’abitacolo sarà in stile Formula 1. È più probabile che l’auto esca prima su Gran Turismo e successivamente sulle strade.