Home » Honda Civic Type R: ecco la nuova generazione

Honda Civic Type R: ecco la nuova generazione

Basata sull'11a generazione, è la Civic più prestazionale di sempre. Arriverà in Europa all'inizio del 2023

Categorie Automotive · Autoveicoli

La nuova generazione di Honda Civic Type R è stata finalmente presentata. Il suo debutto coincide con il suo 25° anniversario e del 50° della Civic, uno dei modelli più iconici della casa dell’Ala Dorata. La nuova Honda Civic Type R 2023 conserva le caratteristiche che l’hanno sempre contraddistinta, ossia il cambio manuale (l’automatico non sarà disponibile neanche su richiesta) e la trazione rigorosamente anteriore, nonostante la grande potenza in gioco.

Honda tiene a sottolineare che si tratta della Civic più potente e prestazionale di sempre. Pensate che ha già stabilito il record sul giro per una berlina a trazione anteriore sul circuito di Suzuka (di proprietà della Honda), firmando un tempo di 02:23.120, a testimonianza della bontà del progetto e del lavoro fatto dagli ingegneri nipponici nella fase di sviluppo.

Tom Gardner, Vicepresidente Senior di Honda Motor Europe, ha dichiarato: “Con la nuova Civic Type R, gli ingegneri Honda hanno ancora una volta centrato l’obiettivo di creare l’esperienza di guida più appagante possibile, nel segmento delle hatchback ad alte prestazioni. Grazie agli eccezionali progressi e alle tecnologie derivate dal motorsport, abbiamo superato le prestazioni persino della versione alleggerita e semplificata del modello precedente. È questa dedizione all’eccellenza nelle performance che ha reso la Civic Type R un modello così popolare e apprezzato dai puristi della guida per 25 anni”.

Honda Civic Type R 2023: cosa cambia rispetto alla vecchia?

La nuova Honda Civic Type R 2023 è nata sulla base dell’undicesima generazione di Civic, in produzione dal 2021 e disponibile da noi solo in variante ibrida e:HEV. Rispetto alla decima generazione, l’ultima Civic ha uno stile decisamente più pulito, senza orpelli come le finte prese d’aria con finitura nero lucido. Questo comporta che la nuova Civic Type R è senz’altro meno vistosa rispetto al passato, pur non mancando degli elementi tipici del modello.

La nuova Civic Type-R messa a confronto con il vecchio modello risulta essere visivamente più bassa. Questo perché il design è stato completamente ripensato prediligendo uno sviluppo prevalentemente orizzontale, senza bombature. Si può vedere dal nuovo cofano motore, pressoché piatto e non più bombato. Rimane la generosa presa d’aria, ma non è più di tipo Naca. La calandra, in cui al centro troviamo lo stemma di Honda con sfondo rosso, ha una trama a nido d’ape e sembra andare ad inglobare i gruppi ottici, che hanno una firma a led a forma di L rovesciata. In basso troviamo una generosa presa d’aria trapezoidale, anch’essa con trama a nido d’ape, e due feritoie laterali che convogliano aria ai freni Brembo.

Anche guardandola lateralmente, la nuova Honda Civic Type R 2023 alla vista risulta più bassa. Merito delle linee più semplici con uno sviluppo orizzontale, su tutte la nervatura che raccorda fanali – che avvolgono tutto il posteriore, essendo raccordati da una e cofano. I passaruota allargati ospitano gomme con cerchi da 19 pollici neri con finitura opaca. Il tetto scende decisamente a partire dal montante B verso la coda, e termina con uno spoiler. È presente anche un alettone, come sulla precedente generazione, ma è decisamente più raffinato, e come lo spoiler serve a generare carico aerodinamico.

Dietro fa bella mostra di sé il sistema di scarico, composto da ben tre terminali centrali (di cui quello centrale con un diametro maggiore rispetto ai due laterali). L’impianto è stato rivisto per migliorare ulteriormente il sound del motore turbo VTEC.

Gli interni: sportivi ma eleganti

Gli interni della nuova Civic Type R 203 appagano l’occhio, grazie anche alla nuova, avvolgente plancia. Non mancano le modifiche che rendono il tutto più sportivo. Citiamo ad esempio il volante con logo Honda a sfondo rosso, gli avvolgenti sedili sportivi in pelle rossa scamosciata e la bella leva del cambio manuale con pomello in alluminio.

Nuova Honda Civic Type R 2023

È presente anche sulla nuova generazione di Civic Type R il data logger Honda LogR, che è stato profondamente aggiornato. Adesso è in grado di combinare i dati sulle prestazioni raccolti dai sensori dell’auto con un’app per smartphone, per aiutare i piloti a monitorare e registrare una serie di parametri in tempo reale. Tra le funzioni principali si annoverano un cronometro per registrare i tempi su giro, un grafico 3D del cerchio di aderenza per mostrare la massima forza sviluppabile dagli pneumatici, e un innovativo sistema di punteggio che aiuta a migliorare l’abilità del pilota sul circuito, per raggiungere una guida coinvolgente e giri su pista sempre più sicuri, precisi e veloci.

Un motore rivisto e ottimizzato per incrementare ulteriormente le performance

Il motore della nuova Honda Civic Type R è un’evoluzione del Type-R 17YM, già utilizzato sulla precedente Type R. Sono state apportate varie modifiche: la turbina, ad esempio, è stata ottimizzata nel numero e nella forma delle pale, per aumentare la potenza e migliorare il flusso d’aria attraverso il turbo. Il risultato non può che essere un ulteriore aumento di potenza, a cui concorre anche il nuovo sistema di scarico, che lavora insieme al potente propulsore per migliorare il rapporto peso-potenza, la coppia e la velocità massima.

Oltre al motore è stato rivisto anche il cambio manuale a sei rapporti, riconosciuto come uno dei migliori della categoria. Il rinnovato sistema rev-match con funzione auto-blip assicura un accoppiamento perfetto dei giri in scalata, che aiuta a bilanciare l’auto in entrata di curva.

I nuovi freni Brembo mantengono i dischi a due pezzi della precedente generazione, per una sensibilità e una durata migliori. La nuova Civic Type R vanta inoltre un controllo della temperatura e un sistema di raffreddamento migliorati, grazie a un radiatore rivisto e aggiornato che garantisce prestazioni ottimali anche in condizioni d’uso particolarmente esigenti.

Lascia un commento