SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Hyperloop e il nuovo annuncio di Bibop Gresta, “4 dollari ogni 100 km per viaggiare alla velocità del suono”

Di Hyperloop se ne parla spesso, forse anche troppo. Si tratta di una rivoluzione o di un flop? L’annuncio di sta mattina non fa altro che alzare le aspettative per il treno a levitazione magnetica in grado di viaggiare fino ad una velocità di 1200 km/h.

Hyperloop Bibop Gresta
PH: teknoring.com

Conoscete tutti Hyperloop? Probabilmente i più esperti sì, ma una rapida rassegna per mantenere fresche le idee non guasta.
Si tratta di un vagone di una trentina di metri in grado di sfiorare la velocità del suono. Le partenze, a pieno regime, sono previste circa ogni 40 secondi, con un traffico massimo quotidiano di 160 000 persone. Un obbiettivo ambizioso? Connettere Milano-Roma in soli 25 minuti, forse più facili a dirsi che a farsi. (Se vuoi saperne di più continua qui: Cos’è Hyperloop? e In Italia si può fare?)

Ma veniamo a noi, parlando dell’annuncio rilasciato questa mattina.

Bibop parla nuovamente di Hyperloop

Hyperloop
PH: mam-e.it

Come viaggeranno i pendolari del futuro? Gresta lo spiega ad UnoMattina, oggi 13 gennaio:

“Immaginate di prendere una capsula, di fatto un aereo senza ali, e di metterla dentro un tubo. Togliendo aria dal tubo non avremo attrito e potremo muovere la capsula dal punto A al punto B a quasi la velocità del suono senza l’utilizzo di molta energia. Hyperloop non è solo un progetto futuristico, la resistenza (aerodinamica) è quella che costa (energeticamente parlando) più di tutto, togliendo aria dal tubo si introducono elementi di sicurezza notevoli. Con Hyperloop tutto questo viene eliminato: trovandosi in un ambiente controllato riusciamo ad andare ad elevata velocità mantenendo la sicurezza. Inoltre in Italia siamo fortunati perché quando è stato acquisito il diritto di passo delle ferrovie, a lato è rimasto un corridoio fantastico dove possiamo costruire delle linee Hyperloop, sia a lato che sopra le ferrovie e le autostrade. Questo dà la possibilità all’Italia di fare un leapfrog, ossia di fare un grosso salto per arrivare rapidamente all’ultima tecnologia”

Bibop Gresta si ritiene un sognatore?

“Assolutamente no, io mi ritengo un pratico. Sono un imprenditore e ho degli azionisti che richiedono risultati. Noi stiamo lavorando oggi alla prima linea Hyperloop implementata del Medio Oriente, a Dubai, però nel frattempo stiamo lanciando dei progetti in giro per il mondo, ne abbiamo 12, per complementare quello che già esiste. Non è un sostituto dell’alta-velocità, ma un’aggiunta molto più efficiente ed economica.”

Quanto potrà costare questo progetto ?

“I prezzi dei biglietti non potremo deciderli noi sfortunatamente, ma i costi nei nostri studi di fattibilità ammontano a 4 dollari ogni 100 km“.

Sulla tratta Milano-Roma ricorda “sarà possibile in meno di 30 minuti”.

D’altra parte ritiene anche che non sarà possibile concentrarsi soltanto sullo sviluppo dei velivoli. Non si può pensare al futuro del Ventunesimo secolo usando tecnologie dei secoli passati.

TUTTO CIO’ CHE C’E’ DA SAPERE SU HYPERLOOP

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Marco Ferrazzohttps://vehiclecue.it
Laureato in Ingegneria Aerospaziale presso il Politecnico di Milano e attualmente studente di Ingegneria Aeronautica con indirizzo Aerodinamica. Entrato a far parte del team di Vehicle da dicembre 2018. Mi piace la natura e l'avventura, per questo amo il trekking in montagna, praticare arrampicata e immergermi in apnea.