Home » Jeep Avenger, prezzo e allestimenti: si parte da 23.300 euro

Jeep Avenger, prezzo e allestimenti: si parte da 23.300 euro

La piccola Jeep debutta sul mercato italiano. Le motorizzazioni sono due, mentre gli allestimenti sono quattro: Avenger (solo per l'elettrica), Longitude, Altitude, Summit.

Categorie Automotive · Autoveicoli
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

La Jeep Avenger, presentata a ottobre 2022 a Parigi, è ora ordinabile dal sito Jeep, con un prezzo di partenza di 23.300 euro per l’allestimento base, denominato Longitude, a benzina. Se l’ordine viene effettuato online, si ha diritto a uno sconto di 400 euro per le Avenger a benzina e di 3.300 euro per le elettriche. La Avenger, che si posiziona alla base della gamma Jeep, ha tutto per poter riscuotere un buon successo. Inoltre, può vantare il titolo “Auto dell’anno 2023”, prima Jeep della storia ad aggiudicarselo.

Jeep Avenger: una breve descrizione

Dimensioni ed estetica

La prima suv elettrica a marchio Jeep si posiziona nel segmento B, avendo dimensioni poco maggiori di quelle di un’utilitaria. Nello specifico, la Jeep Avenger è lunga 4,08 m, larga 1,72 m e alta 1,53 m. Il passo è di 2,562 m per l’elettrica e di 2,557 m per la versione a benzina. Il design della Avenger si distingue dagli altri modelli della gamma, ed è particolarmente accattivante. È perfettamente riconoscibile come una Jeep – vedi la presenza della griglia a sette feritoie – ma presenta elementi di design originali, come i fari che sembrano incassati all’interno del cofano, il quale a sua volta presenta un bel rigonfiamento centrale che dà carattere al frontale. Altri elementi originali sono le maniglie posteriori integrate nel montante e la firma luminosa dei fanali, che riconduce alla x di xE, sigla dei modelli ibridi ed elettrici di Jeep.

Interni

La Avenger vanta degli interni al passo coi tempi, che dispongono di tutte le tecnologie del momento. La plancia è semplice ed è a sviluppo orizzontale, con una fascia che avvolge la griglia contenente le bocchette dell’aria dello stesso colore della carrozzeria. Si tratta di una trovata che dà un tocco di vivacità all’abitacolo. Il display centrale è montato a sbalzo ed è da 10,25 pollici, ed è della stessa grandezza di quello per il cruscotto.

Non mancano i portaoggetti, tra cui una originale tasca ricavata nella plancia che si estende dalla consolle centrale al lato passeggero, una trovata che ci fa venire in mente la mitica Fiat Panda. La capacità complessiva dei vari vani portaoggetti presenti nell’abitacolo ammonta a 34 litri, che è circa la quantità di litri di un bagaglio a mano. Anche il bagagliaio è spazioso ed estremamente versatile, con 380 litri di volume nella versione a benzina e 355 litri in quella elettrica.

La puoi scegliere a benzina oppure elettrica

In alcuni mercati, tra cui il nostro, la Jeep Avenger sarà disponibile anche con un motore a benzina 1.2 turbo da 100 cavalli e 205 Nm abbinato a un cambio manuale a sei rapporti, che garantisce uno scatto da 0 a 100 km/h in 10,6 secondi e un livello di emissioni di CO2 inferiore ai 130 g/km. I consumi dichiarati invece sono pari a 5,5 litri/100 km.

Nella variante elettrica, sotto il cofano troviamo il propulsore elettrico da 400 Volt di seconda generazione, che è il primo lanciato da Emotors, una joint venture tra Stellantis e Nidec Leroy-Somer Holding. Fornisce 115 kW, corrispondenti a 156 cavalli, e 260 Nm di coppia massima. La nuova batteria da 54 kWh, anch’essa prodotta da Stellantis, è molto compatta ed è posizionata sotto l’abitacolo, così da non rubare spazio. In particolare, il pacco batterie è composto da 17 moduli e 102 celle e offre 400 km di autonomia nel ciclo WLTP, che diventano 550 km nel ciclo urbano. La batteria, testata per oltre 2 milioni di chilometri Inoltre, durante la guida in fuoristrada è protetta da un’elevata altezza da terra e da piastre sottoscocca.

Per quanto riguarda la ricarica, se si collega il cavo Mode 4 da 100 kW in corrente continua a un punto di ricarica pubblica veloce, sono sufficienti tre minuti di ricarica per percorrere 30 km; invece in 24 minuti si caricano le batterie dal 20 all’80% di carica. Per una carica completa da 0% a 100%, se si utilizza un cavo Mode 3 da 11 kW per la corrente alternata collegato a una Wallbox o a una stazione di ricarica pubblica, si impiegano 5,5 ore.

I quattro allestimenti di Jeep Avenger

La gamma della Jeep Avenger comprende quattro allestimenti: Avenger (riservato alla variante elettrica), Longitude, Altitude, Summit. I clienti poi potranno scegliere tra sette colori per la carrozzeria e acquistare un massimo di 5 pacchetti per personalizzare la Jeep Avenger in base alle proprie esigenze specifiche. Vediamo in sintesi quali sono le dotazioni di base dei quattro allestimenti:

  • Avenger: include cerchi neri da 16” e fari full-LED. Dotato delle più recenti tecnologie in termini di sicurezza e di prestazioni, offre inoltre di serie le funzioni Cruise Control e Lane Keep Assist, una radio da 10,25” e un quadro strumenti digitale da 7”. Inoltre, sono inclusi il climatizzatore automatico, i sistemi Hill Descent Control e Selec-Terrain e i servizi connessi;
  • Longitude: aggiunge elementi estetici come cerchi in lega da 16”, maniglie delle porte in tinta e piastre sottoscocca grigie. I sistemi Hill Descent Control e il Selec-Terrain, che garantiscono le prestazioni tipiche del marchio Jeep, e i servizi connessi sono offerti di serie per garantire un’esperienza di guida moderna e sempre connessa. La versione elettrica della Longitude è inoltre dotata di sensori di parcheggio posteriori;
  • Altitude: offre cerchi in lega da 17”, piastre sottoscocca argentate e sedili premium in tessuto e vinile, che si abbinano perfettamente alla fascia argentata della plancia e agli accenti argentati degli interni. I sensori di parcheggio posteriori, il quadro strumenti digitale da 10,25” e il portellone posteriore elettrico sono offerti di serie. La versione EV è inoltre dotata di portellone posteriore elettrico “handsfree” e la funzione Passive Entry;
  • Summit: è la versione top di gamma e include cerchi in lega da 18”, fari e luci posteriori Full-LED, portellone posteriore elettrico “handsfree” e la funzione Passive Entry. All’interno vi sono luce ambiente multicolore, la fascia gialla del cruscotto e il caricatore wireless. L’allestimento Summit offre tecnologie all’avanguardia con guida autonoma di livello 2, sensori di parcheggio a 360° e telecamera posteriore con vista dall’alto simile a quella di un drone.

Prezzi

AvengerLongitudeAltitudeSummit
1.2 100 CV turbobenzina23.300 euro25.300 euro28.300 euro
Elettrica35.400 euro37.900 euro39.900 euro42.900 euro

Quelli che potete vedere sono i prezzi della Jeep Avenger senza l’aggiunta di optional. La casa americana ha previsto quattro livelli di personalizzazione: Infotainment & Functionality, Driver assistance, Style e Comfort. Per gli allestimenti Longitude e Altitude sono disponibili i seguenti pacchetti:

  • Tech & Style: include la telecamera posteriore per la retromarcia, il Cruise Control adattivo, lo specchietto retrovisore auto oscurante e abbaglianti automatici, vetri privacy e fendinebbia a LED;
  • Infotainment & Convenience offre il caricatore wireless per smartphone, la porta USB di tipo C per la seconda fila, tappetini Mopar per il vano portaoggetti, la copertura del tunnel centrale e la funzione Traffic Sign Information;
  • Winter Pack: sono inclusi parabrezza riscaldato, sedili riscaldati e tappetini in moquette anteriori e posteriori.

Anche per il più ricco allestimento Summit sono disponibili pacchetti aggiuntivi:

  • pacchetto ADAS offre guida autonoma di livello 2, sensori di parcheggio a 360°, funzione Blind Spot Monitoring e specchietto retrovisore auto oscurante
  • pacchetto LED & Style offre proiettori anteriori a LED, luci posteriori a LED, luci di benvenuto/uscita animate e illuminazione ambientale
  • Infotainment & Convenience: sulla Summit include in più la telecamera posteriore.

La nuova Jeep Avenger è disponibile in rate mensili da 249 euro per la versione elettrica e 199 euro per la motorizzazione 1.2 benzina, in entrambi i casi comprensivi degli incentivi statali. Le prime consegne sono previste per il secondo trimestre dell’anno.

Lascia un commento