Kia è stata protagonista del North American International Auto Show 2017. Il marchio ha infatti presentato la nuova Kia Stinger. L’auto è in programma in America per la fine di quest’anno e il prezzo non è ancora stato annunciato. L’obiettivo dei costruttori è una macchina agile e veloce ma anche lussuosa e tranquilla. Deve poter ospitare comodamente cinque passeggeri e un ampio bagagliaio, senza rinunciare alla maneggevolezza.

L’aspetto principale del design è dettato dalle proporzioni tra la parte anteriore e posteriore, quest’ultima meno imponente. Il cofano anteriore è più grosso. L’interasse è esteso per favorire un interno spazioso e confortevole. L’auto più che essere aggressiva si presenta elegante e potente. La parte posteriore presenta inoltre quattro tubi di scarico ovali.

La Kia Stinger è particolarmente spaziosa rispetto alle vetture della categoria. Misura infatti 483 cm. Il telaio è composto per il 55% da acciaio ad alta resistenza.

Kia Stinger
thecarconnection.com

Caratteristiche tecniche

Le sospensioni anteriori sono McPherson e quelle posteriori multi-link. Esse sono inoltre regolabili elettronicamente grazie al sistema Dynamic Stability Damping Control. A seconda delle condizioni stradali e dello stile di guida preferito è possibile trovare la perfetta configurazione. Per una maggiore agilità vengono ammorbiditi gli ammortizzatori anteriori e irrigiditi i posteriori. Al contrario se si vuole maggiore stabilità ad alta velocità. Cioè vengono ammorbiditi gli ammortizzatori posteriori e irrigiditi gli anteriori. Le modalità di guida disponibili sono cinque: Personal, Eco, Sport, Comfort oppure Smart. Anche lo sterzo è regolabile attraverso queste cinque configurazioni.

Per quanto riguarda il cuore della Kia Stinger, il suo motore, sono possibili due scelte. Un propulsore da 2l per 255 cavalli con quattro cilindri. In alternativa un 3,3l twin-turbo V6 da 365 cavalli. La trasmissione è affidata ad un cambio automatico ad otto rapporti. Esso utilizza una tecnologia tipica dell’aeronautica e delle auto racing. Il Centrifugal Pendulum Absorber permette infatti di ridurre le vibrazioni torsionali della trasmissione. Sono disponibili anche palette al volante per utilizzare il cambio sequenziale.

La trazione è posteriore oppure integrale. Il sistema Dynamic Torque Vectoring Control permette di distribuire all’occorrenza potenza e frenata alle diverse ruote. Questo in base alle condizioni climatiche e all’esperienza di guida desiderata.