SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Svelata la livrea per il Mugello della Ferrari SF1000 per i mille Gran Premi

Come già anticipato, la Ferrari SF1000, in occasione dei mille Gran Premi disputati, porterà al GP di Toscana che si correrà al Mugello una nuova livrea celebrativa. La livrea è stata mostrata al pubblico tramite i canali social del Cavallino Rampante. Entrambe le monoposto saranno di colore rosso scuro, per omaggiare la prima Ferrari da Formula 1, la 125 F1 del 1950. I piloti Charles Leclerc e Sebastian Vettel indosseranno delle tute da gara dello stesso colore, mentre i fan potranno osservare dal vivo un Gran Premio in questo 2020 travagliato dalla pandemia da Coronavirus.

Mercedes vernicerà di rosso la safety car come tributo alla reputazione della Ferrari. Inoltre, Mick Schumacher, figlio di Michael Schumacher, il pilota di maggior successo della Ferrari e della Formula 1, farà dei giri dimostrativi la mattina della gara con la F2004 di suo padre, l’auto con la quale Michael conquistò il suo settimo ed ultimo titolo mondiale.

La Safety Car verniciata di rosso per omaggiare la Ferrari
La Safety Car verniciata di rosso per omaggiare la Ferrari

Nuova livrea per la Ferrari SF1000 al Mugello, le interviste

Le celebrazioni coinvolgeranno anche la città di Firenze. Sarà tenuto un evento a riguardo sabato sera e sarà trasmesso sul sito ufficiale della Ferrari e sui canali social del brand italiano. Piero Ferrari, vicepresidente della società e figlio del fondatore Enzo Ferrari, ha spiegato: “Un traguardo così importante come i 1000 Gran Premi della Scuderia Ferrari nel Campionato del Mondo di Formula 1 non poteva non essere contrassegnato da qualcosa di speciale. È per questo motivo che abbiamo deciso di dedicare all’evento una livrea commemorativa: le SF1000 scenderanno in pista al Mugello con quel colore rosso amaranto che caratterizzava la 125 S, la prima vettura da competizione a portare il nome Ferrari. Saranno amaranto anche le tute dei piloti. Inoltre i numeri di gara sulle vetture di Charles e Sebastian riprendono la tradizione degli anni Cinquanta, quando erano verniciati a mano sulla carrozzeria. È un omaggio alle nostre origini: da lì è partita la straordinaria storia della Ferrari, caratterizzata dall’incessante desiderio di competere accompagnato dalla volontà di costruire vetture stradali eccezionali per tecnologia e design. La Ferrari è un’azienda unica al mondo perché la sua anima è allo stesso tempo quella di un costruttore automobilistico e di una squadra sportiva, un nesso inscindibile che mai nessuno ha messo in discussione. Soltanto pochi mesi fa nessuno avrebbe mai immaginato che la millesima gara si potesse svolgere proprio all’Autodromo del Mugello, la nostra pista. Mi fa piacere che nella denominazione ufficiale del Gran Premio la Formula 1 abbia voluto rendere omaggio alla Ferrari, l’unica squadra che è sempre stata presente in oltre settant’anni di storia di questo sport”.

Il Mugello, porterà con sé tante novità. Sarà la prima edizione del GP di Toscana in Formula 1, sarà la prima gara dell’anno con la presenza degli spettatori. Sono attese circa 2900 presenze, distribuite lungo tutto il tracciato. Inoltre, la millesima gara della Ferrari coincide proprio con un Gran Premio che si correrà in Italia. La speranza dei piloti, e dunque anche dei vertici e degli appassionati è che le caratteristiche del circuito si possano adeguare meglio alla monoposto, che quest’anno non ha brillato nelle prestazioni.

CUE FACT CHECKING

CloseupEngineering.it si impegna contro la divulgazione di fake news, perciò l’attendibilità delle informazioni riportate su vehiclecue.it viene preventivamente verificata tramite ricerca di altre fonti.

Francesco Mennahttps://vehiclecue.it
Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com