Magneti Marelli, le attività al CES di Las Vegas 2016 e al Salone di Detroit (NAIAS) 2016

Tecnologie e prodotti in mostra ai due principali eventi americani di Gennaio

Magneti Marelli
magnetimarelli.com

Magneti Marelli apre il 2016 con tecnologie e prodotti in mostra ai due principali eventi americani di gennaio: il CES (Consumer Electronics Show) di Las Vegas e il NAIAS (North American International Auto Show) di Detroit.

Al CES, due delle principali tematiche riferite al settore automotive erano legate alla connettività e ai display. Magneti Marelli ha esposto tecnologie in tema al “fuori salone” organizzato a Las Vegas, accanto alle soluzioni più recenti relative agli ambiti illuminazione, infotainment, telematica e controllo motore.

Per quanto riguarda il North American International Auto Show 2016 (NAIAS) in programma dall’11 al 24 Gennaio, le tecnologie Magneti Marelli sono presenti su numerosi modelli a partire dalla nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, presente a Detroit.

Magneti Marelli fornisce un contributo importante e tecnologie distintive ad Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, innanzitutto nell’ambito dei sistemi elettronici: in primo piano la centralina elettronica CDC (Chassis Domain Control), il “cervello” della vettura, e il nuovo sistema di infotainment dotato di display TFT (Thin Film Transistor) da 8,8” “black panel”, che integra tecnologie innovative di “optical bonding” mirate a una leggibilità ideale dello schermo.

Nell’ambito dei sistemi di illuminazione, Magneti Marelli ha collaborato con Alfa Romeo per la realizzazione dei fari e fanali della Giulia, elementi distintivi e caratterizzanti del design della vettura. I proiettori della Giulia Quadrifoglio sono realizzati con tecnologia Xenon dotati di AFS (Adaptive Frontlight System) e con modulo di illuminazione a 35W, una soluzione che incrementa del 200% la capacità di illuminazione rispetto ai normali proiettori alogeni garantendo quindi una maggiore sicurezza nella guida. La tecnologia LED è adottata per le luci di posizione, DRL (Daytime Running Light), luci di curva e gli indicatori di direzione. I fanali posteriori a LED, sintesi di eccellenza stilistica e tecnologia, identificano il posteriore in maniera unica e distintiva, valorizzando ulteriormente la linea tesa e dinamica della vettura.

Di Magneti Marelli anche componenti delle sospensioni anteriori e posteriori, sistema di scarico, pedaliera, particolari plastici e per i sistemi elettronici il body computer.

Alfa Romeo 4C Spider, esposta anch’essa a Detroit, è equipaggiata con numerose tecnologie Magneti Marelli: proiettori Xenon e fanali posteriori a LED, ammortizzatori e, in ambito Powertrain, ECU (Centralina Elettronica di Controllo) e attuatori elettroidraulici della trasmissione Dual Clutch.

La nuova Chrysler Pacifica è equipaggiata con tecnologie Magneti Marelli Automotive lighting: proiettori (alogeni e Xenon) e fanali posteriori (bulbo e LED).

La seconda generazione di veicoli ibridi-elettrici Chevrolet Volt è equipaggiata con sistemi di illuminazione Magneti Marelli Automotive Lighting con tecnologia eLight LED per proiettori anteriori e fanali posteriori. Inoltre proiettori alogeni e Xenon, e fanali a LED equipaggiano la nuova Chevrolet Camaro.

Tecnologie di illuminazione Magneti Marelli Automotive Lighting anche a bordo della nuova Audi A4, che debutta a Detroit con la versione All-Road con fanali posteriori a LED sulla versione Avant e proiettori anteriori Bi-Xenon 25 Watt, LED e LED Matrix, dotati di singoli LED indipendenti che armonizzano in tempo reale l’intensità dell’emissione di luce in base alla velocità e al tipo di percorso. Magneti Marelli Automotive Lighting fornisce i fanali posteriori a LED per la nuova Mercedes-Benz Classe E.

Per quanto riguarda l’area dei Sistemi Elettronici, la Porsche 911 Turbo adotta il quadro strumenti con il tradizionale disegno a cinque elementi circolari che raccolgono tutte le informazioni utili al pilota con display riconfigurabile TFT.

In occasione del CES (International Consumer Electronics Show) di Las Vegas, Nevada, Magneti Marelli ha organizzato per il secondo anno un “fuori salone”, in cui ha esposto una selezione di tecnologie di ultima generazione in ambito lighting, infotainment, telematica e display, powertrain.

Magneti Marelli ha posto il focus sul lighting, esponendo il modulo full-LED Matrix Beam (abbagliante a LED con sistema adattivo per il direzionamento del fascio luminoso attraverso l’attivazione selettiva dei LED) e i fanali posteriori a tecnologia OLED (organic led), costituiti da OLED rossi e color ambra che conferiscono un aspetto omogeneo indipendentemente dalla prospettiva. Anche quando i fanali posteriori sono spenti, gli OLED risultano estremamente eleganti e appaiono come uno specchio argentato. Inoltre Magneti Marelli ha esposto degli indicatori di direzione dotati di una specifica funzione di avviso per i pedoni in caso di svolta. Infine, Automotive Lighting ha creato una speciale App per iPad che consente di impostare il colore e l’intensità dei proiettori e dei fanali posteriori.

In ambito infotainment, telematica e display,  Magneti Marelli  ha presentato una selezione di quadri di bordo di ultima generazione con tecnologia AMOLED caratterizzata dalla riduzione dei consumi elettrici, maggior velocità di visualizzazione e colori molto nitidi con un contrasto più definito. In particolare sono stati esposti quadri di bordo e sistema infotainment personalizzabile con tecnologia AMOLED oltre al display curvo AMOLED posto sul lato passeggero, dotato di ricarica wireless, gesture control e tecnologia NFC (Near Field Communication) per la personalizzazione dell’interfaccia utente. Per offrire ai visitatori un’esperienza completa, sono state allestite delle demo e un simulatore di guida.

Magneti Marelli ha inoltre esplorato tutte le potenziali funzionalità che permettono di abilitare servizi aggiuntivi legati alla connettività. è stata infatti presentata al pubblico la “Smart Antenna”, un’antenna “intelligente” dotata di modem in grado di ricevere e trasmettere i dati dall’auto ai gestori di servizi.

In ambito motorsport, Magneti Marelli ha esposto le soluzioni del prossimo futuro, come la Fast Camera, capace di scattare 400 frame al secondo, introdotta da quest’anno per migliorare la sicurezza passiva in F1 e il sistema di telemetria evoluta che Magneti Marelli fornisce a quasi tutti i team di F1.

A completare l’esposizione, in ambito powertrain, le soluzioni più recenti in termini di componenti e sistemistrategici per la propulsione ibrido-elettrica.

 

Magneti Marelli progetta e produce sistemi e componenti avanzati per l’industria dell’auto. Con 89 unità produttive, 12 centri R&D e 26 centri applicativi in 19 paesi, oltre 38.000 addetti e un fatturato di 6,5 miliardi di Euro nel 2014, il gruppo fornisce tutti i maggiori car makers in Europa, Nord e Sud America e Far East. Le aree di business comprendono Sistemi Elettronici, Illuminazione, Controllo Motore, Sistemi Sospensioni e Ammortizzatori, Sistemi di Scarico, Aftermarket Parts & Services, Plastic Components and Modules, Motorsport. Magneti Marelli fa parte di FCA.