Home » Monopattini elettrici: boom di acquisti nel 2019 e nel 2020

Monopattini elettrici: boom di acquisti nel 2019 e nel 2020

Categorie Altri veicoli · Automotive · Eco Mobility e Self Driving

I monopattini elettrici hanno avuto un grande boom di vendite nell’ultimo anno, grazie anche agli incentivi all’acquisto disposti dallo Stato.
Di tale boom non beneficeranno solamente i pendolari, ma puó influenzare positivamente anche il turismo, specialmente nelle grandi città.
Con questi obiettivi in mente, per un utente medio, qual è il miglior monopattino elettrico?

Il boom dei monopattini elettrici

Nel ultimo anno si è verificato un aumento vertiginoso nelle vendite di monopattini elettrici. Secondo il sole 24 ore, nel 2019 il numero di monopattini nelle grandi città è cresciuto del 320% e del 226% nel numero degli abbonati ai servizi di sharing.
Tale fenomeno ha però varie cause alla base. Certamente gli incentivi statali hanno giocato il ruolo chiave, ma non sono solamente i privati ad acquistarne.

Con un forzato cambio di prospettiva nel settore turistico a causa del Covid-19, i mezzi pubblici ed i luoghi affollati vengono ora visti con timore e sospetto.
Gli autobus e le metropolitane non rappresentano più il mezzo preferito per il turista. Qui i monopattini elettrici rappresentano una valida soluzione. Una micromobilità di facilissimo utilizzo e di scarso ingombro permette il movimento nelle grandi città nel rispetto delle norme di distanziamento sociale. Seguendo tale visione molte strutture alberghiere hanno acquistato flotte di monopattini elettrici da offrire come servizio per i propri clienti.

Qual è il miglior monopattino elettrico?

Come per molti prodotti, il miglior Monopattino elettrico non è il monopattino dalle caratteristiche complessivamente migliori, bensì quello più adatto alle proprie esigenze.
La scelta deve essere pilotata secondo due fattori. Range e peso.
Premesso che l’ingombro rimane pressoché lo stesso per tutti i modelli, bisogna considerare quali tragitti si prevede di percorrere. Se si prevede un utilizzo su tragitti brevi, optare per un monopattino elettrico con meno batterie permette di avere un peso minore ma soprattutto un prezzo più basso. Se invece lo si utilizza per distanze maggiori allora si dovrà ricercare un modello con range maggiore, a discapito però del prezzo ma specialmente del peso, che influenzerà negativamente la facilità con cui lo porterete sui mezzi per coprire i tratti oltre il range massimo.

Il bestseller dei monopattini elettrici

Il miglior monopattino elettrico secondo gli utenti italiani è lo Xiaomi M365, per vendite.
Si rinnova nella versione Pro che porta il range dai 30km fino a 45km, ma apporta ulteriori migliorie. Il nuovo display lcd aiuta nella gestione dell’energia e facilita la lettura dei dati di guida.
Tali modifiche, insieme ad un motore più potente, hanno apportato un aumento di peso, dovuto anche ad un aumento delle dimensioni per renderlo più comodo per gli utenti più alti.

Rimangono però dei dubbi riguardo la mancanza di una sospensione anteriore e di un meccanismo di chiusura debole. Infine il prezzo, nella versione Pro aumentato di un centinaio di euro rispetto la precedente versione non Pro. Sorge quindi la domanda, ha senso risparmiare 100€ prendendo la versione non Pro? Se non avete necessità del range aggiuntivo, il prezzo minore ed il peso di 2kg in meno potrebbe essere una scelta sensata.

Lascia un commento