Home » A Monza va in scena il Round 6 dell’International GT Open 2022

A Monza va in scena il Round 6 dell’International GT Open 2022

Nel Tempio della Velocità sfrecciano le vetture GT, in occasione del sesto appuntamento stagionale.

Categorie Automotive

Nel weekend del 25 settembre si corre sul Circuito brianzolo il sesto appuntamento del GT Open Monza 2022, giunto alla sua 18esima stagione. Dopo un sabato trascorso sul bagnato, si giunge alla domenica, in cui la pioggia prevista ha lasciato in realtà spazio ad un cielo pressoché nuvoloso. Le categorie che hanno corso durante il fine settimana sono ben 6 ma nell’articolo ci occuperemo, nello specifico, dell’International GT Open, in particolare della domenica.

GT Open Monza 2022
Una delle Lamborghini Huracan GT3 EVO durante il passaggio alla Curva Parabolica. Credit: gtopen.net

GT Open Monza 2022: le Qualifiche 2 della domenica mattina

Dopo la Gara 1 del GT Open Monza 2022 disputata al sabato, in cui ha trionfato la Porsche 911 GT3 R 2019 del team Dinamic Motorsport con Cazzaniga, la domenica inizia con la Qualifica 2 che decreta la griglia di partenza di Gara 2. La sessione si apre alle 9.30 con subito grande attività in pista; al termine della qualifica, durata 30 minuti, la Pole Position se la aggiudica il team Kessel Racing grazie a David Fumarelli, alla guida della Ferrari 488 GT3 Evo. Il pilota italiano è seguito dalla Mclaren 720S GT3 di Optimum Motorsport, guidata da Osborne, e Di Folco a bordo della Lamborghini Huracan GT3 EVO del team Imperiale Racing.

Start Gara 2 dell’International GT Open di Monza

Dopo lo schieramento delle vetture sulla griglia di partenza, alle 14.15 prende il via la Gara 2 dell’International GT Open a Monza. La tipologia di partenza è “rollin start“, dunque “lanciata”: al via i piloti sono molto aggressivi per raccogliere più posizioni possibili, giungendo alla Prima Variante tutti molto appaiati. Proprio alla prima staccata, vi sono i primi contatti e qualche uscita di pista, un “classico” di questo punto del tracciato brianzolo che avviene in ogni categoria.

GT Open Monza 2022
La Prima Variante al primo giro di Gara 2. Credit: gtopen.net

Il proseguo della gara

Oltre alle manovre citate in precedenza, non si segnalano particolari problemi ed incidenti nel corso della prima tornata. La gara procede, dunque, con i giri successivi in cui si susseguono duelli e sorpassi, oltre ad una leggera fuga dei primi 3, con la Mclaren di Moss in testa seguita dal cinese Chuhadaroglu di Kessel e la Porsche di Cazzaniga. Tra i piloti partenti al vertice della griglia, si segnala la perdita di molte posizioni da parte della Huracan di Di Folco, a casusa di un contatto al terzo giro durante il duello per la terza posizione. Da quel momento, la Huracan di Imperiale perderà la possibilità di recuperare, con Roe che sarà solo settimo all’arrivo.

GT Open Monza 2022
La Mclaren del team Optimum Motorsport in testa alla gara. Credit. gtopen.net

La gara prosegue con i pit-stop ed i cambi di piloti, ritrovando Fumarelli, Bachler ed Osborn nelle prime 3 posizioni. A poco più di 12 minuti dal termine dei 61 previsti, entra la Safety Car a causa di un incidente di Basz con la sua Audi R8 nel muro alla prima curva di Lesmo. Una volta ripartita, la gara si concluderà con la McLaren di Optimum Motorsport vincitrice davanti alla Huracan Oregon dell’equipaggio Hites – Pulcini ed alla Mercedes AMG GT3 di Baud e Jans, team GetSpees Performance. Ora la coppia britannica Moss – Osborne è a soli 4 punti dal duo di testa Oregon formato da Hites – Pulcini, mantenendo viva la lotta per il titolo.

Le altre categorie che hanno accompagnato l’International GT Open di Monza

Come accennato, in occasione del Round 6 dell’International GT Open, a Monza hanno corso anche altre 5 categorie: Euroformula Open, TCR Europe, Alpine Europa Cup, GT Cup Open Europe e Caterham FRA. Questi campionati, non inferiori, sono stati anch’essi interessanti e ricchi di intensità. Si sono potute ammirare, così, le monoposto Formula 3 del Campionato Euroformula Open, sia in pista ma anche durante la preparazione ai box, oltre alla Caterham 7, vetture divertenti da vedere sul tracciato brianzolo.

Campionato molto rinomato è indubbiamente anche il TCR Europe, a cui diverse case automobilistiche guardano con interesse, come Hyundai Motorsport e SEAT, senza trascurare Audi e Honda. A questa tipologia di gare partecipano vetture definite di “categoria C”, in campionati TCR che possono essere regionali (es. Europa ed Asia) o nazionali (Italia, Stati Uniti, Portogallo…).
Infine, l’Alpine Europa Cup è il campionato monomarca dedicato alle A110 della Casa francese in versione Cup, mentre il GT Cup Open Europe è pensato per vetture di categoria GT4 ed orbita attorno all’International GT Open.

Monza è stato un grande weekend di motori, a cui, tra l’altro, si poteva accedere gratuitamente, pagando soltanto nel caso si parcheggiasse la macchina direttamente in Autodromo. Tutte le tribune, ad esempio, durante l’arco dei 3 giorni di evento, erano ad accesso libero, mentre per entrare nel paddock ed, ovviamente, ai box, c’era bisogno di pass specifico.

Lascia un commento