Home » La MV Agusta Rush si aggiorna per il 2021 è più estrema che mai

La MV Agusta Rush si aggiorna per il 2021 è più estrema che mai

Motore adeguato alle normative Euro 5 e aggiornamenti all'elettronica per la hyper naked della casa di Schiranna da 300 km/h

Categorie Automotive · Motocicli e Ciclomotori

La MV Agusta Rush 1000 2021 ha ricevuto alcuni aggiornamenti mirati, quindi non ci sono stravolgimenti. Parliamo di una naked estrema, in tutto e per tutto, e molto esclusiva: verrà realizzata infatti in soli 300 esemplari, venduti a un prezzo che partirà da 38.300 euro. Inoltre, ogni MV Agusta Rush 2021, che avrà un certificato di origine, disporrà anche di uno speciale kit racing che comprende:

  • cassa in legno
  • scarico sc e centralina racing
  • cover scarico in carbonio
  • cover sella passeggero
  • cover cruscotto
  • tappo serbatoio cnc
  • leva freno/frizione cnc
  • protezione leve freno e frizione
  • coppia di fari ausiliari laterali
  • dischi freno anteriore
  • telo coprimoto
  • scatola welcome kit + attestato serie limitata

Le peculiarità estetiche

Lunga 2,08 m e con un passo di 1,415 m, la MV Agusta Rush è una moto con una forte personalità, di quelle che dividono gli appassionati. Il perché si può capire osservandola: è una hyper naked con un’estetica sopra le righe, ispirata al mondo aeronautico. Lo si può intuire dalla colorazione verde militare, che ricorda quella dei jet da battaglia, e dai dettagli gialli che sono ispirati ai segnali posti in prossimità delle turbine.

Particolarmente originale è anche la ruota posteriore 200/55 ZR17 il cui cerchio è in alluminio forgiato forgiato con copertura lenticolare in fibra di carbonio, che dà particolare cattiveria alla moto. Si può notare che nella copertura, oltre alla scritta RUSH in bella evidenza, è riportato anche il numero dell’esemplare, ulteriore finezza. Per il 2021 è stata leggermente rivista la sella, che è più ergonomica ed è rivestita in pelle e alcantara.

MV Agusta Rush 2021

Il propulsore e la trasmissione della MV Agusta Rush 2021

Il motore della MV Agusta Rush 1000 2021 è il quattro cilindri già utilizzato per la precedente Rush e altri modelli della casa lombarda, evoluto anche per soddisfare le più stringenti norme anti-inquinamento Euro 5. Nonostante ciò le prestazioni fornite dal quattro cilindri dotato di 16 valvole radiali in titanio di cilindrata 998 cc e con rapporto di compressione 13,4:1 sono leggermente migliori: la potenza sale a 208 CV a 13.000 rpm (che diventano 212 CV a 13.600 rpm installando il kit racing) e la coppia massima è di 116,5 Nm a 11.000 rpm.

Grafico con curve di coppia e potenza del motore della MV Agusta Rush 1000 2021

Vediamo più nello specifico quali sono gli aggiornamenti portati da MV Agusta per questo propulsore. È stato rivista la distribuzione, con una nuova fasatura dell’albero a camme che favorisce una maggiore coppia ai bassi e ai medi regimi senza penalizzare però la spinta e l’allungo. Inoltre, al fine di ridurre gli attriti interni e migliorare l’affidabilità la superficie dei bicchieri delle valvole è stata rivestita con uno strato di DLC (Diamond Like Carbon).

La trasmissione primaria anch’essa è stata rivista, con l’aggiunta di nuovi ingranaggi per ridurre gli attriti tra le marce. La frizione poi è stata rinforzata per migliorare l’affidabilità e il cambio elettronico EAS 3.0 ha un nuovo sensore per una maggiore precisione nei cambi marcia. Lo scarico rimane a quattro uscite (marchio di fabbrica di MV Agusta) e ha un nuovo collettore principale per enfatizzare il sound del quattro cilindri, nonostante le normative Euro 5.

La ciclistica, le prestazioni e gli aggiornamenti all’elettronica

La MV Agusta Rush 1000 2021 è basata su un telaio tubolare a traliccio in acciaio CrMo (ossia acciaio al cromo-molibdeno) e dispone di sospensioni Öhlins completamente regolabili elettronicamente. In particolare all’anteriore troviamo una forcella a steli rovesciati da 43 mm di diametro con un’escursione di 120 mm. L’ammortizzatore posteriore ha anch’esso un’escursione di 120 mm. L’impianto frenante Brembo si compone di doppio disco anteriore da 320 mm di diametro con fascia frenante in acciaio e flangia in alluminio, con pinze radiali monoblocco Stylema a 4 pistoncini, e disco singolo da 220 mm con pinza a 2 pistoncini posteriore. Un impianto frenante di questo tipo è necessario per una moto ad alte prestazioni come questa. Con un peso a vuoto di 186 kg e 208 (o 212) CV, la MV Agusta Rush 1000 2021 tocca velocità superiori ai 300 km/h.

Passando all’elettronica, si segnala l’adozione della nuova piattaforma inerziale IMU. Questa ha il compito di gestire gli ausili alla guida, quali il controllo di trazione, l’anti-impennata, il launch control per le partenze da fermo e il cruise control. Il sistema ABS vede implementata anche la funzione “cornering”, grazie all’adozione del modulo Continental MK100.

Lascia un commento