Home » Nuova Aprilia Tuono 660: foto, descrizione, analisi tecnica e prezzi

Nuova Aprilia Tuono 660: foto, descrizione, analisi tecnica e prezzi

Categorie Automotive · Motocicli e Ciclomotori

Dopo la RS 660 è il momento della Aprilia la Tuono 660. La casa di Noale sveste la RS per sfoderare una naked di media cilindrata con numeri che promettono un grande divertimento.

Aprilia Tuono 660, una sportiva senza carene

Come da tradizione, Aprilia presenta la versione naked della sua sportiva, anche nel segmento delle medie cilindrate. La nuova Tuono 660 riceve tutte le soluzioni tecniche derivanti dalla RS 660. Questa stretta parentela ha permesso ad Aprilia di presentare un prodotto stradale ma con una grande anima sportiva.

Foto di motociclismo.it

La Aprilia Tuono negli anni

La Tuono è sempre stata la ricetta di naked sportiva, strettamente derivata dalla RSV, di casa Aprilia. I primi modelli videro la luce nel 2002 con la versione bicilindrica derivata dalla RSV Mille. Non sarebbe azzardato dire che questo modello diede il via ad una vera e propria nuova categoria di moto, ovvero, le supernaked derivate direttamente dalle sportive. Infatti, al suo lancio la Tuono Mille presentava un propulsore insolitamente potente per una moto senza carenature e con scarsa protezione aerodinamica. Il suo sviluppo venne eseguito partendo dalla RSV di allora e, grazie all’adozione di un manubrio più alto anziché dei semimanubri ed alla rimozione delle carene, si ottene la naked. A questa ricetta vennero aggiunte delle diverse tarature delle sospensioni e del motore in maniera rispetto alla RSV.

Tuono in tutte le salse

Da allora la Tuono venne prodotta in tutte le cilindrate nelle quali era possibile acquistare una Aprilia RS. Infatti, fin dal 2003, fu possibile acquistare la Tuono anche in versione 50 e 125, ai tempi due tempi, che derivava strettamente dalle piccole sportive pensate per i ragazzi di allora. Negli anni la produzione della naked di Noale ha sempre spaziato tra le piccole cilindrate e le massime ma senza mai prevedere una media cilindrata, fino ad oggi. Grazie all’avvento della Aprilia RS 660 è stato possibile vedere la nascita della sua derivata anche nelle cilidrate di mezzo.

Analisi Tecnica

Come già anticipato le soluzioni tecniche della Aprilia Tuono 660 sono le medesime della RS. Come vedremo il progettisti si sono focalizzati sul proporre una naked sportiva che strizzasse l’occhio a chi non volesse ricorrere ai semimanubri e carene per godersi la ricetta della velocità di casa Aprilia.

Motore

Il propulsore è il medesimo della Aprilia RS 660. Il bicilindrico frontemarcia da 660cc garantisce 95 cv di potenza e 67 Nm di coppia. Se noterete che i valori sono diversi da quelli della sorella sportiva, tranquilli, non state sbagliando. La scelta di ridurre di poco la potenza è stata influenzata dal voler proporre anche una versione depotenziabile a 35 Kw per i possessori di patente A2. Il motore si presenta come elemento portante ed essendo abbinato un leggero telaio ed ad un forcellone, entrambi in alluminio, garantisce un peso che si attesta intorno a 183 Kg in ordine di marcia.

Ciclistica

Per quanto riguarda la ciclistica della Tuono 660 la scelta è ricaduta su delle sospensioni Kayaba. La scelta delle sospensioni è la medesima della RS 660 ma è inedito l’offset della piastra della forcella. Anche il setting è stato rivisto garantendo valori più consoni alla naked della casa di Noale.

Per quanto riguarda l’impianto frenante, Aprilia si affida a Brembo. All’anteriore notiamo la presenza di due pinze ad attacco radiale che interagiscono con dei doppi dischi da 320mm. Al posteriore la scelta è stata per un solo disco, sempre abbinato ad una pinza Brembo ma di diametro nettamente inferiore.

Elettronica e dotazione

Come di consuetudine Aprilia si presenta in pompa magna sull’elettronica. Infatti, la Aprilia Tuono 660 presenta un pacchetto di controlli da moto di prim’ordine. L’elettronica di bordo prevede la presenza del pacchetto APRC: ride-by-wire, anti-wheelie, cinque mappature motore (pensate sia per la strada che per la pista), un traction control regolabile su più livelli ed il cruise control.

Strumentazione TFT a colori della nuova Aprilia Tuono 660
Foto di gpone.com

Tutta questa dotazione tecnologica è gestibile dalla strumentazione di bordo. Lo schermo TFT, identico a quello della RS 660, garantisce visibilità ed una semplice gestione del mezzo.

Prezzo e considerazioni finali

Il prezzo della Aprilia Tuono 660 dovrebbe attestarsi intorno ai 10.000 euro. Dato il prezzo e la dotazione di questa naked ci aspettiamo che entri decisamente a gamba tesa nel settore nelle naked di media cilindrata.

FONTI VERIFICATE

Lascia un commento