SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Nuova Hyundai Tucson 2021, che rivoluzione per la suv coreana!

Dopo le anticipazioni dei mesi scorsi, Hyundai ha svelato la nuova Tucson 2021, una rivoluzione rispetto alla generazione uscente, datata 2015 e sottoposta a restyling nel 2015. Si tratta della quarta generazione di Hyundai Tucson: la prima risale al 2004 e fu pensata da Hyundai per entrare nel segmento dei suv compatti. Ebbe un buon successo, anche in Europa (in Italia fu il suv più venduto nel 2005). La seconda serie fu presentata nel 2009, e da noi è conosciuta come iX35 (in altri mercati ha mantenuto il nome Tucson). Dopo sei anni fu la volta dell’attuale Tucson, che a inizio 2021 lascerà spazio alla nuova generazione. Ma ora andiamo a scoprire tutte le novità di questo nuovo Suv.

L’estetica coraggiosa della nuova Hyundai Tucson 2021

Con la nuova Tucson 2021 la Hyundai ha decisamente osato a livello di stile, sulla scia del nuovo Sensuous Sportiness, a partire dall’originale frontale con i nuovi gruppi ottici Parametric Hidden Lights: si tratta di 10 elementi a led, 5 per lato, che si illuminano non appena l’auto viene accesa, e fungono da luci diurne. A vettura spenta scompaiono nella griglia caratterizzata da una trama geometrica. Si tratta di una soluzione decisamente accattivante.

I gruppi ottici Parametric Hidden Lights della nuova Hyundai Tucson 2021

La fiancata si presenta decisamente tormentata, caratterizzata dai passaruota squadrati (che ricordano un po’ quelli della Toyota Rav4) protetti da una fascia di plastica nera che si estende per tutta la parte bassa della carrozzeria. I passaruota risaltano in maniera particolare grazie alle due nervature oblique tra le quali la lamiera appare scavata.
La linea di cintura parte da un altezza minore di quella della linea frontale per poi andare a salire in maniera decisa fino alla parte posteriore.

Fiancata della nuova Hyundai Tucson 2021

La parte posteriore è anch’essa originale anche se con alcune soluzioni che abbiamo già visto su macchine concorrenti. A partire dalla linea a led orizzontale che congiunge i fanali a led, con due “zanne” per lato. Il logo Hyundai è posizionato in maniera particolare, trovandosi all’interno del lunotto al posto dell’attacco del tergilunotto. Quest’ultimo è stato alloggiato sotto lo spoiler (che integra la terza luce di stop). Nell’allestimento delle immagini poi vi è un finto diffusore color alluminio satinato e un doppio terminale di scarico squadrato.

Interni nuova Hyundai Tucson 2021: minimalismo e modernità

Il salto in avanti rispetto alla precedente Tucson è evidente salendo a bordo, e lo si può chiaramente vedere da una veloce comparativa:

Il nuovo cruscotto è minimale e moderno. Al centro sono presenti pochissimi tasti. Infatti adesso al di sotto delle due bocchette di climatizzazione sono presenti due schermi, uno da 10,25 pollici per gestire il sistema infotelematico (che comprende anche Android Auto ed Apple Car Play) e uno che comprende tutti i comandi della climatizzazione, che per la prima volta in una Hyndai sono completamente touch screen. Dalla consolle si sviluppano due linee cromate per lato che vanno ad abbracciare tutto l’abitacolo, integrando anche le bocchette dell’areazione laterali. La climatizzazione (con impianto triziona) si diffonderà non solo in maniera diretta attraverso le quattro bocchette sulla plancia (più le due posteriori) ma anche in maniera indiretta attraverso bocchette nascoste per un maggiore confort.

Il quadro strumenti è un pannello digitale da 10,25 pollici che, essendo posizionato molto in basso, fa a meno della palpebra.

Anche il tunnel centrale è essenziale, e comprende pochi comandi, tra cui quello del freno di stazionamento elettronico e quelli del cambio shift by wire (analogamente a quanto visto sugli ultimi modelli presentati dal gruppo Volkswagen).

Le luci ambiente sono ampiamente personalizzabili, infatti sono 64 i colori e 10 i livelli di luminosità che potrete scegliere. I rivestimenti poi si possono scegliere di tre tonalità: pelle o tessuto nero, pelle o tessuto bicolore bianco nero e Teal (tè blu).

Abitacolo nuova Hyundai Tucson 2021

Dimensioni e spazio a bordo

Esternamente la nuova Hyundai Tucson 2021 presenta dimensioni quasi invariate rispetto al passato:

  • lunghezza: 450 cm (+2 cm)
  • larghezza: 186 cm (+1,5 cm)
  • altezza: 165 cm (+0,5 cm)
  • passo: 268 cm (+1 cm)

Internamente aumenta lo spazio per passeggeri e bagagli. I passeggeri posteriori potranno godere di 2,6 cm in più di spazio per le gambe, mentre la capienza del bagagliaio registra un aumento compreso tra 33 e 107 litri a seconda dell’allestimento. Lo spazio per i bagagli con tutti i sedili in uso è compreso tra 546 e 620 litri, coi sedili reclinati sale fino a un valore compreso tra 1725 e 1799, sempre a seconda dell’allestimento.

Tecnica e motorizzazioni della nuova Hyundai Tucson 2021

La nuova Hyundai Tucson 2021 offre un’ampia scelta di motorizzazioni, che si può riassumere in questa tabella:

 MotorizzazionePotenzaTrazioneCambio
1.6 T-GDIBenzina150 CVAnteriore / IntegraleManuale 6 marce
1.6 T-GDI 48 VBenzina mild hybrid150 CVAnterioreManuale 6 marce iMT o Automatico DCT 7 marce
1.6 T-GDI 48 VBenzina mild hybrid180 CVAnteriore / IntegraleManuale 6 marce iMT / Automatico DCT 7 marce
1.6 T-GDI HybridBenzina full hybrid230 CVAnteriore / IntegraleAutomatico 6 marce
1.6 T-GDI PHEVBenzina plug-in hybrid
1.6 CRDiDiesel115 CVAnterioreManuale 6 marce
1.6 CRDi 48 VDiesel mild hybrid136 CVAnteriore / IntegraleAutomatico DCT 7 marce
Tabella presa da Motor1.com

Le motorizzazioni mild hybrid affiancano al motore termico un classico alternatore reversibile da 48 V.

La motorizzazione 1.6 T-GDI Hybrid abbina al 1.6 benzina un motore elettrico da 44,2 kW (60 CV) per una potenza combinata di 230 CV e una coppia di 350 Nm, e a una batteria Il cambio è un automatico a sei marce e la trazione può essere a due o quattro ruote motrici con tecnologia HTRAC.

Le sospensioni possono essere standard o a controllo elettronico. Tre le modalità di guida previste: Normal, Eco, Sport.

La trasmissione iMT: di cosa si tratta

Sulle Hyundai Tucson mild hybrid a benzina si può avere il cambio doppia frizione DCT a sette rapporti oppure il cambio manuale a sei rapporti iMT (intelligent Manual Trasmission), presentato pochi mesi fa dalla Kia (le due case appartengono allo stesso gruppo). È interessante spendere due parole su questa trasmissione, appositamente pensata per lavorare al meglio con i motori mild hybrid.

Rispetto a una trasmissione manuale convenzionale, il pedale della frizione non è direttamente collegato al sistema idraulico che permette l’apertura della frizione, ma è bensì collegato a una centralina il cui compito è quello di comunicare a un attuatore elettroidraulico la pressione da esercitare sul liquido per aprire la frizione. Questo sistema, oltre a garantire un maggior confort a chi guida, contribuisce ad aumentare l’efficienza del sistema mild hybrid, abbassando i consumi di circa il 3 % nella guida reale. Il sistema agisce in fase di rilascio, andando ad aprire la frizione e spegnendo il motore: così l’auto veleggia senza avere inerzia meccanica. Quando si ripreme il pedale del gas il sistema a 48 V provvede a riavviare il propulsore e la frizione si richiude.

Ausili alla guida

Sulla nuova Hyundai Tucson 2021 non può mancare una nutrita dotazione di ausili alla guida:

  • frenata automatica di emergenza
  • Junction Turning: si tratta di un nuovo sistema che funziona in modo similare alla frenata automatica di emergenza, e ha il compito di prevenire un impatto nel caso in cui svoltando a sinistra un veicolo sta sopraggiungendo dalla corsia opposta
  • mantenimento automatico della corsia
  • allerta stanchezza guidatore
  • allerta auto che precede in partenza
  • assistenza alla guida in autostrada
  • cruise control adattivo
  • Blind-spot Collision Avoidance Assist (BCA): è un sistema inedito che oltre ad allertare il guidatore sul pericolo di auto nell’angolo cieco provvede a frenare il lato opposto della vettura, così da evitare l’impatto
  • Blind view Monitor: questo sistema visualizza sullo schermo i punti ciechi in fase di manovra
  • l’allerta apertura portiera quando un veicolo sta sopraggiungendo
  • telecamera a 360 gradi
  • parcheggio remoto con la Smart Key (riservato alla versione ibrida)
  • Rear Occupant Alert (ROA): questo sistema rileva la presenza di passeggeri sul sedile posteriore prima di chiudere l’auto, ed è pensato come un dispositivo anti abbandono (soprattutto bambini, ma anche animali domestici o oggetti).

Nuova Hyundai Tucson 2021: prezzi indicativi e arrivo

La nuova Hyundai Tucson 2021 arriverà nelle concessionarie nel corso del quarto trimestre del 2020, con prezzi che partiranno da circa 28.000 euro. La versione plug-in arriverà nel corso del 2021.

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Mattia Martishttps://vehiclecue.it
Mi chiamo Mattia, e studio ingegneria meccanica presso l'Università degli studi di Cagliari. Mi appassionano in generale tutti i mezzi di trasporto e in particolare le automobili.