Home » Nuova Skoda Kodiaq 2024: stile, interni, motorizzazioni

Nuova Skoda Kodiaq 2024: stile, interni, motorizzazioni

È tempo di una nuova generazione per la Skoda Kodiaq, modello di particolare importanza per la casa ceca. La nuova serie offre un'ampia gamma di motorizzazioni, uno stile più personale e tanto spazio a bordo.

Categorie Automotive · Autoveicoli
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

È tempo di presentazioni in casa Skoda, che ha presentato la nuova Kodiaq 2024. Stiamo parlando della seconda generazione di una suv sul mercato dal 2016 e che è stata un successo per la casa di Mladá Boleslav, con circa 800.000 esemplari venduti in questi sette anni. La nuova Skoda Kodiaq sarà in vendita a partire dall’inizio del 2024 e rispetto alla generazione uscente porta tante novità, a partire da un design più ricercato per arrivare a motorizzazioni rinnovate e rese più efficienti.

Le dimensioni crescono, e di conseguenza lo spazio a bordo

La Skoda Kodiaq 2024 è leggermente cresciuta rispetto alla prima generazione: misura ora 4,76 metri in lunghezza (con un incremento di 6,1 cm), 1,86 metri in larghezza e 1,66 metri, con un passo che è di 2,79 metri. Il maggior sviluppo in lunghezza dell’auto e il passo più lungo si sono tradotti in una maggiore quantità di spazio a bordo, sia per i passeggeri che per i bagagli.

Nella versione a sette posti adesso i due passeggeri della terza fila potranno godere di un maggior agio per la testa, dal momento che lo spazio disponibile in altezza è aumentando di 1,5 cm, arrivando a 92 cm. Il bagagliaio è pantagreulico: nella versione a sette posti, con tutti i sedili in uso rimangono disponibili ben 340 litri, 70 in più di prima, e 845 con l’ultima fila reclinata, mentre la capacità massima è di 2035 litri, 30 in più rispetto alla prima generazione.

Come cambia il design

Passando a un analisi del design, possiamo vedere come sia cambiato il frontale, con la nuova versione della classica calandra esagonale Skoda che è più prominente e il logo con finitura Unique Dark Chrome opaca. La calandra si può illuminare, a richiesta, con 14 elementi luminosi che formano una striscia luminosa tra i fari, che possono essere a tecnologia Top Matrix Led (di serie sulla Sportline, a richiesta sulle altre versioni). I fari modulo Bi‑Led superiore e il modulo Matrix inferiore contengono un totale di 36 fonti luminose, per una luminosità che è aumentata del 15%. La presa d’aria inferiore è in continuità con i due air curtain laterali da due strisce di plastica nera e ha forma trapezoidale.

Skoda Kodiaq 2024

Lateralmente possiamo vedere che la Skoda Kodiaq 2024 differisce dalla progenitrice soprattutto nello sviluppo del tratto di coda, dove troviamo un inedito montante D che è in colorazione Unique Dark Chrome opaca, alleggerendo la vista della fiancata. Per favorire l’efficienza aerodinamica, il cui coefficiente di resistenza Cx è di solo 0.282, è presente un lungo spoiler che allunga la linea del tetto. Dietro il lettering Skoda è in Unique Dark Chrome opaco e il paraurti integra un diffusore. I fanali, che hanno una firma luminosa a forma di C. sono altamente tecnologici, al pari di quelli anteriori, e nella loro versione più avanzata sono dotati di indicatori dinamici.

Skoda Kodiaq 2024, gli interni: tutti nuovi ma con tasti fisici

All’interno la Skoda Kodiaq 2024 presenta una plancia tutta nuova, dove troviamo l’immancabile doppio schermo, con quello centrale montato a sbalzo. Sotto lo schermo centrale troviamo gli originali Smart Dials, tre manopole multifunzionali che integrano al loro interno uno schermino digitale da 32 mm. I due Smart Dial esterni per conducente e passeggero anteriore controllano la temperatura interna, il riscaldamento e la ventilazione del sedile. La funzione corrente di ogni Smart Dial viene visualizzata sul display e può essere modificata semplicemente premendolo. I conducenti possono personalizzare lo Smart Dial centrale per controllare fino a quattro delle seguenti funzioni: volume del sistema di infotainment, velocità della ventola, direzione dell’aria, climatizzazione intelligente, modalità di guida e zoom della mappa. La configurazione del centro Smart Dial viene effettuata tramite il relativo menu del sistema di infotainment e una pressione prolungata viene utilizzata per passare da una funzione all’altra.

Quattro pulsanti hardware aggiuntivi tra i quadranti forniscono accesso diretto alle funzioni di ventilazione del parabrezza, riscaldamento del lunotto, ricircolo dell’aria e climatizzazione automatica. Per la prima volta su una Skoda, la leva del cambio della Kodiaq è montata sul piantone dello sterzo per un facile accesso. Questa soluzione libera spazio nel tunnel centrale, dove la capacità del portaoggetti principale è aumentata di 2,1 litri.

Il Virtual Cockpit è da 10 pollici e a esso si può per la prima volta aggiungere un Head-Up Display. Il display centrale di serie è anch’esso da 10 pollici, con il sistema infotelematico che è comprensivo di ricezione radio DAB+ di serie, e controlli gestuali e vocali. A pagamento si può optare per il display da 13 pollici. Per quanto riguarda la dotazione di porte USB, la nuova Skoda Kodiaq 2024 è dotata di un totale di quattro porte USB Type-C, due anteriori e due posteriori.

Finiture che strizzano l’occhio all’ambiente e sedili super-confortevoli

La Skoda Kodiaq 2024 adotta le Design Selection già note della famiglia Enyaq. Le opzioni di rivestimento sono tre:

  • Loft con rivestimento del sedile in tessuto grigio; 
  • Lounge con rivestimento in microfibra Suedia grigia e cuciture decorative a X in giallo senape
  • ecoSuite, caratterizzato da pelle trattata in modo sostenibile in nero con cuciture decorative a forma di X grigie o in cognac con cuciture tono su tono. 

Per i rivestimenti si è deciso di utilizzare diversi materiali riciclati. Tutti i tessuti utilizzati per la tappezzeria dei sedili, la moquette nell’abitacolo, nel vano bagagli e il rivestimento del tetto sono realizzati al 100% in poliestere riciclato o, nel caso della Design Selection Lounge, in una combinazione di filati riciclati con il 40% di lana naturale. Anche il caratteristico ombrello e il raschietto per il ghiaccio sono realizzati in materiali riciclati.

In opzione, la Skoda Kodiaq 2024 può essere dotata di confortevoli sedili Ergo con funzione di massaggio pneumatico. Ciascuno di essi è dotato di dieci cuscini d’aria che possono essere programmati tramite il menu di infotainment o i comandi sul sedile, con una scelta di livelli di intensità e impostazioni di tempo.

Skoda Kodiaq 2024, i propulsori

La gamma motori di Skoda Kodiaq 2024 è ampia e variegata. Partiamo dalle versioni non ibride, che sono tre ed entrambe dotate di cambio DSG a sette rapporti, mentre la trazione integrale è riservata solo alle due più potenti. La 2.0 TSI quattro cilindri è la versione a benzina e sviluppa 204 CV e 320 Nm di coppia. La versione a gasolio è disponibile in due livelli di potenza. Il 2.0 TDI può infatti essere da 150 CV, con una coppia di 360 Nm (la trazione è anteriore), oppure da 193 CV e 400 Nm di coppia.

Passiamo alle versioni ibride. La variante mild hybrid prevede il 1.5 TSI a benzina da 150 CV e 350 Nm di coppia con possibilità di disattivazione di due cilindri a bassi regimi abbinato a un generatore di avviamento con trasmissione a cinghia da 48 volt e una batteria agli ioni di litio da 48 volt. Il 1.5 TSI da 150 CV, abbinato a un DSG a sei rapporti, fa da base anche per la Skoda Kodiaq plug-in, dove viene affiancato da un motore elettrico e da una batteria agli ioni di litio da 25,7 kWh di capacità. La potenza del sistema ibrido è di 204 CV. In elettrico, stando a quanto dichiarato da Skoda si possono percorrere anche più di 100 km.

Come sulla cugina Volkswagen Tiguan, costruita sulla medesima piattaforma, la MQB Evo, debutta un rinnovato sistema di assetto adattivo, il DCC, che nella sua versione Pro vanta ammortizzatori a due valvole. Questo sistema garantisce una dinamica di guida migliore e allo stesso tempo un maggiore comfort.

Lascia un commento