Home » Polestar 2: arriva il restyling con più autonomia e migliori prestazioni

Polestar 2: arriva il restyling con più autonomia e migliori prestazioni

La nuova Polestar 2 garantisce un'autonomia molto migliorata e prestazioni senza precedenti per il costruttore. Ecco le novità

Categorie Automotive
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

La Polestar 2 si rinnova. Importanti aggiornamenti sulla fastback elettrica a 5 porte promuovono un innovativo design e prestazioni migliorate. Troviamo, infatti, un nuovo frontale high-tech che riflette il linguaggio di design presentato per la prima volta dalla Polestar 3, un sostanziale incremento delle prestazioni con motori elettrici completamente nuovi, batterie ancora più potenti, miglioramenti della sostenibilità e, per la prima volta su una Polestar, arriva la trazione posteriore.

Polestar 2 ha debuttato nel mercato dei veicoli elettrici premium nel 2019, unendo il design scandinavo e l’eccellente usabilità con caratteristiche di guida divertenti e una dedizione alla sostenibilità. È stata la prima auto al mondo dotata di un sistema di infotainment basato sul sistema operativo Android Automotive con Google integrato, un’esperienza che continua ad evolversi e a guidare il settore. La Polestar 2 ad oggi è disponibile in 27 mercati in tutto il mondo superando la soglia delle 100.000 unità vendute alla fine del 2022.

Polestar 2 - Credits: Polestar
Polestar 2 – Credits: Polestar

La SmartZone fa il suo debutto sulla Polestar 2. Come sulla Polestar 3, la SmartZone ospita alcune delle più importanti funzioni di sicurezza attiva del veicolo, tra cui la fotocamera frontale e il radar a medio raggio. I cerchi in lega forgiati da 20 pollici del Performance Pack sono stati aggiornati per allineare la Polestar 2 nella sua espressione più sportiva alla Polestar 3.

Polestar 2: la scheda tecnica

Motori elettrici e inverter di nuova generazione sono montati su tutte le varianti di Polestar 2, offrendo sostanziali aumenti di efficienza e prestazioni. Le varianti a motore singolo sono ora a trazione posteriore, alimentate da un motore a magneti permanenti di nuova concezione e da un inverter in carburo di silicio. Il nuovo motore ha una potenza fino a 220 kW (contro i 170 kW della versione precedente) ed è ottimizzato per la massima efficienza e una coppia elevata (490 Nm, contro i 330 Nm della precedente) per migliorare ulteriormente le prestazioni dinamiche della vettura. L’accelerazione da 0 a 100 km/h migliora di 1,2 secondi fermando il cronometro a 6,2 secondi.

Credits: Polestar
Credits: Polestar

La versione a doppio motore ora ha una propensione alla trazione posteriore che aumenta il piacere di guida e le prestazioni grazie a una configurazione della trasmissione e un rapporto di coppia completamente rivisti. Il nuovo motore posteriore è la principale fonte motrice, supportato sull’asse anteriore da un nuovo motore asincrono. Ciò consente una maggiore potenza totale del sistema di 310 kW e 740 Nm (aumentata rispetto ai 300 kW e 660 Nm originali), una trazione notevolmente migliorata, una maggiore efficienza complessiva e prestazioni più elevate: lo 0-100 km/h viene coperto in 4,5 secondi. Il motore anteriore può ora essere disinserito completamente quando non è necessario risparmiando energia e riducendo i consumi. Quando il guidatore desidera più potenza, il motore anteriore si riattiva istantaneamente.

Con il Performance Pack opzionale è disponibile una potenza di picco di 350 kW e uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi. È possibile comprare in seguito il pacchetto con potenza maggiorata: in particolare i clienti potranno comprare l’aggiornamento del software delle prestazioni che sarà scaricabile via etere per qualsiasi vettura con doppio motore Long Range idonea. Hai capito bene: compri un aggiornamento che, una volta scaricato, ti consente di sfruttare più potenza.

Credits: Polestar
Credits: Polestar

Ricarica più veloce e una maggior autonomia

Tutte le versioni Polestar 2, nella maggior parte dei mercati, sono dotate di batterie agli ioni di litio potenziate, con un impatto positivo su efficienza, capacità e tempi di ricarica. Le versioni Long Range sono ora dotate di batterie da 82 kWh CATL con 27 moduli. La batteria per le versioni standard mantiene una capacità di 69 kWh con 24 moduli, ed è ora fornita da LG Chem.

Le batterie aggiornate beneficiano di un’unità di disconnessione della batteria riprogettata, busbar aggiornati e chimica delle celle migliorata, consentendo velocità di ricarica più elevate fino a 205 kW CC per batterie Long Range e 135 kW per la batteria Standard Range. I miglioramenti dell’autonomia sono in vigore per tutte le versioni grazie alle batterie maggiorate e migliorate e all’ottimizzazione dell’erogazione di potenza da parte dei propulsori. La funzione di disconnessione del motore anteriore sulla variante Long range Dual motor è particolarmente efficace per massimizzare l’autonomia, che ora arriva fino a 592 km secondo il ciclo di guida WLTP. Parliamo di 105 km in più di autonomia rispetto al predecessore.

Frontale Polestar
Il frontale – Credits: Polestar

La versione Standard con motore singolo è ora in grado di raggiungere fino a 518 km secondo il ciclo WLTP con una sola ricarica: un incremento di 40 km. La variante Long Range con un solo motore può ora percorrere fino a 635 km seguendo il ciclo di guida WLTP, con un aumento di 84 km. L’equipaggiamento standard di Polestar 2 è stato rivisto per aumentare il valore complessivo e la comodità. Le funzionalità di Driver Awareness sono ora di serie, tra cui Blind Spot Information System (BLIS) con supporto alla sterzata, Cross Traffic Alert con supporto alla frenata e Rear Collision Warning and Mitigation, insieme alla telecamera con vista panoramica a 360 gradi e agli specchietti retrovisori esterni con oscuramento automatico. Di serie su tutte le versioni arriva il caricabatterie wireless per telefono.

La Polestar 2 MY 2024 è ora disponibile per l’ordine su Polestar.com nei mercati europei, con altri mercati a seguire. Le prime consegne sono previste nel terzo trimestre del 2023. I prezzi partono da 55.800 euro per la versione a singolo motore Standard Range arrivando a 69.800 euro per la Long Range con due motori e Performance Pack.

FONTI VERIFICATE

Ufficio stampa Polestar

Lascia un commento