Range Rover Velar è il nuovo SUV del marchio britannico Land Rover, nato per colmare il gap tra la Sport e la Evoque. È stato presentato all’ultimo Salone di Ginevra e ne è stato davvero protagonista. Merito, soprattutto, del design ricercato e curato nei minimi particolari, oltre che del fascino dello stile tipicamente Land Rover. Ma vediamo nei dettagli le caratteristiche tecniche e stilistiche di questo nuovo modello.

Lo stile unico della Range Rover Velar

Nonostante tutte le classiche concezioni stilistiche di Land Rover, la nuova Range Rover Velar offre diversi spunti originali. Infatti, il nuovo modello si differenzia dalle altre auto della gamma Land Rover nell’inedita scocca in alluminio, già utilizzata nelle Jaguar di ultima generazione. Il cofano anteriore a conchiglia è comune con la Sport e la Evoque mentre i fianchi sono abbastanza levigati. Già a partire dalla versione base sono di serie i fari anteriori e posteriori a LED. Tuttavia, è possibile avere come optional le luci Matrix LED che garantiscono una maggiore illuminazione e sicurezza. Infatti, la luce prodotta è simile a quella naturale e, grazie alla tecnologia laser, la visibilità raggiunge i 550 metri a velocità superiori di 80 km/h.  Inoltre, una telecamera permette di individuare i veicoli in avvicinamento e, creando delle ombre, ci consente di continuare ad utilizzare i fari abbaglianti senza infastidire gli altri conducenti.

Un dettaglio stilistico particolare sono sicuramente le maniglie delle portiere a scomparsa che fuoriescono alla pressione di un tasto. Per quanto riguarda le dimensioni esterne, la Velar si inserisce tra le due sorelle Sport ed Evoque. Infatti la nuova nata di casa Land Rover è lunga ben 480 cm, soltanto 5 in meno della Sport. Inoltre, la Range Rover Velar è stata curata moltissimo dal punto di vista aerodinamico grazie a numerosi test in galleria del vento. Innovazioni aerodinamiche che consentono minori consumi ed un’efficienza elevata. Da rilevare positivamente il coefficiente di resistenza aerodinamica Cx di solo 0,32.

Land Rover, Range Rover Velar, Evoque, Sport
PH:motorionline.com

Interni esclusivi ed ottima abitabilità

L’elevata cura dei particolari si nota anche all’interno dell’abitacolo. Il passo di 287 cm garantisce una capacità di carico da fare invidia alle più grandi station wagon (da 673 a 1731 litri), oltre che uno spazio interno davvero ottimale. La plancia anteriore è abbastanza essenziale anche perchè la presenza di interruttori o pulsanti è ridotta al minimo. Infatti, gli ingegneri Land Rover hanno deciso di affidare la maggior parte dei controlli e comandi a delle funzioni touch.

Sulla plancia, infatti, è possibile notare due schermi TFT da 10” (al centro) e 5” (tra gli strumenti principali) per gestire tutte le funzionalità più importanti della vettura. Il sistema multimediale Touch Pro Duo, inoltre, è gestibile anche da smartphone grazie alla relativa applicazione. I sedili posteriori sono completamente abbattibili e permettono di creare un piano di carico totalmente piatto. I rivestimenti sono di ottima qualità, sia quelli tessili prodotti con Kvadrat che i classici in pelle.

Sistema multimediale, Range Rover Velar, plancia
PH: immagini.alvolante.it

Range Rover Velar: motorizzazioni e prestazioni

La nuova Range Rover Velar è disponibile in sei diverse motorizzazioni. I due motori a benzina sono il P250 (4 cilindri, 2 litri e 250 CV) ed il P380 (V6, 3 litri e 380 CV). La gamma dei motori a benzina verrà presto ampliata con una versione da 300 CV. I motori diesel, invece, sono il D180 e il D240 (entrambi 4 cilindri, 2 litri e rispettivamente 180 e 240 CV). Anche la gamma diesel è arricchita dal D300, motore V6 da 2 litri e 300 CV.

Per quanto riguarda le prestazioni, la velocità massima varia dai 209 km/h del D180, ai 250 km/h del P380. Quest’ultima versione garantisce un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 5,7 secondi. Il cambio è identico su tutte le versioni e si tratta dell’automatico ZF ad otto rapporti. Anche i consumi variano moltissimo in base al motore. Infatti, la versione con il motore diesel da 180 CV ha un consumo combinato dichiarato di 5,4 l/100 km mentre la versione con il P380 consuma ben 9,4 l/100 km. Ultimo ma non meno importante è il prezzo. La versione base parte da 58.800 euro, mentre la top di gamma Velar First Edition parte da 111.700 euro.