Home » Red Bull presenta la RB18 per il mondiale di F1 2022

Red Bull presenta la RB18 per il mondiale di F1 2022

In anteprima abbiamo assistito alla nuova monoposto della Red Bull, la RB18

Categorie Motorsport

Red Bull alle ore 17.00 di oggi ha presentato la RB18, la nuova monoposto che correrà nel mondiale 2022 di Formula 1. Molto probabilmente si tratta ancora di un modello non definitivo: la Formula 1 ci ha insegnato in questi anni che le versioni definitive le possiamo apprezzare solo ai test, o addirittura direttamente al primo weekend di gara.

Sul sito RedBull Content Pool, però, già una mezz’ora prima è comparso un video della durata di 15 minuti che mostra la vettura. Abbiamo avuto, dunque la possibilità, di vedere in anteprima qualche immagine. Apparentemente sembra il prototipo presentato dalla FIA riverniciato con i colori e gli sponsor del team austriaco.

Le foto della presentazione della Red Bull RB18

Proprio come ci aspettavamo dai nuovi regolamenti, le monoposto saranno completamente diverse. Dalle prime immagini, però, possiamo notare alcune differenze rispetto al prototipo presentato dalla FIA lo scorso anno. Il muso anteriore sembra leggermente più stretto, com’è successo un po’ per la monoposto presentata dalla Haas. Per le pance laterali, invece, hanno una conformazione molto simile a quelle del prototipo FIA. Con la Haas, invece, avevamo visto delle pance molto più rastremate.

Muso anteriore Red Bull RB18

Qui di seguito, invece, troviamo altri dettagli relativi al reparto sospensioni. Anche l’ala anteriore è molto simile a quella già vista dal prototipo della FIA.

Le auto vengono occultate. La vettura campione del mondo si chiamava RB16B, e magari per superstizione hanno definito questa vettura RB18. In Red Bull come vincitori in carica sono molto motivati, ma i regolamenti ormai hanno visto l’arrivo di vetture completamente nuove. Queste vetture subiranno ulteriori evoluzioni nel corso dell’anno. Per quanto riguarda il motore, è Red Bull a realizzarlo. Chris Horner, Team Principal del team, fa sapere che pensano di avere un buon motore, ma che, ovviamente, non sanno dove sono i rivali.

Con queste monoposto tornerà l’effetto suolo. La nuova aerodinamica punta a facilitare i sorpassi, in modo che le vetture che seguono non vengano disturbate dai vortici formati dall’auto avanti.

Red Bull RB 18, dettagli al posteriore
Red Bull RB18, dettagli al posteriore
Muso anteriore
Muso anteriore

I piloti dovranno adattarsi alle nuove monoposto, cosa confermata da Max Verstappen (campione del mondo) durante il video della presentazione. Ad esempio hanno notato un diverso comportamento della vettura in curva, provando sui simulatori. Entrambi i piloti, Verstappen e Perez, hanno confermato che cambierà anche un po’ la visibilità. Molto probabilmente, il motivo sarà da attribuire alle appendici aerodinamiche poste in prossimità delle ruote anteriori.

Airscope RB18
Airscope RB18
Zona posteriore RB18
Zona posteriore RB18

La presentazione della monoposto è stata anticipata con dei frame che mostravano una vettura camuffata da luci che riflettevano i messaggi degli utenti in giro per il web. Con un gioco di luci, il numero della monoposto è stato cambiato da 33 a 1, per indicare il numero della vettura di Verstappen in quanto campione del mondo. Vedremo se quest’anno con i nuovi regolamenti riuscirà a riconfermare il titolo, o se con gli aggiornamenti introdotti troveremo un terzo incomodo tra la Mercedes di Hamilton e la Red Bull del pilota olandese. Qui sotto riportiamo una galleria che include tutte le foto scattate in alta risoluzione e pubblicate dal portale Red Bull Content Pool.

FONTI VERIFICATE

Sito ufficiale RedBull.TV

Lascia un commento