Salone di Francoforte 2019: ecco la Volkswagen ID.3

Al Salone di Francoforte arriva la Volkswagen ID.3.

Salone di Francoforte 2019: ecco la Volkswagen ID.3
PH: netcarshow.com

Volkswagen e i suoi clienti si sono lanciati in una nuova era di mobilità ecologica e una delle novità del Salone di Francoforte è proprio la Volkswagen l’ID.3 completamente elettrica. Il primo modello della piattaforma MEB per veicoli elettrici dimostra un bilancio neutrale in termini di CO2 e colpisce per gli alti livelli di dinamica di guida caratteristica delle auto elettriche.

Sono disponibili tre varianti dell’auto elettrica made in VW: la differenza è la capienza della batteria. È disponibile la versione da 45 kWh che garantisce un’autonomia prossima ai 330 km, c’è quella da 58 kWh ed infine quella più grande da 77 kWh e un’autonomia massima di 550 chilometri. Grazie alla ricarica rapida, con una potenza di carica di 100 kW è possibile ricaricare energia per un’autonomia di 290 km in 30 minuti.  Il design semplice e pulito permette anche di ottenere un ottimo Cx di 0,267.

Salone di Francoforte 2019: ecco la Volkswagen ID.3
PH: netcarshow.com

Volkswagen offrirà una garanzia di otto anni o 160.000 chilometri per le batterie. Con dimensioni esterne paragonabili alla Golf, l’ID.3 offre degli interni più spaziosi. Poiché il prezzo di base per il modello di produzione in serie sarà inferiore a € 30.000 in Germania, il prezzo del veicolo sarà paragonabile a quello dei tipici veicoli compatti a seguito della deduzione dei sussidi statali previsti: un’auto elettrica per le masse.

Salone di Francoforte: ricariche gratis per la ID.3

La propulsione dell’ID.3 consiste principalmente nel motore sincrono a magneti permanenti che insieme alla trasmissione sono stati integrati nell’asse posteriore. Una batteria ad alta tensione è stata sistemata in modo efficiente nel sottoscocca per risparmiare spazio, così come le unità ausiliarie, come il compressore del climatizzatore o la cremagliera dello sterzo, che sono state integrate nella parte anteriore del veicolo. L’elettronica di potenza controlla il flusso di energia ad alta tensione tra motore e batteria e in questo processo il sistema converte la corrente continua (DC) immagazzinata nella batteria in corrente alternata (AC) per il motore di azionamento. L’impianto elettrico a 12 V DC viene contemporaneamente alimentato a bassa tensione da un convertitore DC/DC.

Salone di Francoforte 2019: ecco la Volkswagen ID.3
PH: netcarshow.com

La potenza viene trasmessa dal motore all’asse posteriore mediante un cambio a 1 velocità. Motore, elettronica di potenza e cambio formano un’unità compatta. La posizione della batteria nel sottoscocca ha un effetto positivo sulle caratteristiche di maneggevolezza neutra, in quanto fa sì che il baricentro dell’ID.3 sia molto basso. L’ID.3 è inoltre caratterizzata da una distribuzione ottimale del peso tra asse anteriore e asse posteriore. La sostenibilità è già animata dalla produzione di batterie: di conseguenza, gli impianti di produzione di celle per batterie nell’ID.3 utilizzano esclusivamente energia prodotta naturalmente, così come la produzione di componenti, la fabbricazione di carrozzerie, il laboratorio di verniciatura e le strutture di assemblaggio dell’ID.3 a Zwickau.

Salone di Francoforte 2019: ecco la Volkswagen ID.3
PH: netcarshow.com

La joint venture Ionity, in cui Volkswagen detiene una partecipazione, mira a installare entro il 2020 400 stazioni di ricarica ultraveloce nelle principali città europee che utilizzano il 100% di energia rinnovabile, a condizione che sia disponibile nel rispettivo paese. Inoltre, la società sta sviluppando prototipi di riciclaggio a circuito chiuso per essere in grado di garantire caratteristiche di bilancio neutre rispetto alle emissioni di anidride carbonica al termine della vita utile del veicolo. Volkswagen WeCharge offre agli acquirenti la possibilità di ricaricare gratuitamente i propri veicoli ID.3 per un anno dal primo giorno di immatricolazione del veicolo fino a un massimo di 2.000 kWh. Questo vale per tutte le stazioni di ricarica collegate a WeCharge, inclusa la rete Ionity, che ammonta a oltre 100.000 punti di ricarica in tutta Europa.

Salone di Francoforte 2019: ecco la Volkswagen ID.3
PH: netcarshow.com

Volkswagen ID.3: le novità

Un veicolo elettrico non richiede grandi porte di raffreddamento. E di conseguenza quasi tutto cambia in termini di design del frontale. Con il suo Maggiolino e l’autobus, Volkswagen è il marchio automobilistico il cui design originale ha eliminato le griglie di raffreddamento frontali. I dettagli, come i fari, hanno quindi un significato primario. Nell’ID.3, i fari una volta statici lasciano il posto ai fari a matrice LED interattivi con un’emissione luminosa di 750 lumen e il controllo del fascio principale di Dynamic Light Assist: una telecamera sul parabrezza analizza gli utenti della strada davanti e il traffico in arrivo. Sulla base di questi dati, la luce principale si accende automaticamente a velocità superiori a 60 km/h e rimane attiva senza abbagliare il traffico in arrivo.

Salone di Francoforte 2019: ecco la Volkswagen ID.3
PH: netcarshow.com

Ciò migliora sensibilmente l’illuminazione del fondo stradale e dei lati della strada all’alba e alla notte. Un ulteriore punto culminante dei fari a matrice LED è quando i conducenti si avvicinano a un’ID.3 parcheggiata, i suoi fari guarderanno brevemente il veicolo in arrivo e “sbatteranno le palpebre” – amichevoli e con un tocco umano. Le funzioni di assistenza sono supportate da una telecamera multifunzione sul parabrezza che identifica anche i segnali stradali. Le funzioni di comfort e sicurezza nell’ID.3 includono Front Assist con sistema di frenata di emergenza e monitoraggio dei pedoni, freno multicollisione e sistema di mantenimento della corsia Lane Assist, sistema di cambio corsia Side Assist, Park Assist con sistema di telecamere per la visione posteriore e un sistema di accesso senza chiave (Kessy Advanced) con maniglie illuminate. Grazie al Park Distance Control standard con frenata di manovra, il sistema previene in gran parte gli incidenti durante le fasi di parcheggio: la funzione può prevenire le collisioni imminenti o ridurre la gravità delle collisioni innescando una manovra di frenata di emergenza. Il sistema frena il veicolo fino all’arresto quando si procede in retromarcia in un raggio compreso tra 1,5 km/h e 10 km/h e in marcia avanti a una velocità compresa tra 2,5 km/h a 10 km/h. Il sistema multimediale dell’ID.3 presenta un sistema di navigazione che può essere aggiornato. La comoda funzione di telefonia prevede anche la ricarica induttiva per gli smartphone. Il sistema audio può essere arricchito da un pacchetto Beats, che offre un’atmosfera audio come in un concerto dal vivo – utilizzando otto altoparlanti più un subwoofer.