Home » Skoda Fabia 2021: le novità della quarta generazione

Skoda Fabia 2021: le novità della quarta generazione

Dopo sette anni si rinnova completamente la Skoda Fabia, che giunge così alla quarta generazione: nuova piattaforma, nuove dotazioni e motori solo a benzina

Categorie Automotive · Autoveicoli

La Skoda Fabia 2021 è la quarta generazione dell’utilitaria di segmento B della casa ceca. Si tratta di un modello di fondamentale importanza nella gamma di Skoda, che dal suo debutto, avvenuto nel 1999, ha venduto la bellezza di 4.55 milioni di esemplari. Rispetto alla terza generazione, che va in pensione dopo sette anni di onorata carriera, tante sono le novità, dall’estetica fino ad arrivare alla piattaforma, che è la nuova MQB-A0 già utilizzata per le altre utilitarie del gruppo VAG come Seat Ibiza, Volkswagen Polo e Audi A1.

Skoda Fabia 2021: estetica, dimensioni e aerodinamica

Oltre i 4 metri di lunghezza, e una linea rinfrescata

L’adozione della piattaforma MQB-A0 fa sì che la Skoda Fabia 2021 abbia dimensioni più generose rispetto al passato. Dimensioni che nel dettaglio sono:

  • lunghezza: 4,11 m (+11 cm)
  • larghezza: 1,78 m (+4,8 cm)
  • altezza: 1,46 m (-1 cm)
  • passo: 2,56 m (+9,4 cm)

L’aumento generale delle dimensioni non ha influenzato particolarmente le proporzioni (simili a prima) della carrozzeria, che propone le novità a livello di stile che abbiamo già potuto apprezzare nelle ultime vetture presentate nell’ultimo periodo dall’azienda, come la suv elettrica Enyaq iV. Vediamo il frontale ad esempio, dominato dalla prominente mascherina con contorno cromato e feritoie nere, evoluta nel disegno e di dimensioni più importanti rispetto al passato. Dagli angoli della mascherina si diramano diverse nervature, che vanno a dare dinamismo. A partire dai due lati superiori si sviluppano invece i proiettori, che hanno una firma luminosa a led a L possono essere full led sugli allestimenti più ricchi.

Evolve anche la fiancata, molto più mossa da varie nervature, come quella che partendo dallo spigolo dei fanali arriva fino al cofano anteriore, o quella nella parte bassa della carrozzeria che, diramandosi quasi all’altezza del montante anteriore, va a formare la bandiera della Repubblica Ceca. Il montante C ha ora una base più larga e il suo andamento evidenzia che ora il lunotto è leggermente più inclinato, con uno spoiler superiore più pronunciato (il che fornisce anche qualche vantaggio aerodinamico).

Skoda Fabia 2021

Dietro la più grande novità riguarda i fanali a led, che per la prima volta sono sviluppati in orizzontale anziché in verticale, similmente a quanto visto sulla Volkswagen Polo ristilizzata di recente e sulla sorella maggiore Skoda Scala. Questa soluzione consente di dare visivamente l’impressione di un maggiore sviluppo in larghezza della vettura.

Skoda Fabia 2021

Un’aerodinamica curata

L’aerodinamica della Skoda Fabia 2021 è stata particolarmente curata, tanto che il coefficiente di resistenza aerodinamica Cx risulta essere il migliore del segmento B, con un valore di 0,28. Come si può vedere da queste infografiche, diversi sono gli accorgimenti adottati per arrivare a questi risultati. Davanti si possono apprezzare gli air curtains laterali che fanno in modo da far passare il flusso d’aria attorno al paraurti anteriore e alla larga dalle ruote anteriori, così da avere un flusso il meno turbolento possibile. Sempre davanti, le alette della griglia sono attive, così da aprirsi solamente quando vi è bisogno di aria refrigerante per il motore.

Aerodinamica Skoda Fabia 2021

Spostandoci verso la fiancata, abbiamo gli specchietti modellati in modo da assumere una forma più aerodinamica e in coda le finlets che, assieme allo spoiler, indirizzano meglio i flussi d’aria. In opzione si possono avere i cerchi parzialmente carenati, così da ridurre le turbolenze (secondo Skoda le ruote generano da sole circa il 25 % della resistenza aerodinamica). Gli ingegneri hanno lavorato anche sul sottoscocca, ricoperto con 12 pannelli che permettono di avere delle linee di flusso pulite, ancora una volta a vantaggio dell’efficienza. Skoda dichiara che con tutti questi accorgimenti la nuova Fabia 2021 a una velocità di crociera di 120 km/h risparmia una quantità di carburante pari a 0.2 litri/100 km.

Aerodinamica Skoda Fabia 2021

Skoda Fabia 2021: interni minimalisti ma intelligenti (e spaziosi)

La Skoda Fabia 2021 come detto in precedenza si basa sulla piattaforma MQB-A0 del gruppo Volkswagen per vetture di segmento B. Ciò ha comportato un incremento delle dimensioni esterne, ma anche un maggior spazio all’interno dell’abitacolo (storicamente un punto di forza delle Skoda), che è stato rivisto in termini estetici e di dotazioni.

Una plancia rinnovata

La plancia cambia radicalmente impostazione risultando meno imponente e seriosa rispetto al passato, soprattutto se si scelgono gli inserti colorati, come la fascia orizzontale che attraversa tutta la plancia. Al centro svetta il display dell’impianto multimediale, al di sotto del quale si trovano le sottili bocchette del climatizzatore e la plancetta coi comandi del climatizzatore stesso, il quale per la prima volta può essere automatico bizona e con le bocchette dedicate per i passeggeri posteriori. Disseminate per l’abitacolo ci potranno essere fino a 5 prese USB per la ricarica dei vari dispositivi elettronici.

Il sistema infotelematico della Skoda Fabia 2021, a seconda dell’allestimento, ha tre diagonali diverse (6.5″, 8″, 9.2″) e diverse funzionalità:

  • Swing: è il sistema di base, per cui ha uno schermo da 6.5″. Comprende la radio DAB e quattro altoparlanti
  • Bolero: è il sistema intermedio. Crescono le dimensioni dello schermo centrale, ora di otto pollici, e si aggiungono la possibilità di sfruttare Apple Car Play e Android Auto e i comandi bluetooth. Non mancano poi due ulteriori speaker (nelle porte posteriori) e, in opzione, la ricarica wireless
  • Amundsen: è il sistema più ricco. Lo schermo è di ben 9.2″ di diagonale e la navigazione può avvenire online con la connessione garantita da una e-sim. Le mappe, asempre aggiornabili, si possono salvare in locale su una memoria SSD da 64 gb. Sono inclusi poi l’hotspot e le gesture, mentre l’assistente vocale Laura proprietario si potrà avere su richiesta. Sempre a richiesta si può avere un ulteriore subwoofer posizionato nel bagagliaio, per migliorare ulteriormente l’impianto audio.
Interni Skoda Fabia 2021

Dietro il volante a due razze, distintivo di tutte le Skoda più recenti, trova posto sotto una generosa palpebra il Virtual Cockpit da 10.25 pollici riconfigurabile con 5 schermate diverse (di cui una compresa in un pacchetto opzionale). Sulle versioni base però il Virtual Cockpit è rimpiazzato da un più tradizionale cruscotto analogico con uno schermo centrale da 3.5 pollici per il computer di bordo.

Bagagliaio più capiente e immancabili soluzioni smart

Skoda Fabia 2021 si vuole distinguere dalle concorrenti per la praticità e per la quantità di soluzioni intelligenti che mette a disposizione degli utenti, in ossequio al suo celeberrimo motto Simply Clever. Alcuni esempi? L’ombrello nascosto all’interno della porta anteriore, oppure le taschine portasmartphone dietro gli schienali dei sedili anteriori. Immancabile poi il raschietto integrato nello sportellino del serbatoio del carburante.

La capacità del bagagliaio cresce ulteriormente rispetto al passato: la capienza minima è infatti di ben 380 litri (30 litri più di prima), nonostante i passaruota siano abbastanza ingombranti. Abbattendo gli schienali posteriori la capacità cresce fino a 1190 litri. Anche nel baule non mancano le soluzioni furbe, come ad esempio la retina per i piccoli oggetti o la cappelliera posizionabile in modo da poterci riporre comodamente oggetti lunghi come ombrelli (vedi immagine in alto).

Skoda Fabia 2021, bagagliaio

Skoda Fabia 2021, motorizzazioni: niente diesel

Skoda Fabia 2021 rinuncia al diesel in favore di soli propulsori alimentati a benzina. Si tratta di unità sia turbo che aspirate, a tre e quattro cilindri che fanno parte della famiglia EVO di Volkswagen e rispettano lo standard di emissioni Euro 6D. I motori rispetto a prima sono leggermente più potenti ma soprattutto più parchi. I motori da 1 litro di cilindrata possono contare su un blocco cilindri rivestito al plasma che porta una riduzione degli attriti interni. Invece il 1.5 TSI a quattro cilindri è dotato, oltre che del filtro antiparticolato, del sistema di disattivazione dei cilindri, che a basse velocità disattiva due cilindri consentendo così un ulteriore risparmio di carburante. L’autonomia con tutte le motorizzazioni è elevata e dovrebbe superare i 900 km se si opta per il serbatoio da 50 litri anziché per quello da 40 litri.

MotoreN. cilindriPotenza (CV)Coppia massima (Nm)TrasmissioneVelocità max (km/h)0-100 km/h (s)Consumo medio (l/100 km)Emissioni CO2 (g/km)
1.0 MPI EVO36593Manuale 5 rapporti17215,55,1116-131
1.0 MPI EVO38093Manuale 5 rapporti17915,15,1116-131
1.0 TSI EVO395 175Manuale 5 rapporti19510,65,1113-128
1.0 TSI EVO3110200Manuale 6 rapporti2059,75,0114-128
1.0 TSI EVO DSG3110200DSG a 7 rapporti2059,55,5125-139
1.5 TSI EVO4150250DSG a 7 rapporti2257,95,6128-142

Skoda Fabia 2021, la sicurezza

Skoda Fabia 2021 può contare, lato sicurezza, su ben 9 airbag e diversi sistemi di assistenza alla guida che debuttano per la prima volta su questo modello, grazie alla piattaforma MQB-A0. Fa il suo debutto assoluto su una Fabia il Travel Assist, che può agire su sterzo e freni aiutando così il conducente. Vi sono poi il cruise control adattivo, che funziona fino ai 210 km/h, e il sistema di controllo dell’angolo cieco, che rileva altri veicoli fino a 70 metri di distanza. Debutta anche il Park Assist, ovvero il sistema di parcheggio assistito della macchina (fino a 40 km/h).

Skoda Fabia 2021

Quando arriva la Skoda Fabia 2021

La Skoda Fabia 2021 dovrebbe arrivare nelle concessionarie nella seconda metà dell’anno. Tre gli allestimenti, che dal base al top sono Active, Ambition e Style. Più avanti arriverà anche una variante più sportiva Monte Carlo. Il prezzo della Skoda Fabia 2021 dovrebbe partire da una base di 15.000 euro, ma al momento si tratta di ipotesi visto che i listini non sono ancora stati pubblicati.

FONTI VERIFICATE

Lascia un commento