Home » Stage 11 Dakar 2022: i migliori di giornata sono Sainz e Benavides

Stage 11 Dakar 2022: i migliori di giornata sono Sainz e Benavides

Al-Attiyah è sempre più vicino a conquistare la 44esima edizione della Dakar. Competizione tutt'altro che chiusa nelle moto con Sunderland nuovamente al comando

Categorie Motorsport
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

La Dakar 2022 prende sempre più forma e la vigilia dell’ultima tappa vede un buon vantaggio per gli attuali leader delle classifiche generali di “Auto” e “Moto”. La Stage 11 è stata vinta da Carlos Sainz con la seconda vittoria in questo 2022 sulle auto e da Benavides con le moto. Con una lunghezza totale di 501 chilometri, di cui 346 km cronometrati, il 42% del tracciato era composto da sabbia, mentre un terzo da dune. “La tappa più dura della Dakar”, l’ha riassunta al traguardo Pablo Quintanilla, che ne ha approfittato per salire al secondo posto della classifica generale dietro a Sam Sunderland.

Loeb Sebastien - Crediti foto: ASO/Charly Lopez
Loeb Sebastien – Crediti foto: ASO/Charly Lopez

Stage 11 Dakar 2022: la sintesi della giornata

Dopo aver analizzato perfettamente la situazione in cui si è trovato ieri, Adrien Van Beveren ha avuto il dovere di fare bene per evitare che i suoi diretti rivali e il resto del gruppo piombassero su di lui. Invece a causa di un problema nel cercare il waypoint al chilometro 4 Beveren ha perso molto tempo. Nonostante il recupero nelle fasi successive, ha chiuso con un ritardo dal vincitore di giornata superiore ai 20 minuti.

Gli strateghi che si sono preoccupati di calcolare dove finire ieri per partire stamattina in posizione favorevole sono stati in grado di dare il massimo oggi. Il più consistente tra loro quest’anno, ovvero Sam Sunderland, ha raccolto i maggiori frutti ed è riuscito a riconquistare il suo posto in vetta alla classifica generale, mentre Pablo Quintanilla, che è anche un tattico intelligente, è salito al secondo posto, 6’52” dietro il leader che ora può puntare alla vittoria con un po’ più di serenità.

Caimi Franco - Crediti foto: ASO/Charly Lopez
Caimi Franco – Crediti foto: ASO/Charly Lopez

Nel bel mezzo della lotta per la vittoria assoluta, Kevin Benavides ha ottenuto il sesto successo della sua carriera alla Dakar, un po’ come Carlos Sainz che ha perso le speranze di un podio nella classifica assoluta diversi giorni fa. La vittoria dello spagnolo, la sua 41esima alla Dakar, non ha suscitato molte reazioni nella mente di Nasser Al-Attiyah, che ne vanta 44 ed è molto più preoccupato per il vantaggio che possiede su Sébastien Loeb. Dopo gli ulteriori sforzi del francese per tentare di ridurre il proprio tempo, sul traguardo aveva recuperato solo cinque minuti, resi poi “inutili” da una penalità per eccesso di velocità. Un’occasione d’oro si presenta ora ad Al-Attiyah sul palco di Jeddah, che partirà con un vantaggio di 33’19”.

Paradossalmente, il pilota quad Alexandre Giroud sembra più stressato alla luce della prossima speciale di 169 km, per la quale ha un vantaggio di 2 ore e 41 minuti su Kamil Wiśniewski. Nella categoria T3, la stravaganza di Quintero è proseguita con l’undicesima vittoria di tappa su 12 speciali, mentre “Chaleco” López continua con nonchalance il suo percorso verso il titolo. Il capitano della squadra South Racing scenderà in pista domani con un vantaggio di 55 minuti sul compagno di squadra Sebastian Eriksson. Nella corsa dei camion il leader è ancora Dmitry Sotnikov del team Kamaz, con un vantaggio di 8’18” sul compagno di squadra Eduard Nikolaev.

Barreda e Benavides - Crediti foto: ASO/ Charly Lopez
Barreda e Benavides – Crediti foto: ASO/ Charly Lopez

Ordine di arrivo

Di seguito riportiamo la top ten della classifica odierna della categoria “Auto”.

POS.DRIVE-TEAMTEAMTIMEVARIATIONPENALITY
1202(ESP) CARLOS SAINZ
(ESP) LUCAS CRUZ
TEAM AUDI SPORT03H 29′ 32”
2222(ARG) LUCIO ALVAREZ
(ESP) ARMAND MONLEON
OVERDRIVE TOYOTA03H 32′ 42”+ 00H 03′ 10”
3224(SWE) MATTIAS EKSTROM
(SWE) EMIL BERGKVIST
TEAM AUDI SPORT03H 33′ 25”+ 00H 03′ 53”
4204(ESP) NANI ROMA
(ESP) ALEX HARO BRAVO
BAHRAIN RAID XTREME03H 33′ 42”+ 00H 04′ 10”
5207(ZAF) GINIEL DE VILLIERS
(ZAF) DENNIS MURPHY
TOYOTA GAZOO RACING03H 34′ 43”+ 00H 05′ 11”
6200(FRA) STÉPHANE PETERHANSEL
(FRA) EDOUARD BOULANGER
TEAM AUDI SPORT03H 35′ 26”+ 00H 05′ 54”
7201(QAT) NASSER AL-ATTIYAH
(AND) MATTHIEU BAUMEL
TOYOTA GAZOO RACING03H 36′ 14”+ 00H 06′ 42”
8211(FRA) SEBASTIEN LOEB
(BEL) FABIAN LURQUIN
BAHRAIN RAID XTREME03H 36′ 53”+ 00H 07′ 21”00H 05′ 00”
9221(ARG) ORLANDO TERRANOVA
(ESP) DANIEL OLIVERAS CARRERAS
BAHRAIN RAID XTREME03H 37′ 25”+ 00H 07′ 53”
10212(FRA) MATHIEU SERRADORI
(FRA) LOIC MINAUDIER
SRT RACING03H 40′ 10”+ 00H 10′ 38”

Di seguito, invece, riportiamo la top ten della categoria “Moto”.

POS.DRIVE-TEAMTEAMTIMEVARIATION
11(ARG) KEVIN BENAVIDESRED BULL KTM FACTORY RACING03H 30′ 56”
23(GBR) SAM SUNDERLANDGASGAS FACTORY RACING03H 31′ 00”+ 00H 00′ 04”
327(PRT) JOAQUIM RODRIGUESHERO MOTOSPORTS TEAM RALLY03H 33′ 22”+ 00H 02′ 26”
452(AUT) MATTHIAS WALKNERRED BULL KTM FACTORY RACING03H 35′ 50”+ 00H 04′ 54”
52(USA) RICKY BRABECMONSTER ENERGY HONDA03H 36′ 18”+ 00H 05′ 22”
67(CHL) PABLO QUINTANILLAMONSTER ENERGY HONDA03H 38′ 36”+ 00H 07′ 40”
711(CHL) JOSE IGNACIO CORNEJO FLORIMOMONSTER ENERGY HONDA03H 39′ 01”+ 00H 08′ 05”
878(FRA) ROMAIN DUMONTIERTEAM DUMONTIER RACING03H 45′ 56”+ 00H 15′ 00”
929(USA) ANDREW SHORTMONSTER ENERGY YAMAHA RALLY TEAM03H 46′ 42”+ 00H 15′ 46”
10142(SVK) STEFAN SVITKOSLOVNAFT RALLY TEAM03H 48′ 47”+ 00H 17′ 51”

FONTI VERIFICATE

Ufficio stampa Dakar

Lascia un commento