Home » Tesla Model S cabrio ideata da un’azienda italiana, la trasformazione della berlina

Tesla Model S cabrio ideata da un’azienda italiana, la trasformazione della berlina

Categorie Automotive · Autoveicoli · Industria

Tesla continua a sorprendere. Vuoi per i numeri in borsa, vuoi per il fascino che ancora riesce a trasmettere, ma sicuramente rimane un punto di riferimento nella mobilità elettrica. Questa volta però a far parlare di sé non è l’azienda stessa, ma una realtà italiana che per commissione di un cliente ha dato vita alla Tesla Model S cabrio, rivisitando la famosa berlina nelle sue parti più emblematiche.

Ares Design, l’azienda italiana che ha “inventato” la Tesla Model S cabrio

Ares Design è un’azienda con sede a Modena che opera nel settore automobilistico. Nello specifico, la mission è quella di sviluppare e concretizzare delle innovazioni tecnologiche per poter offrire un elevato livello di personalizzazione nel segmento delle auto di lusso. Si mira proprio a customizzare il veicolo su specifica richiesta del cliente. E non lo fa semplicemente prendendo spunto da auto futuristica, al contrario si propone anche di reinventare le auto classiche del passato fornendo una nota più moderna e all’avanguardia.

Tesla Model S cabrio
PH: Ares Design

Questo è ciò che è accaduto nel caso della berlina di Elon Musk. Ares Design ha prodotto un esemplare unico di Tesla Model S cabrio con un progetto su commissione, probabilmente nemmeno troppo economico date le modifiche apportate. Infatti le principali modifiche consistono in:

  • Un’artigianale Tesla Model S a due porte
  • Un tettuccio retraibile in tela
  • Un nuovo kit aerodinamico
  • Nuovi interni con design realizzato ad-hoc

Le modifiche di Ares Design per ottenere il nuovo modello

Per poter ottenere un risultato di questo calibro le modifiche effettuate non sono poche. Di fatto la berlina da decina di migliaia di € è stato smembrata del tutto, almeno per quanto riguarda carrozzeria e telaio. Dapprima è stato rimosso il tettuccio, successivamente i montanti del telaio e le portiere posteriori, per fare spazio alle nuove portieri anteriori decisamente più lunghe, in puro stile cabrio.

Dal punto di vista strutturale, una cabrio, è sicuramente messa sotto stress. Per rinforzare complessivamente il telaio, gli ingegneri hanno progettato e aggiunto dei longheroni sottoporta, che corrono al di sotto nell’abitacolo fino ai sedili posteriori. Si tratta di fatto di elementi portanti della struttura che corrono lungo tutta la lunghezza longitudinale con una sezione che richiama la C o la T in modo da favorire la rigidezza complessiva.

Tesla Model S cabrio
PH: Ares Design

Invece altre lavorazioni son state necessarie per impreziosire il design dell’auto. La Tesla Model S cabrio è stata equipaggiata con un nuovo kit aerodinamico costituito principalmente da elementi in fibra di carbonio. Anche gli interni son stati completamenti rivisitati. I sedili sono stati coperti da pellami bianchi di alto livello rigorosamente cuciti a mano con dettagli e sfumature arancioni. Colore arancione che viene più volte richiamato anche nel parte interna del volante e lungo tutta la plancia. Per finire, anche i nuovi cerchi in lega della Tesla Model S cabrio sono firmati Ares Design.

Tesla Model S cabrio
PH: Ares Design

Il co-fondatore e CEO di ARES Design Dany Bahar ha così commentato: “In Ares, la nostra filosofia di co-creazione permette ai clienti di lavorare fianco a fianco con i nostri designer e ingegneri per creare il proprio veicolo su misura, un servizio unico che definisce il modus operandi dell’azienda. Questa creazione realizzata sulla piattaforma della Tesla Model S ne è un esempio perfetto: è stato un progetto di puro coachbuilding, che ci è piaciuto moltissimo sviluppare e che crediamo mostri chiaramente il risultato dei nostri standard senza compromessi”.

FONTI VERIFICATE

Lascia un commento