Home » Track days: un modo non convenzionale di vivere le auto sportive

Track days: un modo non convenzionale di vivere le auto sportive

I track days sono eventi rivolti agli appassionati di auto sportive, diffusi negli Stati Uniti e sempre più popolari in Italia, dove i partecipanti possono mettere alla prova le proprie vetture.

Categorie Automotive
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

I track days sono degli eventi molto interessanti per gli appassionati di motori, in particolare per chi possiede delle auto sportive.

Questa denominazione inglese risulterà sconosciuta ai più, i track days sono infatti degli eventi diffusi soprattutto all’estero, in particolare negli Stati Uniti, ma ultimamente si stanno organizzando, con ottimi riscontri, degli appuntamenti di questo tipo anche in Italia.

Non esitiamo, dunque, e andiamo a scoprire di cosa si tratta.

I track days consentono di guidare la propria auto sportiva su pista

Track days

I track days sono degli speciali eventi in cui viene consentito a dei possessori di auto sportive di accedere, con il proprio veicolo, su un circuito automobilistico.

Proprio così: in un track day è possibile condurre la propria auto su pista, sulle stesse piste che hanno ospitato, nella loro storia, gare automobilistiche di rilevanza nazionale ed internazionale.

Le ragioni per prendere parte ad un track day sono dunque diverse: anzitutto si può vivere un’esperienza insolita ed adrenalinica, un’esperienza da ricordare e da raccontare, inoltre è possibile divertirsi e testare le performance della propria auto senza badare alle limitazioni che contraddistinguono, ovviamente, la guida su strade pubbliche.

Società specializzate organizzano track days in tutte le regioni italiane

Come si diceva in precedenza, i track days stanno divenendo una realtà anche in Italia: nel web si parla sempre più di questi appuntamenti e i pochi eventi che si sono già tenuti hanno riscosso un successo importante.

Se si vuol partecipare ad un track day, l’ideale è far riferimento al sito web di una realtà specializzata nell’organizzazione di tali eventi, come Track Days.

Track Days organizza degli eventi itineranti in tutta Italia, ciò significa che è possibile vivere quest’esperienza comodamente nella propria regione.

Nel suddetto sito è possibile visionare tutti i circuiti che ospitano i track days e si può conoscere, per ognuno di essi, quali sono le prossime date previste dalla società organizzatrice: immaginando, ad esempio, di voler vivere il proprio track day presso l’Autodromo di Vallelunga, si può notare come il prossimo appuntamento sia fissato per il weekend 27-28 luglio 2024.

Con un semplice click, proprio come si è soliti fare in qualsiasi e-commerce, si può effettuare la prenotazione direttamente online.

Per partecipare ad un track day non occorrono particolari requisiti

Per essere protagonisti di un track day non occorrono requisiti particolari: non è necessario essere dei piloti, o comunque avere avuto già delle esperienze di guida su pista, ma è sufficiente essere muniti di patente B in regolare corso di validità.

Anche per quel che riguarda la vettura non sono previsti requisiti degni di nota, se non quelli dettati dal semplice buon senso: il veicolo deve essere regolarmente targato ed assicurato, se ne raccomanda anche un’adeguata manutenzione, e deve essere munito di un gancio per traino, anteriore o posteriore.

Durante la guida è ovviamente necessario indossare la cintura di sicurezza, e anche un casco di tipo jet o integrale (se non lo si possiede, lo si può noleggiare in loco).

I servizi messi a disposizione dei partecipanti

Partecipando ad un track day ci si assicura, unitamente all’accesso in pista con il proprio veicolo, la possibilità di usufruire di una serie di servizi quali briefing teorici pre-turno, accesso al Pit-lane, un rinfresco di benvenuto ed altro ancora; se lo si desidera, inoltre, è possibile avere a bordo dei passeggeri, purché maggiorenni, oppure ci si può garantire il supporto di un esperto istruttore.

Per conoscere nel dettaglio ciò che è previsto dal “pacchetto” ed operare, eventualmente, delle personalizzazioni, si raccomanda di leggere attentamente quanto specificato nel sito web da cui si acquista l’esperienza.

Un’esperienza accattivante, e anche una splendida idea-regalo

I track days sanno dunque essere un’esperienza molto sui generis, un’occasione unica per guidare la propria auto in modo sportivo in una cornice a dir poco unica, senza rinunciare alla dovuta sicurezza.

Ovviamente, non è detto che la partecipazione ad un track day debba essere acquistata necessariamente per sé stessi, anzi questa può senz’altro essere un’ottima idea per fare un regalo originale, e certamente gradito, da dedicare ad una persona che possiede un’auto sportiva.

Lascia un commento