Home » Alla Xiaomi Super Factory viene prodotta un’auto ogni 76 secondi

Alla Xiaomi Super Factory viene prodotta un’auto ogni 76 secondi

La Super Factory di Xiaomi rivoluziona la produzione automobilistica con tecnologie avanzate e un'efficienza senza precedenti, promettendo una nuova era nel settore.

Categorie Automotive · Eco Mobility e Self Driving
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

L’industria automobilistica sta assistendo a una rivoluzionaria trasformazione grazie a Xiaomi, un nome già noto nel settore della tecnologia per i suoi smartphone. Il 28 marzo 2024, Xiaomi ha presentato il suo primo modello di auto, la SU7, segnando il suo ingresso ufficiale nel mercato automobilistico. Questa mossa ha catalizzato l’attenzione non solo per l’auto stessa, ma anche per il luogo in cui viene costruita: la Super Factory di Xiaomi a Pechino, Cina.

Xiaomi Super Factory: efficienza senza precedenti

Lei Jun, fondatore, presidente e CEO di Xiaomi, ha rivelato che la fabbrica è capace di produrre 40 automobili all’ora, il che significa che una nuova SU7 viene completata ogni 76 secondi. La chiave di questa incredibile efficienza è una linea di produzione altamente automatizzata che incorpora tecniche intelligenti avanzate. Nella fabbrica operano oltre 700 robot che si occupano di installazione, ispezione e trasporto. Nel solo reparto carrozzeria, 381 robot assistono venti dipendenti, con otto robot per stazione di lavoro che gestiscono operazioni precise come il montaggio delle porte, il serraggio dei bulloni e la regolazione delle cerniere.

Innovazioni tecnologiche

Il SU7 si distingue non solo per il volume di produzione ma anche per le tecniche di produzione. Gli impianti robotizzati impiegano meno di 30 secondi per assemblare parti come i parabrezza anteriori e posteriori e il tetto panoramico. Questo processo è il doppio della velocità rispetto a quello delle aziende automobilistiche tradizionali, come affermato da Xiaomi. Inoltre, la fabbrica utilizza un sistema intelligente nel reparto verniciatura che permette un cambio rapido del colore in soli 40 minuti, potenzialmente riducendo i tempi di consegna degli ordini del 25%.

Sfide e popolarità

Nonostante l’innovazione, il percorso di Xiaomi non è privo di sfide. Diversi video che mostrano i test drive dei prototipi della SU7 con incidenti sono diventati virali sui social media. Tuttavia, l’entusiasmo del mercato non sembra scemare, con 50.000 richieste di prenotazione ricevute in meno di mezz’ora dalla loro apertura. Xiaomi prevede di vendere 100.000 unità nel primo anno di mercato, con un obiettivo fino a 900.000 nei tre anni successivi. La risposta del pubblico è un chiaro indicatore del potenziale di mercato dell’SU7, nonostante i potenziali ostacoli iniziali.

La Xiaomi Super Factory rappresenta un notevole passo avanti nel campo della produzione automobilistica. Con una combinazione di velocità, efficienza e innovazione tecnologica, Xiaomi sta ridefinendo ciò che significa produrre automobili nel ventunesimo secolo. Mentre l’azienda affronta le sfide iniziali legate alla sicurezza del veicolo, il futuro sembra promettente per il suo debutto nel settore automobilistico.

Lascia un commento