Home » Bentley Continental GT3 Pikes Peak: la Bentley da cronoscalata alimentata con biocombustibili

Bentley Continental GT3 Pikes Peak: la Bentley da cronoscalata alimentata con biocombustibili

La Bentley Continental GT3 Pikes Peak è la Bentley alimentata da biocombustibili pronta a prendere d'assalto la Pikes Peak.

Categorie Automotive · Motorsport

Bentley con la Continental GT3 Pikes Peak ha lanciato un’importante iniziativa per la sostenibilità in ambito automotive. Ha infatti, annunciato un programma di ricerca e sviluppo sui combustibili rinnovabili guidato dalla Bentley stradale più estrema nei suoi 101 anni di storia, la Continental. La versione GT3 Pikes Peak è stata progettata e costruita per competere per il record di Time Attack 1 alla Pikes Peak International Hill Climb del 2021. Sarà di fatto prima Bentley da competizione alimentata da carburante rinnovabile, in vista dell’obiettivo di offrire carburanti sostenibili ai clienti Bentley di tutto il mondo.

La Continental GT3 modificata, basata sulla Bentley vincitrice di gare e campionati, si farà strada attraverso il percorso di circa 20 chilometri correndo con un combustibile a base di biocarburanti. Varie miscele di combustibili sono attualmente in fase di sperimentazione e valutazione, con possibili riduzioni fino all’85% di gas ad effetto serra rispetto ai combustibili fossili standard. Questo primo passo segna l’inizio di un programma più lungo che studierà sia i biocarburanti che gli e-fuel. Questi combustibili potranno alimentare le auto del futuro, ma anche quelle più datate, visto che, almeno in Italia, rappresentano la maggior parte del parco auto circolante.

Bentley Continental GT3 Pikes Peak
Bentley Continental GT3 Pikes Peak – Copyright: Ufficio Stampa Bentley

Il programma Beyond100 di Bentley

L’ambizioso programma Beyond100 di Bentley vedrà il marchio diventare l’azienda leader mondiale nel settore della mobilità di lusso sostenibile, con l’intera gamma di modelli Bentley offerta con varianti ibride entro il 2023, prima che Bentley sia solo elettrica entro il 2030. L’adozione di combustibili rinnovabili per questo progetto segnala l’inizio di un’ambizione a lungo termine per Bentley, avviando un programma di ricerca e sviluppo che mira a offrire combustibili rinnovabili ai clienti parallelamente al programma di elettrificazione della nota casa automobilistica. Questa strategia con due percorsi paralleli è impostata per massimizzare il ritmo del progresso di Bentley verso la totale neutralità del carbonio, come parte del suo viaggio Beyond100.

Le Bentley con motore a combustione saranno ancora prodotte per i prossimi nove anni e il nuovo progetto di Bentley mira a rendere quelle auto il più sostenibili possibile attraverso l’uso di tecnologie di alimentazione innovative. Con la realizzazione di combustibili sostenibili, i clienti Bentley potranno guidare anche le vetture classiche inquinando decisamente meno.

Bentley Continental GT3 Pikes Peak
Bentley Continental GT3 Pikes Peak, vista anteriore – Copyright: Ufficio Stampa Bentley

Il progetto Pinnacle Pikes Peak di Bentley viene condotto in collaborazione con il team clienti British Continental GT3 Fastr, che ha condotto con successo una stagione con la sua auto da corsa Bentley in competizioni a tempo in tutto il paese. I team tecnici di Bentley e Fastr stanno lavorando insieme agli specialisti di M-Sport in Cumbria per estrarre le massime prestazioni possibili dal pacchetto Continental GT3, che sarà gestito in Colorado dallo stesso team e con l’assistenza di K-PAX Racing.

Per battere il record, l’auto dovrà completare la salita di quasi 1 chilometri e mezzo, che include 156 curve, a una velocità media di oltre 125 km/h per tagliare il traguardo in meno di 9 minuti e 36 secondi. Per aiutare a raggiungere questo ambizioso obiettivo, Bentley si è rivolta ancora una volta al tre volte campione della Pikes Peak ed ex “King of the Mountain” Rhys Millen (NZ), che detiene record di classe individuali. È stato con Millen che Bentley ha conquistato i suoi due record di Pikes Peak: il record di SUV di produzione raggiunto nel 2018 con una Bentayga W12 e il record definitivo di auto di produzione ottenuto nel 2019 con una Continental GT.

L’auto da cosa Bentley più estrema mai realizzata: ecco la Bentley Continental GT3 Pikes Peak

Con la linea di partenza a 2 chilometri di quota quasi, il percorso sale a poco più di 4 chilometri, dove la densità dell’aria è 1/3 di quella atmosferica. Questo significa che la Bentley Continental GT3 Pikes Peak presenta modifiche sia al suo pacchetto aerodinamico che al suo motore, trasformandola nell’iterazione più estrema di una Continental GT, o addirittura di qualsiasi auto da strada Bentley, mai vista.

Bentley Continental GT3 Pikes Peak
Bentley Continental GT3 Pikes Peak

L’ala posteriore più grande mai montata su una Bentley domina la parte posteriore dell’auto, posta sopra un diffusore posteriore altamente efficiente. Questo pacchetto aerodinamico posteriore è bilanciato da uno splitter a due flap nella parte anteriore.

Il motore è il collaudato propulsore da corsa di Bentley, sviluppato dal V8 turbo da 4,0 litri montato sulla Continental GT V8. Per la Bentley Continental GT3 Pikes Peak, le modifiche al motore insieme all’uso di biocarburante accuratamente selezionato garantiranno al motore di sviluppare una potenza significativa nonostante le condizioni rarefatte in cui funzionerà. Scarichi laterali corti assicureranno che l’auto suoni a dovere.

Ulteriori modifiche includono prese d’aria di raffreddamento al posto dei finestrini posteriori e il cronometro obbligatorio montato sul roll-bar accanto al volante, per consentire a Rhys Millen di tenere traccia dei suoi tempi di settore sulla montagna. La Bentley Continental GT3 Pikes Peak entra ora in un’importante fase di test e sviluppo, inizialmente basata nel Regno Unito prima di essere spedita negli Stati Uniti per i test in quota.

Lascia un commento