Home » Gomme 4 stagioni, novità tecniche: è battaglia tra i produttori

Gomme 4 stagioni, novità tecniche: è battaglia tra i produttori

Categorie Automotive · Curiosità e Consigli

È il segmento di pneumatici dove forse si sta facendo più serrata la battaglia competitiva, con innovazioni che promettono di spingere sempre più in alto l’asticella della qualità e delle prestazioni, a tutto vantaggio degli automobilisti. Facciamo il punto sulle gomme 4 stagioni, dando uno sguardo al mercato e soprattutto alle novità che “bollono in pentola”!

Il vasto mercato degli pneumatici all season

Fino a qualche anno fa, erano solo una soluzione di compromesso, senza raggiungere prestazioni decenti né sull asciutto né in condizioni di freddo. Oggi invece gli pneumatici all season sono scelti da più di un automobilista su 5 per le loro crescenti caratteristiche qualitative. Il mercato ovviamente si adegua. Basta vedere le pagine del sito eCommerce EuroimportPneumatici.com per avere una conferma, con centinaia di modelli di gomme 4stagioni proposte in pratica da ogni brand.

Evoluzioni in corso

Se infatti ormai il livello qualitativo medio nello sviluppo e nella produzione di gomme estive e gomme invernali sembra aver raggiunto il top – o, almeno, è da tempo che mancano “rivoluzioni” clamorose in termini di prodotto – la competizione nel segmento delle gomme 4 stagioni è molto più frenetica e vivace, e lo notiamo anche dagli ultimi annunci, in ordine temporale, che arrivano su questo fronte.

La nuova generazione di gomme 4 stagioni Goodyear

In particolare, GoodYear ha appena rilasciato la terza generazione del Goodyear Vector 4Seasons, che l’azienda stessa definisce “la gamma quattro stagioni più premiata sul mercato”, rimarcando i risultati di “34 test condotti da 18 tra le riviste europee indipendenti e leader del settore dei pneumatici da gennaio 2015 a dicembre 2019”. Con i nuovi prodotti, GoodYear assicura di aver migliorato le performance su tutti i tipi di terreni grazie a tre tecnologie all’avanguardia.

Le tre tecnologie del Goodyear Vector 4Seasons 

Si tratta del mix di Dry Handling, una frenata sull’asciutto migliorata grazie ai robusti tasselli della sommità del battistrada e della spalla, che riducono la deformazione della gomma durante le manovre più impegnative. Si chiama Aqua Control il sistema che assicura la riduzione dell’aquaplaning e la capacità di evacuazione dell’acqua, grazie a profonde e larghe scanalature sul battistrada. Ed infine Snow Grip è il nome dato all’estesa lamellatura al centro del battistrada per migliorare l’aderenza sulla neve con l’estesa.

Michelin porta le gomme 4 stagioni negli USA

Non sta certo ferma a osservare i competitor la Michelin, che ha già fatto debuttare negli Stati Uniti la seconda generazione del suo all season CrossClimate, definito “lo pneumatico per auto più versatile e avanzato sviluppato da Michelin da oltre due decenni”. Tra le caratteristiche notevoli che l’azienda mette in luce ci sono un livello di sicurezza significativamente più alto e un eccezionale livello di aderenza, raggiunti attraverso una mescola del battistrada in grado di adattarsi alle temperature.

I prodotti di punta dei competitor

Restano più silenziose e sullo sfondo le altre grandi case costruttrici di pneumatici. La Continental prosegue lo sviluppo del modello AllSeasonContact. Pirelli è concentrata sull’evoluzione del suo Cinturato all season. Mentre Nexen invece, si gode il successo del suo N Blue 4 season, pensato “per tutte le condizioni meteorologiche europee” e in grado davvero di conquistare gli automobilisti del Vecchio Continente.

Lascia un commento