SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Incentivi auto 2020, la nostra guida

Gli incentivi auto 2020 sono realtà e saranno con tutta probabilità utilizzabili a partire dal mese di Agosto, dopo essere stati inseriti come emendamento al Decreto Rilancio dal PD e da LEU il 3 giugno 2020.

Il 16 luglio 2020 il Decreto Rilancio è diventato legge, rispettando il termine di scadenza, previsto per il 18 luglio. Il Decreto Rilancio prevede lo stanziamento di 55 miliardi di euro, di cui 50 milioni sono destinati al settore automotive, sotto forma di incentivi per l’acquisto di nuovi mezzi. Si potrà beneficiare degli incentivi auto 2020 da agosto al 31 dicembre 2020.

A quali modelli si rivolgono gli incentivi auto 2020

Un primo requisito che un’automobile nuova deve avere perché siano applicabili gli incentivi auto 2020 è la classe ambientale, che deve essere Euro 6 o superiore. Ricordiamo infatti che allo standard Euro 6, introdotto il 1° settembre 2014 e reso obbligatorio dal 1° settembre 2015, si sono susseguiti gli standard Euro 6d-Temp e Euro 6d, quest’ultimo obbligatorio per le auto omologate a partire dal 1° gennaio 2020.

I modelli che beneficeranno degli incentivi auto 2020 sono prevalentemente mild hybrid, full hybrid, plug-in hybrid ed elettrici. Per i veicoli elettrici e ibridi plug-in si tratterà di un ulteriore sconto rispetto a quello di listino, visto che questo bonus si andrà a sommare all’ecobonus già in vigore dal 2019.

L’entità del contributo varia a seconda delle emissioni prodotte dal veicolo. Sono state previste in tal senso tre categorie.

In tutti i casi il venditore dovrà attuare uno sconto pari a:

  • 2000 euro se si ha un veicolo da rottamare
  • 1000 euro se non si ha un veicolo da rottamare

Il veicolo da rottamare deve essere Euro 0,1,2.3 o 4 e vecchio di almeno 10 anni.

Si può usufruire di un ulteriore sconto di 750 euro nel caso si abbia un secondo veicolo da rottamare. Questa seconda automobile, come la prima, deve essere intestata “da almeno dodici mesi allo stesso soggetto intestatario del nuovo veicolo o ad uno dei familiari conviventi alla data di acquisto del medesimo veicolo, ovvero, in caso di locazione finanziaria del veicolo nuovo, deve essere intestato, da almeno dodici mesi, al soggetto utilizzatore del suddetto veicolo o a uno dei predetti familiari.”

Euro 6 (con emissioni che variano tra i 61 e i 110 g/km di CO2)

In questo caso il prezzo non deve superare i 40.000 euro, al netto dell’Iva.

Nel caso in cui il suddetto requisiti sia rispettato potrete ricevere uno sconto:

  • fino a 1500 euro se versate un’auto vecchia di almeno di 10 anni. In più si andrebbero ad aggiungere 2000 euro di contributo sotto forma di sconti da parte del venditore, che può quindi portare lo sconto totale fino a un massimo di 3500 euro
  • fino a 2250 euro se versate due auto, per un massimo di 4250 euro
  • fino a 750 euro se non versate la vostra vecchia automobile, per un massimo di 1750 euro

Nei mesi scorsi abbiamo avuto modo di parlare di qualcuno dei modelli presenti nella lista. Vi rimandiamo ai rispettivi articoli per approfondimenti:

Euro 6 (con emissioni che variano tra 0 e 20 g/km di CO2)

In questo caso si parla di auto elettriche che, come accennato prima, godono già dell’ecobonus introdotto nel 2019.

Il prezzo non deve oltrepassare i 50.000 euro, al netto dell’Iva.

Per questa categoria di vetture lo sconto è sostanzioso:

  • 8.000 euro se si versa un’auto da rottamare, per un massimo di 10.000 euro
  • 8750 euro se si versano due automobili, per un massimo di 10.750 euro
  • 5.500 euro senza rottamazione, per un massimo di 6.500 euro

Euro 6 (con emissioni che variano tra 21 e 60 g/km di CO2)

A questa categoria appartengono le full hybrid (non tutte) e le plug-in hybrid. Anche in questo caso come per le elettriche si tratta di un ulteriore incentivo all’acquisto che si aggiunge all’ecobonus introdotto nel 2019.

In questo caso gli sconti sono di:

  • 4.500 euro con un’auto da rottamare, per un massimo di 6.500 euro
  • 5.250 euro con due auto da rottamare, per un massimo di 7.250 euro
  • 2.500 euro senza rottamazione, per un massimo di 3.500 euro

Gli sconti per le auto usate

Anche per i veicoli usati è stata prevista una agevolazione che riguarda i passaggi di proprietà. A quanto si evince dal testo:

“le persone fisiche che tra il primo luglio 2020 e il 31 dicembre 2020 rottamano un veicolo usato omologato nelle classi da Euro 0 a Euro 3, con contestuale acquisto di un veicolo usato omologato in una classe non inferiore a Euro 6 o con emissioni di CO2 inferiori o uguali a 60 g/km, sono tenute al pagamento del 60% degli oneri fiscali sul trasferimento di proprietà del veicolo acquistato”

Ciò vuol dire che si avrebbe una detrazione del 40 % sul costo del passaggio di proprietà.

CUE FACT CHECKING

CloseupEngineering.it si impegna contro la divulgazione di fake news, perciò l’attendibilità delle informazioni riportate su vehiclecue.it viene preventivamente verificata tramite ricerca di altre fonti.

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Mattia Martishttps://vehiclecue.it
Mi chiamo Mattia, e studio ingegneria meccanica presso l'Università degli studi di Cagliari. Mi appassionano in generale tutti i mezzi di trasporto e in particolare le automobili.