SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

La nuova Mini GP 2020

Mini GP 2020
Mini GP 2020 press.bmwgroup.com mini.it

La nuova Mini John Cooper Works GP.

Nel 2020 si rinnova la Mini John Cooper Works con un edizione limitata a soli 3000 esemplari in tutto il mondo. La versione GP storicamente ha sempre rappresentato l’apice sportivo della gamma Mini.
Ed anche quest’anno la tradizione si conferma, presentata al salone di Los Angeles la nuova Mini tutto pepe porterà novità importanti nella gamma Mini, ma principalmente un nuovo look e un ondata di cavalli.

La tecnica della Mini GP

Mini GP 2020
Mini GP 2020 press.bmwgroup.com mini.it

La Mini GP 2020 porta un frontale totalmente inedito, non nell’estetica però.
Infatti è stato sotituito l’intero telaietto anteriore che sostiene motore e cambio.
Non viene infatti montata una versione incattivita della precedente Mini JCW, ma bensì un pezzo derivante dal pianale della nuova BMW serie 235i M. Con esso hanno portato anche cambio e motore. Il motore è il 2,0 litri turbo a 4 cilindri di nuova generazione BMW che hanno gia equipaggiato la 235i M e la Countryman JCW.
Eroga 306cv da 5000rpm a 6250 rpm mentre la coppia è tutta in basso già a 1750rpm fino a 4500rpm eroga 450Nm.
L’unica trasmissione è il cambio automatico a 8 marce, unità BMW già presente su altri modelli, molto fluida ma dall’animo sportivo da rinvigorire. Ad essa hanno affiancato un differenziale autobloccante per scaricare tutta la potenza ad entrambe le ruote anteriori.

Il Telaio e il design

Mini GP 2020
Mini GP 2020 press.bmwgroup.com mini.it

Il corpo vettura è stato modificato con l’introduzione di rinforzi specifici per aumentare la rigidità torsionale. La Mini GP inoltre è stata ribassata di 10mm ed i tecnici hanno sostituto i supporti in gomma con degli uniball per le sospensioni posteriori.
Il pezzo forte sono però è l’impianto frenante.
Rivisto completamente adotta un disco anteriore da ben 360mm, la potenza frenante è assicurata.
Completano il comparto tecnico l’eliminazione del divanetto posteriore con una nuova barra antirollio. E i nuovi cerchi da 18 pollici in lega, più leggeri mai adottati su una Mini stradale.
Il design però è il comparto in cui la nuova sportiva pepata si contraddistingue maggiormente dalle sue antenate.
Oltre un frontale più aggressivo ed un grande alettone posteriore la Mini GP 2020 adotta infatti un allargamento della carreggiata.
Con dei nuovi “spats” in fibra di carbonio riciclata i tecnici hanno allargato la carreggiata e rifinito l’aerodinamica. Aggiunto anche un nuovo diffusore posteriore più aggressivo che completa il look della vettura con uno scarico inedito dal carattere e dal timbro sportivo.

Le prestazioni

freni mini 2020
Mini GP 2020 press.bmwgroup.com mini.it

La nuova Mini GP non ha solo un look competitivo ma ne seguono delle prestazioni top della categoria. Fa registrare uno 0-100 km/h in soli 5,2 secondi ma ancora più impressionante è il giro al Nürburgring dove ha segnato un tempo inferiore gli 8 minuti. Un tempo non solo di tutto rispetto ma anche un record per la categoria, battendo vetture sportive come la BMW M2.
Tutto questo pacchetto, e la tiratura limitata, fanno però salire il prezzo fino a 45’900€.

Video

Vi lascio infine con il video del tempo sul giro al Nordeschleife registrato dalla testata automobilistica sportAuto.

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Alessandro Melonehttps://vehiclecue.it
Da tutta la vita un appassionato di cose con ruote ed ali.