Home » Mercedes AMG GT Track Series: 55 esemplari e un V8 da 734 CV

Mercedes AMG GT Track Series: 55 esemplari e un V8 da 734 CV

Arriva in tiratura estremamente limitata la AMG GT da corsa definitiva

Categorie Automotive

Per festeggiare il 55° anniversario di Mercedes-AMG arriva la Mercedes AMG GT Track Series in tiratura limitata in soli 55 esemplari. La filosofia di base è la stessa di 55 anni fa: migliorare ciò che già rappresenta il meglio. Si tratta di un modello non omologato per l’uso su strada ma solo su pista, in particolare nei track day e negli eventi sportivi di club.

Mercedes AMG GT Track Series: le prestazioni e la meccanica

Su quest’auto, troviamo sistemi e componenti di derivazione tipica dei modelli GT3 e GT4 per dare vita alla versione definitiva di quella che è la AMG GT Track Series. Un chiaro esempio ad esempio sono gli iniettori da corsa che, grazie al propulsore con albero motore piatto, consentono di raggiungere una potenza massima di 734 CV e 850 Nm di coppia. Il trasferimento della coppia avviene tramite cambio sequenziale Hewland HLS a 6 rapporti da corsa con differenziale regolabile alle sole ruote posteriori.

Mercedes-AMG GT Track Series - Crediti foto: ufficio stampa Mercedes AMG
Mercedes-AMG GT Track Series – Crediti foto: ufficio stampa Mercedes AMG

Come in tutti i modelli GT, è stato installato sull’asse posteriore in configurazione transaxle e ha un collegamento resistente alla torsione e alla coppia al motore attraverso un tubo di torsione in fibra di carbonio. Il transaxle è una particolare configurazione della trasmissione, in genere adottata su veicoli con motore anteriore e trazione posteriore, dove il cambio è separato dal propulsore e posto sull’asse delle ruote motrici, unitamente al differenziale e, solitamente, anche alla frizione. Questa configurazione come vantaggi aiuta ad ottenere una migliore distribuzione dei pesi (in quanto il gruppo cambio-differenziale e il motore sono i componenti più pesanti), e poi l’albero di trasmissione è più leggero.

Mercedes-AMG GT Track Series - Crediti foto: ufficio stampa Mercedes AMG
Mercedes-AMG GT Track Series – Crediti foto: ufficio stampa Mercedes AMG

Le sospensioni della Mercedes AMG GT Track Series sono dotate di ammortizzatori Bilstein a quattro vie completamente regolabili. Ognuno di essi ha un’impostazione ad alta velocità e a bassa velocità nei livelli di estensione e compressione. Con essi è possibile regolare anche l’altezza di marcia. Inoltre, le barre antirollio sono regolabili individualmente per assicurare un setup individuale.

Mercedes-AMG GT Track Series - Crediti foto: ufficio stampa Mercedes AMG
Mercedes-AMG GT Track Series – Crediti foto: ufficio stampa Mercedes AMG

L’aerodinamica

Passiamo ora al reparto aerodinamico. La filosofia di base seguita è quella delle prestazioni assolute. Il cofano, i parafanghi, gli spoiler, il portellone e il paraurti posteriore sono realizzati in fibra di carbonio e contribuiscono all’elevata dinamica di guida. Ciò, però, ha portato importanti benefici anche in termini di peso fermando la bilancia a 1400 kg.

Le feritoie integrate dell’ala in carbonio all’anteriore forniscono una maggiore deportanza. I flap con elementi in carbonio a vista, che variano l’inclinazione sia all’anteriore che al posteriore, contribuiscono significativamente a un flusso d’aria ottimale intorno al veicolo. Per garantire un efficace raffreddamento dei freni posteriori, i deviatori incorporano anche canali di raffreddamento dell’aria. Anche il paraurti posteriore posteriore con doppio diffusore e prese d’aria laterali sui passaruota rimanda al DNA da corsa della Mercedes AMG GT Track Series.

Spoiler posteriore
Spoiler posteriore – Crediti foto: ufficio stampa Mercedes AMG

La parte frontale della Mercedes AMG GT Track Series ha come elemento caratteristico la griglia del radiatore tipica di AMG. Essa consente un flusso d’aria ottimale al radiatore. Lo splitter anteriore ad alta deportanza è stato sviluppato esclusivamente per la GT Track Series. Esso è completato da un’ala posteriore da corsa modificata e regolabile meccanicamente che si basa sull’elemento aerodinamico della GT Black Series, ulteriormente sviluppato per migliorare la deportanza sull’asse posteriore.

Un altro componente di derivazione puramente corsaiola è l’esclusivo cofano con presa d’aria maggiorata. Guida l’aria calda dal vano motore, aumenta la deportanza complessiva e allo stesso tempo contribuisce al raffreddamento del gruppo propulsore.

Spoiler posteriore - Crediti foto: ufficio stampa Mercedes AMG
Spoiler posteriore – Crediti foto: ufficio stampa Mercedes AMG

Sicurezza e comfort: ideale anche per i “piloti della domenica”

Come nella GT3 e nella GT4, anche nella GT Track Series è stata adottata un’elettronica da corsa di facile utilizzo e manutenzione. Essa include il controllo di trazione specifico per le competizione e un ABS motorsport, ciascuno regolabile su 12 livelli (livello 1: massima attività TC/ABS, livello 11: minima attività TC/ABS, livello 12: modalità off).

Per quanto riguarda i freni, troviamo freni in acciaio (asse anteriore: 390 mm/asse posteriore 355 mm). È stata, inoltre, installata una trave freno per regolare il bilanciamento dei freni. I condotti dell’aria dei freni in carbonio e i tubi dell’aria dei freni dimensionalmente stabili garantiscono un raffreddamento ottimale dell’impianto frenante ad alte prestazioni.

Abitacolo Mercedes AMG GT Track Series
Abitacolo Mercedes AMG GT Track Series

Parlando di sicurezza, invece, il roll cage in acciaio ad alta resistenza è imbullonato al telaio in alluminio e una botola di estrazione è stata collocata nel tetto. La cellula di sopravvivenza del pilota in carbonio è ampia e offre anche ai guidatori alti spazio sufficiente per muoversi. Inoltre, ha un’imbragatura di sicurezza a cinque punti e un sedile ergonomico personalizzabile con schiuma. Come risultato, la cellula di sicurezza del pilota soddisfa i più recenti standard FIA. A chiudere il pacchetto troviamo gli estintori e le reti di sicurezza.

Il volante, sviluppato esclusivamente per la GT Track Series in collaborazione con gli esperti di sim racing di Cube Controls, ha un ampio campo di regolazione e numerose possibilità di controllo. Anche i pedali sono regolabili e possono essere adattati individualmente alla corporatura del pilota. Il cruscotto, con carbonio a vista e una finitura opaca, include un’unità di visualizzazione del pilota DDU 11 BOSCH completamente programmabile. Include anche un sistema di registrazione dei tempi sul giro.

Abitacolo Mercedes AMG GT Track Series
Abitacolo Mercedes AMG GT Track Series

La vendita di questo modello viene gestita da Affalterbach, dove ha sede Mercedes AMG. La consegna ai clienti inizierà nel secondo trimestre del 2022. Il prezzo di listino della Mercedes AMG GT Track Series è di 369.000 euro più IVA.

FONTI VERIFICATE

Ufficio stampa Mercedes-AMG

Lascia un commento