Home » Nuova BMW iX2: ecco l’inedita suv coupé elettrica della casa di Monaco

Nuova BMW iX2: ecco l’inedita suv coupé elettrica della casa di Monaco

Inedita versione a batteria della X2, la BMW iX2 è una suv coupé elettrica di medie dimensioni, imparentata con la iX1. Arriverà nelle concessionarie nel 2024.

Categorie Automotive · Autoveicoli
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

BMW continua la sua offensiva nel settore delle elettriche con la nuova iX2, variante a batteria della X2 di seconda generazione. La casa di Monaco continua così la sua strategia di allargamento della gamma “i” con semplici varianti elettriche di modelli storicamente “termici”, sfruttando piattaforme multienergetiche. La nuova BMW iX2 dovrà vedersela con rivali come la Mercedes EQA e la Volvo C40 Recharge, che si possono considerare quelle più dirette.

Una suv coupé con linee articolate

La nuova BMW iX2 ha delle dimensioni al limite del segmento C. Nello specifico è lunga 4,55 metri, larga 1,85 metri, alta 1,59 metri e ha un passo di 2,69 metri. Rispetto alla BMW iX1 è leggermente più lunga e bassa, mantenendo così una linea più filante, col tetto che degrada verso la coda come su una coupé, e aerodinamicamente efficiente (il Cx è uguale a 0,25).

Davanti la iX2 è piuttosto aggressiva, con un doppio rene dalla forma quasi esagonale che su richiesta può avere le cornici illuminate. Dal doppio rene si estende nel cofano una solcatura centrale che ha anche il merito di mettere più in risalto lo stemma BMW. I fari full led hanno una firma luminosa a doppia lama e a richiesta si possono avere a matrice non abbagliante. Inferiormente, infine, abbiamo una grande presa d’aria centrale e due laterali.

Nuova BMW iX2 2024

Che la iX2 sia una SAC, ossia una Sports Activity Coupé, si capisce meglio però osservandola di lato e di tre quarti. Infatti, oltre che all’andamento discendente del tetto, risaltano elementi come i passaruota particolarmente muscolosi, soprattutto quelli posteriori, che donano grinta all’auto svasando verso il retro. L’esemplare della presentazione poi è reso ancora più “cattivo” dal pacchetto M Sport Pro. I cerchi in lega sono di serie da 17 pollici, ma si possono avere di dimensioni fino a 21 pollici, con quelli dell’esemplare nelle immagini che sono da 20.

Dentro la BMW iX2: plancia minimalista e tecnologie all’avanguardia

Gli interni della BMW iX2 non sorprendono per quel che riguarda la plancia, che presenta la medesima impostazione che abbiamo ritrovato sugli ultimi modelli della casa di Monaco, in particolar modo è identica a quella della iX1. La plancia presenta forme abbastanza semplici, con il BMW Curved Display che fa bella mostra di sé e le bocchette centrali del clima più in basso rispetto a quelle laterali. Il sistema di bordo è l’iDrive di ultima generazione basato sul System Operating 9.

Interni BMW iX2

Nella parte anteriore della console centrale si trovano due porta bicchieri e un vano per smartphone con la piattaforma per la ricarica wireless. Passando ai sedili, questi si possono avere in pelle traforata vegana e in pelle Vernasca con trapuntatura, in alternativa ai rivestimenti in tessuto di serie. A richiesta è possibile scegliere sedili sportivi e avere regolazione elettrica con funzione di memoria, supporto lombare e funzione di massaggio. Il bagagliaio offre una capacità di carico che è compresa tra 525 e 1400 litri, risultando leggermente più capiente rispetto alla iX1 grazie alla maggiore lunghezza.

Per quel che riguarda gli equipaggiamenti interni, di serie su tutte le versioni vi saranno il climatizzatore automatico bizona, il sistema di navigazione BMW Maps e il volante in pelle Sport, il portellone posteriore automatico, quattro porte USB-C e una presa di corrente da 12 V sia nella console centrale che nel bagagliaio.

Motorizzazioni: un’unica versione al momento del lancio

In un primo momento la BMW iX2 sarà in vendita in un’unica versione, la xDrive 30. È prevista la presenza di un motore sull’asse anteriore e di uno sull’asse posteriore, per una potenza combinata di 313 CV (extra-boost compreso) e una coppia di 494 Nm. Lo 0-100 km/h avviene in 5,6 secondi mentre la velocità massima è limitata a 180 km/h. La batteria ha una capienza di 64,8 kWh e consente di avere un’autonomia compresa tra 417 e 449 km (ciclo WLTP).

Per massimizzare l’autonomia sono presenti il recupero adattivo dell’energia in frenata e la funzione Max Range. La ricarica della batteria avviene con le solite modalità e inoltre la sua efficienza è stata ulteriormente grazie all’ultima versione del software Max Performance Charging. Si segnala la presenza del nuovo Connected Home Charging Package per una ricarica ottimizzata dell’energia solare e una ricarica ottimizzata per il carico rispetto alla disponibilità a casa.

FONTI VERIFICATE

  • Sito stampa BMW

Lascia un commento