Home » Kia EV6: tutto ciò che c’è da sapere sulla crossover elettrica coreana

Kia EV6: tutto ciò che c’è da sapere sulla crossover elettrica coreana

Arriva ufficialmente in Italia la nuova Kia EV6 2021. I prezzi partiranno da 49.500 euro. L'auto si può già prenotare sul sito della casa, con prime consegne da settembre 2021

Categorie Automotive · Autoveicoli

Kia EV6 è la nuova crossover della casa coreana. Strettamente imparentata con la Hyundai Ioniq 5, con cui condivide la piattaforma, è la prima vettura del brand coreano a nascere come puramente elettrica. Non a caso la base di partenza è la piattaforma E-GMP (acronimo di Electric-Global Modular Platform), pensata appositamente per auto a batteria. Questa crossover rappresenta un ulteriore passo compiuto dalla Kia verso una elettrificazione della sua gamma, che prevede già la e-Soul, più diversi modelli ibridi (compresi quelli di tipo plug-in).

Nuova Kia EV6, dimensioni e design

La Kia EV6 è una crossover che si può collocare nel segmento D del mercato. Infatti le dimensioni sono abbastanza importanti (per dare l’idea gli ingombri sono più o meno quelli di una berlina come la BMW Serie 3):

  • lunghezza: 4.680 mm (4.695 mm per GT-line e GT)
  • larghezza: 1.880 mm (1.890 mm per GT-line e GT)
  • altezza: 1.550 mm (1.545 mm per la versione GT)
  • passo: 2.900 mm

A livello di stile, la EV6 si distingue abbastanza nettamente dalle recenti produzioni di Kia. Le proporzioni, grazie all’utilizzo della piattaforma E-GMP, sono inedite, con un frontale incredibilmente corto e spiovente nella parte terminale che va a liberare spazio per l’abitacolo. Il passo molto lungo ha poi permesso di dare la sensazione di avere le ruote ai quattro angoli della carrozzeria, con sbalzi davvero ridotti ai minimi termini. Come vedremo tra poco più nel dettaglio, vi sono delle piccole differenze a distinguere la EV6 standard dalle EV6 GT-line e EV6 GT. La griglia “Tiger Nose” che era divenuta ormai un marchio di fabbrica di Kia, qui si evolve nella “Digital Tiger Face”.

La fiancata è muscolosa, con i larghi e bombati passaruota che ospitano ruote dalle dimensioni piuttosto generose (21 pollici nel caso della GT) e delle minigonne abbastanza vistose, soprattutto sulle EV6 GT e EV6 GT Line. La parte terminale delle minigonne curva verso l’alto andando idealmente a congiungersi con la striscia a led dei fari posteriori. A conferire pulizia alla fiancata contribuiscono anche particolari come le maniglie delle portiere a filo con la carrozzeria, che contribuiscono al contempo a migliorare l’aerodinamica del veicolo. Il padiglione scende lentamente e termina con uno spoiler a due feritoie, che è utile per migliorare ulteriormente l’aerodinamica del veicolo.

Nella parte posteriore, piuttosto alta e con un lunotto di ridotte dimensioni ed estremamente inclinato, troviamo uno spoiler integrato nella carrozzeria nel quale è incastonata la striscia di led che percorre la vettura da un estremo all’altro della carrozzeria, spingendosi fino ai passaruota posteriori. È presente poi una modanatura che ha una finitura diversa a seconda dell’allestimento: sulla EV6 standard è cromata, sulla GT-line e sulla GT è grigio scuro.

Come è dentro

Il passo molto generoso della Kia EV6 di ben 2900 mm (tanto in relazione alla lunghezza di 4680 mm per la standard e 4695 mm per le GT Line e GT) ha permesso di ricavare un abitacolo molto arioso per i suoi occupanti. Un abitacolo che promette anche di essere pratico, con numerosi portaoggetti disseminati qua e là. Ciò che maggiormente cattura l’occhio è sicuramente la coppia di schermi, entrambi da 12 pollici, caratterizzata da un profilo curvo e privo di interruzioni, che sembrano fuoriuscire dalla plancia, scavata nella parte superiore. Interessante la zona tra i due sedili anteriori, che presenta una struttura sospesa nella quale sono alloggiati alcuni comandi, come quelli del cambio e il tasto di accensione, rivolto verso il guidatore.

Kia tiene a sottolineare l’utilizzo di materiali riciclati per alcune parti dell’abitacolo. È il caso dei sedili, realizzati utilizzando plastica riciclata (con la quantità di materiale utilizzato pari a 111 bottiglie di acqua).

Parliamo infine del bagagliaio. La capacità con tutti i sedili in uso è di 520 litri in configurazione cinque posti, che salgono a 1300 litri con il divano posteriore abbattuto. Oltre al classico vano posteriore, ve ne è uno ulteriore sotto il cofano anteriore di 52 litri per i modelli a due ruote motrici che scendono a 20 litri per i modelli a quattro ruote motrici.

Kia EV6, le motorizzazioni: prestazioni e autonomia

La Kia EV6 può vantare ben cinque tipi di motorizzazioni. Tra queste la più performante è quella della Kia EV6 GT: due motori elettrici, uno anteriore e uno posteriore (la trazione è integrale), erogano complessivamente ben 430 kW (585 CV) e una coppia di 740 Nm. Sono numeri paragonabili a quelli di superberline elettriche come la Audi e-tron GT o la Porsche Taycan. Inoltre, la EV6 GT a differenza delle altre EV6 può beneficiare di un differenziale elettronico a slittamento limitato, a vantaggio di piacere di guida e sicurezza dei viaggiatori. Le versioni a trazione posteriore hanno un solo motore elettrico collocato sull’asse posteriore, mentre le versioni a trazione integrale ne hanno due.

VersioneCapacità batteriaTrazionePotenzaCoppia0-100 km/hVelocità maxAutonomia
EV6 Long Range RWD77,4 kWhPosteriore168 kW 350 Nm5,2 sndr>510 km
EV6 Long Range AWD77,4 kWhIntegrale239 kW605 Nm5,2 sndr>510 km
EV6 Standard Range RWD58,0 kWhPosteriore125 kW350 Nm6,2 sndrndr
EV6 Standard Range AWD58,0 kWhIntegrale173 kW605 Nm6,2 sndrndr
EV6 GT77,4 kWhIntegrale430 kW740 Nm3,5 s260 km/hndr

Come si vede dalla tabella delle motorizzazioni, il cliente può scegliere la sua Kia EV6 anche in base all’autonomia di cui necessita, in quanto il pacco batterie può essere da 77,4 kWh (Long Range) o da 58,0 kWh (Standard Range). Quest’ultimo è stato “appiattito” e collocato tra i due assi. Questa impostazione fornisce un duplice vantaggio, in quanto da un lato abbassa il baricentro e migliora la distribuzione dei pesi, e dall’altro consente di avere un abitacolo più spazioso.

Frenata rigenerativa e una pompa di calore apposita per la massima efficenza

Non mancano le soluzioni per una massima efficienza a vantaggio dell’autonomia: una di queste è la frenata rigenerativa intelligente, chiamata i-Pedal, che si può attivare e modulare attraverso le palette poste dietro il volante. In questo modo in determinate condizioni il conducente può guidare utilizzando solo il pedale dell’acceleratore, con il sistema i-Pedal che entra in gioco non appena viene rilasciato l’acceleratore rallentando la vettura senza che il conducente debba premere il pedale del freno.

Per migliorare ulteriormente l’efficienza energetica della Kia EV6 è stata implementata anche una pompa di calore appositamente progettata per recuperare il calore dal sistema di raffreddamento dell’auto. È un sistema che fa funzionare l’auto in modo ottimale anche quando le condizioni ambientali sono avverse. Ad esempio a una temperatura di -7° C la velocità di ricarica della batteria (fino a un 80 % di autonomia) è la stessa che si avrebbe a 25° C.

Ricarica veloce, anzi… velocissima (e non solo)

100 km con una ricarica dalla durata di meno di quattro minuti e mezzo: queste sono le potenzialità dei sistemi di ricarica implementati sulla Kia EV6. La ricarica del pacco batterie può avvenire a 400 V o a 800 V e in 18 minuti è possibile passare dal 10 all’80 % di carica. È presente poi una funzione di ricarica inversa, denominata Vehicle-to-Load (V2L), che permette di utilizzare la vettura per caricare altri apparecchi elettronici. Kia dichiara che possono essere forniti fino a 3,6kW di potenza ed è possibile, ad esempio, far funzionare contemporaneamente un televisore da 55 pollici e un condizionatore d’aria per più di 24 ore, più ricaricare un altro veicolo, qualora si presentasse la necessità.

Kia EV6: le dotazioni tecnologiche

Sulla Kia EV6 debutta un nuovo sistema per la parte infotelematica, denominato “Kia Connect”, connesso a internet e che può essere aggiornato via OTA. Ma non solo: “Kia Connect” consente tra le altre cose di visualizzare lo stato di carica del proprio veicolo, di individuare ubicazioni e prezzi dei punti di ricarica, valutare il raggio d’azione in funzione dell’autonomia residua dell’auto e pianificare le ricariche durante il viaggio. Tutte le funzioni si possono gestire dal display centrale da 12 pollici. L’altro schermo, sempre da 12 pollici, funge da quadro strumenti e può essere coadiuvato dall’Head Up Display.

Kia EV6 GT, interno

È stata particolarmente curata anche la parte relativa all’impianto audio, che è realizzato dalla Meridian e conta ben 12 altoparlanti, per un’esperienza acustica di alto livello. Non manca poi un sistema (Active Sound Design) che diffonde, proprio attraverso gli altoparlanti, un suono artificiale per dare anche la percezione della velocità che a cui si sta viaggiando.

È immancabile poi, anche per la Kia EV6, una nutrita serie di ausili alla guida. Alcuni di questi sono:

  • Safe Exit Assist (SEA): è il sistema che si occupa di impedire collisioni laterali. Si rivela utile quando viene aperta la portiera per uscire dalla vettura: il sistema interviene avvisando con un segnale sonoro l’arrivo di un altro veicolo;
  • Lane Following Assist (LFA): aiuta a mantenere il veicolo nella careggiata di marcia;
  • Highway Driving Assist 2 (HDA 2): questo sistema, quando attivo, provvede a mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che precede in base alla velocità e controlla che il veicolo non esca dalla carreggiata, anche in marcia non rettilinea. Ma non solo: nel traffico, il sistema HDA 2 funge da sistema anticollisione. Inoltre, al di sopra di una determinata velocità, utilizzando il comando sulla leva degli indicatori di direzione, la vettura può spostarsi nella corsia corrispondente a seconda della volontà del conducente.
  • Remote Smart Parking Assist (RSPA): permette di comandare dall’esterno, attraverso il telecomando, il parcheggio automatico della vettura

Kia EV6: quanto costa e quando arriva in Italia

La Kia EV6 ha un prezzo di partenza di 49.500 euro, con disponibilità a partire da settembre 2021 per le versioni standard e GT Line. La più performante Kia EV6 GT invece arriverà a fine 2022 con un prezzo che partirà da 69.500 euro. La vettura è già disponibile in pre-ordinazione sul sito ufficiale della Kia (qui il link) versando un anticipo di 100 euro.

VersionePrezzo
Kia EV6 49.500 euro
Kia EV6 GT Line61.000 euro
Kia EV6 GT69.500 euro

Lascia un commento