Home » Stage 6: rimonta e vittoria di Terranova con le auto, per le moto spicca Sanders

Stage 6: rimonta e vittoria di Terranova con le auto, per le moto spicca Sanders

Fermata dopo soli 100 chilometri la Stage 6 per le Moto per questioni di sicurezza. Ecco la sintesi della giornata

Categorie Motorsport

La Stage 6 ha riservato qualche problema ad alcuni piloti, ma ad uscirne vincitori sono Terranova nella categoria “Auto” e Sanders nella categoria “Moto”. Si trattava dell’ultima speciale prima del “rest Day”. Ci sono stati non pochi problemi di sicurezza durante la giornata: Danilo Petrucci, il vincitore della Stage 5 di ieri, ha spiegato sui suoi account social che i motociclisti oggi hanno percorso la tappa che ieri era stata fatta con le auto. Dunque il terreno era stato ampiamente smosso e sotto la polvere si nascondevano le pietre. Il pilota italiano spiega che al chilometro 3 è stato sbalzato per aria da una di esse mentre era intorno ai 100 km/h di velocità cadendo a terra. Non al massimo della lucidità, però, è riuscito a ripartire. Al pilota Ross Branch, caduto nello stesso punto anche lui, è andata decisamente peggio, rompendosi una gamba.

L’elicottero che li stava seguendo in quel momento, è riuscito a segnalare il pericolo agli altri piloti che sopraggiungevano prima di fermare in anticipo la Stage per preservare l’incolumità dei piloti. Le moto e i quad, dunque, hanno percorso solo un quarto di distanza di quella prevista inizialmente.

La sintesi della Stage 6

Su percorsi distanziati e modelli diversi, la tuta rossa e un mezzo dello stesso colore hanno vinto l’ultima speciale prima del giorno di riposo, grazie alla moto di Daniel Sanders e all’auto di Orlando Terranova.
L’australiano ha impiegato solo cento chilometri per agguantare la sua terza vittoria di tappa alla Dakar, a causa dell’interruzione delle ostilità con un tempo che gli ha permesso di salire sul podio provvisorio e scavalcare Adrien Van Beveren in classifica generale.

Baud Lionel e Garcin Juan-Pierre - Crediti foto: ASO/Charly Lopez
Baud Lionel e Garcin Juan-Pierre – Crediti foto: ASO/Charly Lopez

Sanders, tuttavia, non ha dato problemi a Sam Sunderland, vestito di rosso anche dal suo compagno di squadra GasGas, che si trova in testa alla classifica di categoria moto con un vantaggio di 2’39” su Matthias Walkner. Nella gara in quad, Aleksandr Maksimov ha vinto la sua prima speciale alla Dakar di soli 9 secondi, un margine che non ha impedito a un altro Alexandre, ovvero Giroud, di mantenere la testa della classifica generale a metà percorso. Nella categoria auto, Nasser Al-Attiyah ha fatto quanto strettamente necessario (con un 10° posto) per completare la prima settimana del rally con un comodo vantaggio.
Una bella sorpresa per il pilota del Qatar è stata vedere Sébastien Loeb scendere al 3° posto nella classifica dopo un grave errore di navigazione con conseguenze significative, di cui ha beneficiato anche Yazeed Al Rahji, ora l’inseguitore più vicino di Al-Attiyah, se un distacco di cinquanta minuti può essere definito “vicino”.

Allo stesso tempo, la prestazione di giornata è arrivata da Terranova, che, nella sua splendente BRX Hunter rossa, ha ottenuto il miglior tempo sul traguardo. L’argentino ha ripreso conoscenza con la vittoria, un sapore che non assaporava alla Dakar dal 2015 nella sua terra natale. Nella gara dei prototipi leggeri, la sua vittoria non è stata una sorpresa, ma Seth Quintero ha vinto la tappa senza i freni per metà della speciale. La giornata di domani sarà di riposo. Quindi la Dakar 2022 riprenderà il 9 gennaio.

Visser Christiaan - Crediti foto: ASO/Charly Lopez
Visser Christiaan – Crediti foto: ASO/Charly Lopez

L’ordine di arrivo

Qui di seguito riportiamo la top ten dell’ordine di arrivo della Stage 6 nella categoria “Moto”.

POS.DRIVE-TEAMTEAMTIMEDISTACCO
14(AUS) DANIEL SANDERSGASGAS FACTORY RACING00H51’43”
23(GBR) SAM SUNDERLANDGASGAS FACTORY RACING00H54’09”+ 00H02’26”
352(AUT) MATTHIAS WALKNERRED BULL KTM FACTORY RACING00H54’19”+ 00H02’36”
47(CHL) PABLO QUINTANILLAMONSTER ENERGY HONDA00H54’58”+ 00H03’15”
52(USA) RICKY BRABECMONSTER ENERGY HONDA00H55’02”+ 00H03’19”
643(USA) MASON KLEINBAS DAKAR KTM RACING TEAM00H55’16”+ 00H03’33”
7142(SVK) STEFAN SVITKOSLOVNAFT RALLY TEAM00H55’48”+ 00H04’05”
842(FRA) ADRIEN VAN BEVERENMONSTER ENERGY YAMAHA RALLY TEAM00H55’53”+ 00H04’10”
918(AUS) TOBY PRICERED BULL KTM FACTORY RACING00H55’59”+ 00H04’16”
1027(PRT) JOAQUIM RODRIGUESHERO MOTOSPORTS TEAM RALLY00H56’12”+ 00H04’29”
Ordine di arrivo categoria Moto

Qui sotto, invece, riportiamo la top ten dell’ordine di arrivo della categoria “Auto”.

POS.DRIVE-TEAMTEAMTEMPODISTACCO
1221(ARG) ORLANDO TERRANOVA (ESP) DANIEL OLIVERAS CARRERASBAHRAIN RAID XTREME03H06’45”
2224(SWE) MATTIAS EKSTROM (SWE) EMIL BERGKVISTTEAM AUDI SPORT03H07’51”+ 00H01’06”
3205(SAU) YAZEED AL RAJHI (GBR) MICHAEL ORROVERDRIVE TOYOTA03H08’34”+ 00H01’49”
4230(ZAF) BRIAN BARAGWANATH (ZAF) LEONARD CREMERCENTURY RACING03H09’51”+ 00H03’06”
5204(ESP) NANI ROMA (ESP) ALEX HARO BRAVOBAHRAIN RAID XTREME03H10’19”+ 00H03’34”
6217(NLD) BERNHARD TEN BRINKE (FRA) SÉBASTIEN DELAUNAYOVERDRIVE TOYOTA03H10’51”+ 00H04’06”
7233(ZAF) SHAMEER VARIAWA (ZAF) DANIE STASSENTOYOTA GAZOO RACING03H10’51”+ 00H04’06”
8209(CZE) MARTIN PROKOP (CZE) VIKTOR CHYTKABENZINA ORLEN TEAM03H12’30”+ 00H05’45”
9220(CHN) WEI HAN (CHN) LI MAHANWEI MOTORSPORT TEAM03H12’43”+ 00H05’58”
10201(QAT) NASSER AL-ATTIYAH (AND) MATTHIEU BAUMELTOYOTA GAZOO RACING03H13’01”+ 00H06’16”

FONTI VERIFICATE

Ufficio stampa Dakar

Lascia un commento