Home » Svelata la Porsche 911 Dakar: scheda tecnica, prezzo, motore

Svelata la Porsche 911 Dakar: scheda tecnica, prezzo, motore

Il ritorno della 911 Dakar, con pacchetto che omaggia la versione che vinse la Parigi-Dakar del 1984

Categorie Automotive

Al Salone di Los Angeles, Porsche ha presentato in anteprima mondiale la 911 Dakar, un veicolo adatto sia per il fuoristrada che per l’asfalto. Questo esclusivo modello, prodotto in soli 2.500 esemplari, non si limita a testimoniare le infinite potenzialità della Porsche 911, ma rievoca anche la prima vittoria assoluta di Porsche al rally Parigi-Dakar del 1984. Quel successo memorabile segnò anche il debutto della trazione integrale sulla Porsche 911. La nuova 911 Dakar viene proposta anche con un pacchetto Rallye Design opzionale che ricorda la storica vettura richiamandone la livrea.

Due esemplari di Porsche 911 Dakar durante la presentazione a Los Angeles
Due esemplari di Porsche 911 Dakar durante la presentazione a Los Angeles

Il primo dettaglio che colpisce della Porsche 911 Dakar è l’altezza da terra, che è di 50 mm superiore a quella di una 911 Carrera normale. Inoltre, il sistema di sollevamento del telaio, disponibile di serie, consente di sollevare di altri 30 mm sia l’anteriore che il posteriore della vettura. L’altezza da terra e l’angolo di dosso sono molto simili a quelli adoperati sui SUV convenzionali. Il sistema di sollevamento non è stato progettato solo per il superamento di ostacoli a bassa velocità, ma diventa parte integrante delle sospensioni ritarate.

Alzando l’altezza da terra permette di affrontare tortuosi terreni fuoristrada a velocità fino a 170 km/h. Al di sopra di questa velocità, l’auto si abbassa automaticamente al livello preimpostato. Le gomme montate, specifiche per l’off-road, sono le Pirelli Scorpion All Terrain Plus sviluppate appositamente per questo modello (245/45 ZR 19 all’anteriore e 295/40 ZR 20 al posteriore). Il disegno del battistrada è profondo 9 mm; le spalle rinforzate e i battistrada sono costituiti da due tele della carcassa. Tutto ciò rende le gomme della Porsche 911 Dakar particolarmente adatte anche ai fondi più impegnativi, nonché risultare estremamente resistenti ai tagli. Come optional sono disponibili pneumatici estivi e invernali Pirelli P Zero, anch’essi con due tele della carcassa.

Gli pneumatici All-Terrain della Porsche 911 Dakar
Gli pneumatici All-Terrain della 911 Dakar

La scheda tecnica della nuova Porsche 911 Dakar

Il sei cilindri biturbo da tre litri con potenza di 480 CV (353 kW) e coppia massima di 570 Nm offre prestazioni di livello superiore con l’irresistibile rombo di un boxer. La nuova sportiva scatta da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi. A causa degli pneumatici all-terrain, la velocità massima è limitata a 240 km/h. Di serie troviamo il cambio PDK a otto rapporti e con la trazione integrale Porsche. La dotazione standard comprende anche l’asse posteriore sterzante, i supporti motore della 911 GT3 e il sistema PDCC di stabilizzazione attiva del rollio.

Porsche 911 Dakar
Porsche 911 Dakar

L’interazione di tutti questi elementi fa sì che la Porsche 911 Dakar risulti altrettanto dinamica sulla sabbia e sui fondi sconnessi che sul Nurburgring Nordschleife. Per accentuare le prestazioni su fuoristrada, sono state implementate due nuove modalità di guida, selezionabili mediante il selettore a rotella sul volante. La modalità Rallye è particolarmente indicata per i fondi sconnessi e irregolari e prevede una trazione integrale focalizzata sul posteriore. In modalità Off Road, le sospensioni di settano autonomamente alla massima altezza dal suolo. Questa modalità è stata pensata per assicurare la massima trazione su fondi difficoltosi e sulla sabbia. Entrambe le nuove modalità di guida sono anche provviste del nuovo Rallye Launch Control, che consente un’accelerazione impressionante su fondi irregolari e uno slittamento delle ruote di circa il 20%.

Su richiesta arriva il portapacchi e la tenda da terro

Altri elementi caratteristici della Porsche 911 Dakar sono lo spoiler fisso leggero di nuova concezione realizzato in CFRP e il cofano del bagagliaio anteriore in CFRP con vistose prese d’aria, ripreso dalla 911 GT3. Non mancano i dettagli tipicamente da fuoristrada, come i ganci di traino in alluminio rosso davanti e dietro, i passaruota e i brancardi maggiorati e gli elementi di protezione in acciaio inox sui brancardi anteriori, posteriori e laterali. Sulla parte frontale ridisegnata sono presenti griglie in acciaio inox che schermano le prese d’aria laterali da eventuali pietre vaganti.

Il portapacchi della nuova Porsche 911 Dakar
Il portapacchi della nuova Porsche 911 Dakar

Sul tetto della Porsche 911 Dakar è stata inserita una presa di corrente a 12 volt per le luci dei fari del portapacchi opzionale. Quest’ultimo, con una capacità di 42 chilogrammi, può contenere senza problemi attrezzature da rally come taniche di carburante e acqua, pale pieghevoli e tavole di trazione. Per la 911 Dakar è inoltre disponibile una tenda da tetto.

Nell’abitacolo, la 911 Dakar esprime le sue ambizioni sportive attraverso i sedili integrali di serie e l’assenza di sedili posteriori. I vetri leggeri e la batteria a peso ridotto abbassano ulteriormente il peso della Porsche 911 Dakar a soli 1.605 kg, appena 10 kg in più rispetto alla 911 Carrera 4 GTS con cambio PDK. Una caratteristica peculiare degli interni della Dakar sono i rivestimenti in Race-Tex di serie con impunture decorative in tonalità Shade Green, che è disponibile in esclusiva per la 911 Dakar anche come rivestimento metallizzato per la carrozzeria.

Gli interni della Porsche 911 Dakar
Gli interni della Porsche 911 Dakar

Il Pacchetto Rallye Design

Il pacchetto opzionale Rallye Design di Porsche Exclusive Manufaktur presenta una finitura bicolore Bianco/Blu Genziana metallizzato. Questa combinazione di verniciatura e wrapping bicolore su un modello standard è una novità assoluta per Porsche. Il cliente può scegliere un numero di gara individuale compreso tra 1 e 999 da apporre sulla fiancata della vettura. Oltre alle strisce decorative in rosso e oro, la 911 Dakar con pacchetto Rallye Design – che ripropone l’estetica della vettura vincitrice della Parigi-Dakar del 1984 – presenta anche il logo “Roughroads” sulle portiere.

Questo termine è un marchio registrato e rimanda al concetto della 911 Dakar e alla sua idoneità alla guida off-road. Come optional è disponibile il pacchetto Rallye Sport con barra antiribaltamento, cinture di sicurezza a sei punti ed estintore. Chi acquista la 911 Dakar può ordinare in esclusiva i cronografi Porsche Design Chronograph 1 911 Dakar o Chronograph 1 – 911 Dakar Rallye Design Edition a corredo della propria vettura. La particolarità di questi orologi è la cassa, per la prima volta realizzata in carburo di titanio, leggero e particolarmente resistente ai graffi. La nuova Porsche 911 Dakar può essere ordinata da subito al prezzo di 230.990 euro IVA inclusa. Il pacchetto Rallye Design costa 26.718 euro.

FONTI VERIFICATE

Ufficio stampa Porsche

Lascia un commento