Treno deragliato: sul luogo erano in corso alcuni lavori di manutenzione

Treno deragliato a Lodi
PH: tg24.sky.it

Il treno deragliato questa mattina intorno alle 5.30 nei pressi di Lodi è stato completamente evacuato. L’incidente è avvenuto nelle vicinanze della stazione di Livraga, a pochi chilometri dalla provincia lombarda.

Parla il prefetto Cardona

Marcello Cardona, prefetto di Lodi, è intervenuto sul luogo dell’incidente:

“E’ successo intorno alle 5.30, era il primo treno Frecciarossa che andava in direzione di Bologna. Attualmente si sono constatati due decessi (i due macchinisti) e una trentina di feriti, nessuno in codice rosso. Tutto il treno è stato evacuato e la linea ovviamente è bloccata. Gli altri treni sono stati dirottati sull’altra linea normale (quella non AV). Per fortuna ci sono un centinaio di persone tra Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia e Protezione Civile che stanno operando e ovviamente sono già iniziate le prime attività di riscontro per capire le cause e il punto chiave iniziale dell’incidente”.

E poi aggiunge “poteva essere una carneficina”, infatti a bordo dell’intero convoglio erano presenti soltanto 33 persone, di cui 28 passeggeri.

Intanto anche la Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, è in arrivo sul luogo del treno deragliato:

Lavori di manutenzione tra le possibili cause del treno deragliato?

Nel tratto ad Alta Velocità in cui il treno è deragliato erano in corso, anche nelle ultime ore, lavori di manutenzione. L’intervento era stato affidato ad una specializzata ditta da parte di Rete Ferroviaria Italiana. Gli investigatori stanno quindi cercando di comprendere se ci siano o meno dei legami e delle connessioni tra l’incidente avvenuto e gli stessi lavori.

Secondo quanto risulta all’Ansa, la scorsa notte o al più ieri in tarda serata, sarebbe stato sostituito un ‘deviatoio’, ossia un dispositivo di natura ferroviaria che unisce e garantisce continuità a due o più binari, in modo che i convogli possano passare da uno all’altro deviando la propria corsa.

Un’errata sostituzione e sistemazione del deviatoio certamente potrebbe causare il deragliamento del treno per ovvi motivi. Tuttavia le indagini sono tutt’ora in corso per determinarne i motivi.

Attenzione però a non parlare di “motrice deragliata”. I nuovi Frecciarossa 1000 non sono dotati di vere e proprie motrici. Infatti i motori sono tanti e tutti dislocati tra le varie carrozze del convoglio. La differenza tra i vagoni sta nel fatto che il primo e l’ultimo sono anche equipaggiati con cabine di guida e tutti i dispositivi di controllo e sicurezza del treno.

Questo è un dettaglio importante in quanto la prima carrozza, oltre alla cabina di guida, ha anche un elevato numero di posti passeggeri ed è per questo motivo che è una “fortuna” non ci siano state ulteriori vittime.