Nuova BMW Serie 7: quando il lusso non è mai abbastanza (Parte 3)

Terza ed ultima parte dedicata alla nuova BMW Serie 7. Analisi dell'assistenza alla guida.

Nuova BMW Serie 7: quando il lusso non è mai abbastanza (Parte 3)
PH: netcarshow.com

Ed eccoci qui con la terza ed ultima parte dedicata alla nuova BMW Serie 7. Abbiamo già analizzato l’estetica e le varie motorizzazioni disponibili. Ora ci concentriamo sull’assistenza alla guida e su altre piccole chicche adottate dalla casa Bavarese.

La nuova BMW Serie 7 sottolinea il suo status di uno dei modelli più innovativi del segmento di lusso con una gamma completa di sistemi di assistenza alla guida standard e opzionali. Numerose nuove funzioni sono state aggiunte, che vengono in aiuto al guidatore in ogni genere di situazione e in particolare migliorano vari aspetti di comfort e sicurezza durante la guida. Riducono il carico di lavoro del conducente in condizioni di guida monotone, come ingorghi e traffico pesante, e rendono più facile il controllo completo in situazioni di traffico impacciato. Le immagini della telecamera e i dati raccolti dal radar e dai sensori a ultrasuoni vengono utilizzati per monitorare l’area circostante del veicolo e avvisare il conducente di pericoli e ridurre al minimo il rischio di incidenti mediante frenata e sterzo correttivi.

Nuova BMW Serie 7: quando il lusso non è mai abbastanza (Parte 3)
PH: netcarshow.com

BMW Serie 7: il cruise control

Il Cruise Control con funzione di frenata è di serie sulla nuova BMW Serie 7, mentre il controllo Active Cruise Control con funzione Stop & Go può essere aggiunto come optional. Quest’ultimo sistema mantiene la velocità desiderata fino a un massimo di 210 km/h tenendo conto non solo della situazione del traffico, ma anche della distanza selezionata dai veicoli che precedono. Se necessario, l’auto può frenare fino all’arresto e poi accelerare di nuovo – in modo completamente automatico – una volta che la situazione del traffico lo consente.

Nuova BMW Serie 7: quando il lusso non è mai abbastanza (Parte 3)
PH: netcarshow.com

Ciò rende la vita molto più facile per il guidatore, specialmente quando si guida nel traffico su autostrade o strade a doppia carreggiata. Le informazioni sulla distanza visualizzate nel display Head-Up opzionale sono un’altra funzione del sistema Active Cruise Control con funzione Stop & Go. Questa funzione aiuta il conducente a mantenere una distanza predeterminata dal veicolo che precede quando il controllo della velocità e della velocità di crociera non è attivato.

Il pacchetto Driving Assistant può anche essere trovato nell’elenco degli accessori standard per la nuova BMW Serie 7. Basato sulla tecnologia della telecamera e del radar, include la funzione di avvertimento collisione e pedoni con frenata d’emergenza, la cui versione più recente avvisa anche il conducente quando viene rilevato un ciclista. Il Driving Assistant comprende inoltre i sistemi di avviso di Lane Departure Warning e Lane Change Warning, che operano rispettivamente da 70 a 210 km/h e da 20 km/h fino alla velocità massima e aiutano l’automobilista a guidare il veicolo sulla corsia corretta.

Nuova BMW Serie 7: quando il lusso non è mai abbastanza (Parte 3)
PH: netcarshow.com

L’optional Driving Assistant Professional offre un’assistenza completa per rendere la guida il più sicura e confortevole possibile. Questo pacchetto completo aggiunge l’assistente per il controllo della direzione e della corsia, incluso Traffic Jam Assist, e il Lane Keeping Assistant con protezione da collisione laterale attiva. Questa funzione utilizza i segnali stradali e i veicoli che guidano in avanti come mezzo di orientamento e collabora con il conducente per mantenere il veicolo nella corsia rilevata. Il rilevamento a mani libere del sistema è molto sensibile e riconosce il contatto anche quando solo poche dita toccano brevemente il volante. C’è un pulsante dedicato sul raggio sinistro del volante per azionare i sistemi con la massima facilità. Premendolo una volta si attiva sia il controllo attivo della velocità di crociera sia l’assistente di controllo di direzione e corsia.

Il sistema Active Cruise Control incluso nel pacchetto Driving Assistant Professional è in grado di adattare la velocità della strada al percorso pianificato con l’aiuto dei dati di navigazione. Di conseguenza, il veicolo viene automaticamente decelerato a una velocità appropriata in preparazione di curve, giunzioni o rotatorie successive. Il sistema di riconoscimento dei segnali stradali utilizza anche i dati di navigazione per raccogliere informazioni sulle restrizioni di velocità imminenti, in modo che possano essere prese in considerazione in anticipo.

Un altro componente del pacchetto aiuta ad evitare collisioni con veicoli o pedoni che appaiono improvvisamente davanti all’auto. Non appena viene rilevata una manovra evasiva corrispondente a tale scenario, il sistema aiuta il conducente a dirigere il veicolo in una corsia adiacente libera.

BMW Night Vision e Display Head-up

Proiettando la grafica delle informazioni sul parabrezza, il display Head-Up BMW opzionale offre uno strumento particolarmente efficace per concentrarsi sul compito di guidare. Il sistema mostra le informazioni direttamente nel campo visivo del guidatore, dove può essere assimilato senza che sia necessario distogliere gli occhi dalla strada. Ciò include i dettagli della velocità del veicolo, i limiti di velocità e le restrizioni di sorpasso, gli indicatori di stato e gli avvertimenti di altri sistemi di assistenza, istruzioni dettagliate sulla svolta, oltre a elenchi telefonici e di intrattenimento.

Un altro elemento nella lista degli optional è il sistema di visione notturna BMW che comprende il rilevamento di animali e pedoni e una luce di posizione. Trasmette un’immagine video in tempo reale al Control Display mostrando persone, animali più grandi e altri oggetti che emettono calore. Qualsiasi oggetto rilevato viene ulteriormente illuminato utilizzando la funzione di posizionamento dei fari.

Lo standard Active Park Distance Control (PDC) con sensori sia nella parte anteriore che in quella posteriore ha una serie di funzioni, tra cui non solo avvertimenti visivi e acustici, ma anche l’applicazione automatica dei freni per prevenire collisioni con ostacoli nell’area circostante il veicolo.

Anche la telecamera posteriore è di serie, così come il Parking Assistant e la manovra automatica per parcheggiare che ora può essere parallelo o perpendicolare alla strada. I posti di parcheggio adatti sono identificati con l’aiuto di sensori ultrasonici mentre il veicolo è in movimento. Durante la manovra di parcheggio, il sistema si occupa di controllare l’acceleratore, i freni e lo sterzo nonché di cambiare marcia.

Retromarcia automatica

Un’altra caratteristica di Parking Assistant è l’ingegnoso assistente di retromarcia, che aiuta il conducente ad uscire da parcheggi o manovre quando lo spazio è limitato. Questo sistema è l’unico nel suo genere in questo segmento e offre la possibilità di retromarcia automatica in spazi ristretti o situazioni in cui il conducente non ha una visione chiara, come parcheggi multipiano o ingressi particolari. Ciò avviene memorizzando i movimenti dello sterzo effettuati durante l’ultima manovra in avanti del veicolo quando si viaggia a velocità fino a 36 km/h. Il sistema è quindi in grado di far fare retromarcia il veicolo per distanze fino a 50 metri, guidandolo esattamente nella stessa direzione che aveva quando si muoveva in avanti.

Come l’assistente di retromarcia, l’opzione di parcheggio a distanza è un altro esempio dei progressi compiuti nella guida automatica che possono essere sperimentati nella nuova BMW Serie 7. La funzione di parcheggio a controllo remoto – che è prevista per l’attivazione tramite l’aggiornamento del software remoto a partire da luglio 2019 – consente al guidatore di attivare la possibilità di ingresso e uscita dagli spazi di parcheggio dall’esterno dell’automobile utilizzando la chiave BMW.

La BMW Serie 7 può quindi essere manovrata in avanti in parcheggi o garage chiusi e fare retromarcia con la massima facilità. Durante queste manovre, l’accelerazione e la frenata della vettura sono monitorate dai sensori dei sistemi di assistenza alla guida e supervisionate dal conducente.

Nuova BMW Serie 7: quando il lusso non è mai abbastanza (Parte 3)
PH: netcarshow.com