Nuova BMW Serie 7: quando il lusso non è mai abbastanza (Parte 2)

La meccanica della nuova BMW Serie 7 e le relative motorizzazioni

Nuova BMW Serie 7: quando il lusso non è mai abbastanza (Parte 1)
PH: netcarshow.com

Abbiamo già analizzato la parte estetica della nuova BMW Serie 7, ma ora ci concentriamo maggiormente su ciò che rappresenta la parte meccanica ed elettronica, ovvero la parte più interessante per gli appassionati della meccanica.

L’arrivo della nuova BMW Serie 7 porta l’esperienza di guida in una berlina di lusso a nuove vette. La berlina è disponibile con motori a benzina e diesel con sei, otto e dodici cilindri, oltre a un sistema di trazione ibrida plug-in con una maggiore autonomia, prestazioni migliorate e consumi ridotti. Anche la trasmissione Steptronic a otto rapporti di serie su tutte le varianti del modello ha subito ulteriori miglioramenti, così come il sistema di trazione integrale intelligente BMW xDrive che può essere combinato non solo con i motori a benzina e diesel, ma anche con l’azionamento ibrido.

Tutti i motori montati nella nuova BMW Serie 7 condividono una serie di comuni denominatori: una struttura in alluminio, una termodinamica ottimizzata e l’ultimissima tecnologia BMW TwinPower Turbo. Il pacchetto tecnologico per i motori a benzina comprende turbocompressori twin-scroll, iniezione ad alta precisione, fasatura della valvola completamente variabile VALVETRONIC e controllo variabile dell’albero a camme doppio VANOS. I motori diesel, nel frattempo, sono dotati di un sistema di sovralimentazione con un massimo di quattro turbocompressori e iniezione diretta common-rail.

Per ridurre al minimo le emissioni di particolato, sia l’unità V8 di recente sviluppo che il V12 sotto il cofano della nuova BMW M760Li xDrive sono ora dotati di un filtro antiparticolato anche per l’alimentazione benzina. Il sistema di controllo delle emissioni per i modelli diesel utilizza la tecnologia BMW BluePerformance tra cui un filtro antiparticolato, un catalizzatore di ossidazione, un catalizzatore di adsorbimento di NOx e un catalizzatore SCR con iniezione di AdBlue per ridurre le emissioni di ossidi di azoto. Così equipaggiate, tutte le varianti della nuova BMW Serie 7 soddisfano i requisiti dello standard sulle emissioni Euro 6d-TEMP.

BMW Serie 7: la versione con il V12

A guidare la line-up dei motori per la nuova BMW Serie 7 è l’unità a benzina a dodici cilindri che definisce il punto di riferimento nel segmento di lusso. Tradizionalmente la variante più prestigiosa, la V12 offre un mix seducente di fluidità senza pari e prestazioni straordinarie. L’esemplare che alimenta la nuova BMW M760Li xDrive ha una cilindrata di 6,6 litri dalla quale estrae una potenza massima di 585 CV tra 5.250 e 5.750 giri/min. La coppia massima di 850 Nm è a portata di mano su un ampio intervallo di regimi che va da 1.600 a 4.500 giri / min. L’accelerazione da 0 a 100 km/h viene coperta in soli 3,8 secondi. La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h, che viene aumentata fino a 305 km/h se si acquista l’optional M Driver’s Package. I consumi di carburante sono compresi tra 12,5 e 12,4 litri per 100 chilometri, equivalenti a emissioni di CO2 pari a 285 – 282 grammi per chilometro.

Nuova BMW Serie 7: quando il lusso non è mai abbastanza (Parte 1)
PH: netcarshow.com

Estrema rigidità, ottimizzazione del peso ed efficace riduzione delle vibrazioni sono le qualità distintive del design di base del V12. Le due file di cilindri del motore interamente in alluminio sono posizionate con un angolo di 60 gradi l’una rispetto all’altra. All’esterno di ogni bancata è presente un turbocompressore mono-scroll con raffreddamento indiretto dell’aria e un circuito di raffreddamento separato. Le prestazioni delle emissioni sono state ottimizzate con l’aiuto di convertitori catalitici monoblocco e due filtri antiparticolato. Al fine di ridurre la contropressione, i gas di scarico fluiscono senza impedimenti attraverso il silenziatore posteriore del sistema di scarico a due tubi ogni volta che lo scarico è aperto. Il silenziatore posteriore si combina con il controllo del deflettore di scarico per dare al motore un ampio spettro acustico, che va dal liscio cremoso al drammaticamente sportivo.

I pulsanti dell’interruttore Driving Experience Control possono ora essere utilizzati per selezionare una modalità SPORT+ aggiuntiva che attiva un assetto del veicolo con regolazione della velocità, risposta del motore lineare, risposta del motore diretta, sportiva, non movimentata. La nuova BMW M760Li xDrive V12 Excellence offre anche una modalità COMFORT+, la cui delicata risposta all’acceleratore e il notevole grado di smorzamento del carico aiutano ad intensificare l’esperienza di guida di lusso.

Bmw Serie 7: il motore V8

Uno dei più grandi cambiamenti nella gamma di motori per la nuova BMW Serie 7 è l’otto cilindri montato sulla BMW 750i xDrive e sulla BMW 750Li xDrive. Dopo aver subito una revisione completa che copre tutto, dal carter fino alla gestione del motore, il V8 da 4,4 litri genera una potenza massima di 530 CV, un totale di 80 CV in più tra 5.500 e 6.000 giri al minuto. La coppia massima di 750 Nm rappresenta un aumento di 100 Nm e può essere sfruttata a pieno da 1.800 a 4.600 giri/min. Le caratteristiche distintive del motore includono la coppia di turbocompressori twin-scroll incastonati nell’angolo di 90 gradi tra i due banchi di cilindri.

Ancora una volta, l’unità V8 scatta da 0 a 100 km / h in 4,0 secondi e restituisce valori di consumo di carburante combinati di 9,5 litri per 100 chilometri con emissioni di CO2 di 217 grammi per chilometro. Il sistema di scarico sportivo M Sport con alette montato di serie produce una colonna sonora esilarante per abbinare la prodigiosa erogazione di potenza.

Le varianti ibride

Le varianti ibride plug-in della nuova gamma BMW Serie 7 conquistano l’abilità sportiva della berlina di lusso, il comfort dei passeggeri e l’atmosfera di benessere, combinandole con un’eccezionale efficienza e la capacità di offrire una guida praticamente silenziosa e completamente elettrica con zero emissioni. La scelta dei modelli dotati della tecnologia BMW eDrive comprende ora la BMW 745e, la BMW 745Le e la BMW 745Le xDrive. L’integrazione di un motore a sei cilindri in linea nel sistema ibrido plug-in, una batteria ad alta tensione più avanzata, più potenza e coppia, oltre a cifre migliorate per la portata elettrica, il consumo e le emissioni di CO2 rappresentano i progressi compiuti rispetto ai modelli in uscita.

Nuova BMW Serie 7: quando il lusso non è mai abbastanza (Parte 1)
PH: netcarshow.com

I modelli ibridi plug-in che saranno disponibili al lancio della nuova BMW Serie 7 nella primavera del 2019 catturano l’essenza della berlina di lusso in modo ancora più efficace di prima. La tecnologia di propulsione di nuova concezione è costituita da un motore a benzina sei cilindri in linea appositamente adattato dell’attuale famiglia di motori BMW EfficientDynamics, la cui potenza massima è di 286 CV, viene abbinato un motore da 113 CV e una coppia nominale di 265 Nm, e una nuova batteria agli ioni di litio con la più recente tecnologia delle celle della batteria e una maggiore capacità.

Sono stati apportati miglioramenti anche all’elettronica di potenza, la cui gestione intelligente dell’energia assicura un’interazione gestita con precisione tra le due unità di guida e, se la funzione di ProActive Drive è attiva, coordina in modo efficiente le fasi di guida elettrica in modo da coincidere con le sezioni del percorso che dovrebbero essere coperte senza emissioni. Allo stesso tempo, il dinamismo aggiunto derivante dal boost elettrico, che si traduce in una risposta ancora più brillante, è maggiore di prima, così come il guadagno di efficienza prodotto dall’assistenza del motore elettrico. Con l’interruttore di controllo dell’esperienza di guida impostato sulla modalità SPORT, la coppia di piloti può scatenare una potenza combinata di 394 CV, mentre la coppia massima combinata per le varianti ibride plug-in della nuova BMW Serie 7 arriva fino a 600 Nm.

La nuova tecnologia di innesto ibrido plug-in consente ai modelli BMW 745e, BMW 745Le e BMW 745Le xDrive di registrare tempi compresi tra 5,3 e 5,1 secondi per lo sprint 0 – 100 km/h. Anche la soglia di velocità in modalità ibrida è balzata a 110 km/h. L’energia necessaria è immagazzinata in una batteria agli ioni di litio di ultima generazione situata sotto i sedili posteriori con una capacità lorda maggiore di 12,0 kWh. I dati relativi al consumo di carburante per le berline ibride plug-in – che sono stati calcolati in base al nuovo ciclo di prova WLTP e poi riconvertiti in valori NEDC equivalenti – arrivano tra 2,6 e 2,1 litri per 100 chilometri. Le emissioni di CO2 prodotte quando si brucia carburante sono in media 59 – 48 grammi per chilometro.

Il nuovo cambio Steptronic a 8 velocità

Una trasmissione Steptronic a otto velocità di ultima generazione assume il compito di trasmettere la potenza del motore alle ruote posteriori o al sistema di trazione integrale BMW xDrive. Abbinati alle unità a sei e otto cilindri, la nuova elettronica di controllo della trasmissione e la diffusione del rapporto più ampia contribuiscono ad aumentare ulteriormente l’efficienza complessiva del sistema di trasmissione. Sono stati apportati miglioramenti anche in termini di guida e comfort acustico, grazie ai nuovi ammortizzatori a torsione che limitano le irregolarità rotazionali nel gruppo propulsore. Inoltre, il controllo idraulico ottimizzato consente cambi di marcia ancora più sportivi.

La BMW 745e, la BMW 745Le e la BMW 745Le xDrive sono dotate di una variante specifica ibrida della trasmissione Steptronic a otto rapporti che incorpora sia il motore elettrico sia l’ulteriore raffinata frizione separatrice che funge da collegamento al motore. Per la prima volta, le varianti ibride plug-in della berlina di lusso sono ora disponibili con l’opzione di una trasmissione Steptronic Sport a otto rapporti, che offre cambi di marcia ancora più rapidi e il vantaggio dei paddle sul volante. La funzione Launch Control per l’accelerazione a 100 km/h da fermo con trazione ottimizzata è un’altra caratteristica della trasmissione Steptronic Sport a otto velocità, fornita di serie sulla nuova BMW M760Li xDrive.

Lo chassis

Un eccezionale equilibrio tra il comfort di guida sontuoso e l’atmosfera dinamica per cui la BMW è rinomata sono le caratteristiche distintive dell’esperienza di guida a bordo della nuova BMW Serie 7. La costruzione del telaio, i sistemi di sospensione e ammortizzazione, lo sterzo e il sistema di frenata sono progettati per facilitare sia la crociera rilassata indisturbata dalle incongruenze sul fondo stradale, sia uno stile di guida sportivo e attivo. Il conducente può utilizzare i pulsanti di comando di Driving Experience Control per selezionare un’opzione di installazione adatta alla situazione e configurarla in parte individualmente. Le opzioni di installazione coprono le funzioni di guida dell’auto e il modo in cui i suoi sistemi di chassis eseguono il loro lavoro. Ciò consente di sfruttare appieno il potenziale espansivo della tecnologia del telaio. In modalità ADAPTIVE, il set-up generale si adatta automaticamente allo stile e alla situazione di guida, rispondendo ai movimenti del pedale dell’acceleratore e del volante, alla posizione della leva del cambio e ai dati del sistema di navigazione per selezionare istantaneamente il giusto set-up quando l’auto si sposta dalla guida in città a strade a velocità più elevata.

Il principio di progettazione dietro l’assale anteriore a doppio braccio oscillante e l’assale posteriore a cinque bracci della nuova Serie 7 è alla base del suo equilibrio tra prestazioni dinamiche e comfort. La separazione della posizione e dello smorzamento delle ruote assicura che lo sterzo rimanga incorrotto da forze dirompenti causate da imperfezioni della superficie stradale. E le alte velocità in curva possono essere raggiunte senza influire negativamente sul comfort di guida. Le sospensioni posteriori utilizzano i suoi doppi cuscinetti elastici e gli elastocinemici ottimizzati per assicurare una posizione precisa della ruota e un’eccellente stabilità direzionale. Il grande telaio ausiliario dell’assale posteriore offre un efficace disaccoppiamento del gruppo propulsore e delle sospensioni, a tutto vantaggio del comfort acustico.

Tutte le varianti della nuova BMW Serie 7 sono dotate, come standard, di sospensioni adattive, inclusi ammortizzatori a controllo elettronico e sospensioni pneumatiche a due assi con autolivellamento automatico. Inoltre, l’interruttore di controllo dell’esperienza di guida può essere utilizzato per attivare una gamma di impostazioni di ammortizzatori per spostare l’enfasi dell’esperienza di guida verso il comfort o la sportività. L’alimentazione d’aria della sospensione è controllata individualmente per ogni ruota, rendendo possibile bilanciare un’auto in modo non uniforme. Inoltre, l’altezza del corpo può essere regolata manualmente. Ad esempio, può essere sollevato di 20 millimetri con il semplice tocco di un pulsante su superfici stradali sconnesse o rampe fortemente inclinate sulla strada in garage.

Nuova BMW Serie 7: quando il lusso non è mai abbastanza (Parte 1)
PH: netcarshow.com

La messa a punto ottimizzata della molla/ammortizzatore nella nuova BMW Serie 7 offre una ricetta per le proprietà di guida estremamente dinamiche combinate con un eccellente comfort di marcia. Anche una maggiore compensazione del corpo rotola attraverso angoli acutamente presi affina il carattere sportivo della berlina di lusso. Anche il set-up del sistema di servosterzo elettrico è stato perfezionato per elevare l’agilità e la precisione di maneggevolezza ad altezze ancora maggiori. I miglioramenti apportati alle caratteristiche dello sterzo e del cambio del carico della vettura consentono alla nuova BMW Serie 7 di compiere progressi ancora più accurati e agili.