Home » Formula 1, GP di Sakhir: scopriamo il layout alternativo per il 2° appuntamento in Bahrain

Formula 1, GP di Sakhir: scopriamo il layout alternativo per il 2° appuntamento in Bahrain

Categorie Automotive

La Formula 1 rimane in Bahrain per il GP di Sakhir, che si disputerà di nuovo sul tracciato di Manama. A differenza di quanto visto per i doppi appuntamenti precedenti, in Austria (al Red Bull Ring) e in Gran Bretagna (sul tracciato di Silverstone), tra prima e seconda gara del Bahrain cambierà il layout del circuito. Come tanti circuiti moderni, anche il Bahrain International Circuit dispone di diversi layout. Questo fine settimana la Formula 1 sperimenterà il terzo tipo di layout di questo circuito, vale a dire l’Outer Circuit. L’idea di usare questo circuito “esterno” era saltata fuori nei scorsi mesi e poi approvata, come vi avevamo raccontato.

Le caratteristiche del tracciato scelto per il GP di Sakhir di Formula 1

Vediamo ora di vedere quali sono le caratteristiche di questo tracciato scelto per disputare il GP di Sakhir di Formula 1. Come si può vedere dalle immagini, il primo e l’ultimo settore dell’Outer Circuit sono comuni al GP Circuit. Dalla curva 5 le vetture entrano nella parte nuova, che ha un breve allungo fino alla curva 6 fino alla chicane di curva 7 e curva 8, una staccata impegnativa assieme a quella di curva 1. Da quest’ultima vi è un allungo e poi la curva 9 da percorrere in pieno che immette sul lungo rettilineo ricongiungendosi al tracciato tradizionale. Alla fine del rettilineo vi è una brusca frenata seguita da Curva 11 che immette sul rettilineo del traguardo. In questa configurazione il tracciato è particolarmente veloce, oltre che più corto, e dalle simulazioni le Formula 1 potrebbero impiegare meno di un minuto per percorrere un intero giro.

Entrando più nel dettaglio, la lunghezza dell’Outer Circuit è di 3,543 km (uno dei tracciati più corti del calendario) e dovrebbe essere sia il più veloce tracciato in Formula 1, con velocità medie previste di 230 km/h (superando anche il veloce tracciato di Monza). Le zone DRS saranno due, quella del rettilineo del box e quella del rettilineo che congiunge curva 2 e curva 3.Stando alle simulazioni effettuate, il tempo di percorrenza sul giro secco sarà inferiore al minuto in configurazione da qualifica. Una difficoltà aggiuntiva per i piloti è costituita dalle sconnessioni presenti sul manto stradale del nuovo tratto che va da curva 4 a curva 9. Potete qui vedere la simulazione di un giro sull’Outer Circuit effettuata dal canale YouTube Nekrews 51 con la Mercedes di Russell:

Le scelte di Pirelli per il GP di Sakhir

La Pirelli per il GP di Sakhir di Formula 1 ha portato gomme di mescola C2, C3, C4, le stesse usate anche per il GP del Bahrain dello scorso fine settimana e che rispetto all’anno scorso sono di uno step più morbide. Come si può vedere dall’infografica pubblicata dalla casa milanese, si tratta di un circuito a bassa deportanza e che dovrebbe stressare meno gli pneumatici (vedi il minore stress dovuto a forze laterali e alla frenata).

Ecco cosa ha dichiarato la scorsa settimana Mario Isola a proposito della sfida rappresentata dal layout inedito su cui vedremo le Formula 1 all’opera in questo fine settimana:

La sfida più interessante sarà forse rappresentata dal Gran Premio di Sakhir, dato che il tracciato è completamente diverso rispetto a tutti quelli dove abbiamo corso finora, anche se metà layout è in comune con quello tradizionale. Sebbene vi siano già alcuni dati disponibili dalle simulazioni, dovremo attendere quelli reali per comprendere realmente i livelli di usura e degrado dei pneumatici, e quindi la strategia. Inoltre, quest’anno la nomination è più morbida di uno step rispetto allo scorso anno, con maggiori opportunità in termini di strategie.”

Si tratterà di una sfida inedita per i piloti, che dovranno percorrere ben 87 giri in gara, che si disputerà in notturna. La presenza di tre lunghi rettilinei con due zone DRS renderà interessante la lotta tra le monoposto, soprattutto a centro gruppo. E in qualifica sarà importantissimo, come a Monza, il famoso gioco delle scie. Si prospetta un GP molto interessante, che vedrà tra l’altro l’esordio di Pietro Fittipaldi su Haas e di Jack Aitken su Williams. Quest’ultimo sostituisce George Russell, che prenderà il posto di Lewis Hamilton, risultato positivo al coronavirus, sulla Mercedes. Per saperne di più:

FONTI VERIFICATE

Lascia un commento