Home » Stage 7, Dakar 2022: Loeb e Cornejo al comando della giornata, cambia la classifica

Stage 7, Dakar 2022: Loeb e Cornejo al comando della giornata, cambia la classifica

Cambia la classifica generale delle "Moto". Nelle auto, Al-Attiyah comanda la classifica generale, mentre Loeb conquista la seconda vittoria della Dakar 2022

Categorie Motorsport

La 44esima edizione della Dakar prosegue. I piloti hanno abbandonato la capitale dell’Arabia Saudita concludendo la Stage 7. Sebastian Loeb nella categoria “Auto” ha vinto la Stage 7 fermando il cronometro a 3H 09′ 32”. A poco più di 5 minuti, in seconda posizione troviamo Nasser Al-Attiyah. Chiude il podio Carlos Sainz a più di 7 minuti.

Per la categoria “Moto“, invece, si ribalta la classifica generale. La Stage 7 è stata vinta da Jose Ignacio Cornejo Florimo che ha percorso i 402 km in 3H 28′ 46”. In seconda posizione a soli 44 secondi, troviamo Benavides, mentre in terza posizione c’è Barreda. Brutta batosta, invece, per Sunderland che era al comando della classifica generale, ma con il 28° posto di oggi a 25′ 55” di ritardo, ha perso la leadership. Nella classifica generale, infatti, è quarto a 5 minuti di ritardo.

Azione durante la Stage 7 della Dakar 2022 - Crediti foto: ASO/Charly Lopez
Azione durante la Stage 7 della Dakar 2022 – Crediti foto: ASO/Charly Lopez

Difficoltà di navigazione per Danilo Petrucci che ha tagliato il traguardo in 30esima posizione a 27 minuti di distacco. A causa, però, di una penalità di 23 minuti, è scivolato al 44° posto a 50 minuti di distacco dal leader di giornata. Daniel Sanders, sempre sulle moto, era in terza posizione nella classifica generale quando è stato costretto al ritiro per aver centrato in pieno una buca. Non era neanche in gara: era ancora nella sezione di trasferimento. Il pilota è finito a terra non nel migliore dei modi procurandosi un infortunio al braccio sinistro. Per controllare che fosse tutto a posto, il pilota è stato trasportato comunque in ospedale non riuscendo neanche a prendere parte alla partenza dello Stage 7.

Rodrigues Joaquim - Crediti foto: Horacio Cabilla
Rodrigues Joaquim – Crediti foto: Horacio Cabilla

Stage 7: l’ordine di arrivo della giornata

Di seguito riportiamo la top ten della Stage 7 della categoria “Auto”.

POS.DRIVE-TEAMTEAMTIMEDISTACCO
1211(FRA) SEBASTIEN LOEB
(BEL) FABIAN LURQUIN
BAHRAIN RAID XTREME03H09’32”
2201(QAT) NASSER AL-ATTIYAH
(AND) MATTHIEU BAUMEL
TOYOTA GAZOO RACING03H14’58”+ 00H05’26”
3202(ESP) CARLOS SAINZ
(ESP) LUCAS CRUZ
TEAM AUDI SPORT03H17’15”+ 00H07’43”
4200(FRA) STÉPHANE PETERHANSEL
(FRA) EDOUARD BOULANGER
TEAM AUDI SPORT03H19’12”+ 00H09’40”
5205(SAU) YAZEED AL RAJHI
(GBR) MICHAEL ORR
OVERDRIVE TOYOTA03H19’35”+ 00H10’03”
6217(NLD) BERNHARD TEN BRINKE
(FRA) SÉBASTIEN DELAUNAY
OVERDRIVE TOYOTA03H22’26”+ 00H12’54”
7222(ARG) LUCIO ALVAREZ
(ESP) ARMAND MONLEON
OVERDRIVE TOYOTA03H23’09”+ 00H13’37”
8224(SWE) MATTIAS EKSTROM
(SWE) EMIL BERGKVIST
TEAM AUDI SPORT03H24’14”+ 00H14’42”
9204(ESP) NANI ROMA
(ESP) ALEX HARO BRAVO
BAHRAIN RAID XTREME03H25’22”+ 00H15’50”
10208(RAF) VLADIMIR VASILYEV
(LVA) OLEG UPERENKO
VRT TEAM03H27’37”+ 00H18’05”

Di seguito, invece, riportiamo la classifica giornaliera nella categoria “Moto”.

POS.DRIVE-TEAMTEAMTIMEDISTACCO
111(CHL) JOSE IGNACIO CORNEJO FLORIMOMONSTER ENERGY HONDA03H28’46”
21(ARG) KEVIN BENAVIDESRED BULL KTM FACTORY RACING03H29’30”+ 00H00’44”
388(ESP) JOAN BARREDA BORTMONSTER ENERGY HONDA03H31’37”+ 00H02’51”
477(ARG) LUCIANO BENAVIDESHUSQVARNA FACTORY RACING03H36’36”+ 00H07’50”
515(ESP) LORENZO SANTOLINOSHERCO FACTORY03H37’15”+ 00H08’29”
627(PRT) JOAQUIM RODRIGUESHERO MOTOSPORTS TEAM RALLY03H37’43”+ 00H08’57”
72(USA) RICKY BRABECMONSTER ENERGY HONDA03H38’35”+ 00H09’49”
829(USA) ANDREW SHORTMONSTER ENERGY YAMAHA RALLY TEAM03H39’01”+ 00H10’15”
918(AUS) TOBY PRICERED BULL KTM FACTORY RACING03H39’23”+ 00H10’37”
1042(FRA) ADRIEN VAN BEVERENMONSTER ENERGY YAMAHA RALLY TEAM03H41’20”+ 00H12’34”

Vedremo per la giornata di domani cosa ci aspetterà. La vittoria della 44esima edizione della Dakar per quanto riguarda la categoria “Auto” sembra già destinata ad andare nelle mani di Al-Attiyah su Toyota. Tuttavia, la Dakar è la competizione off-road più estrema al mondo che mette a dura prova sia i piloti che le parti meccaniche della vettura. Niente è dato per scontato fino all’ultimo centimetro di percorso e la situazione può sempre ribaltarsi com’è già avvenuto per le moto.

FONTI VERIFICATE

Ufficio stampa Dakar

Lascia un commento