SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Nuova Volkswagen Golf GTI 2020: l’icona tedesca si rinnova

Volkswagen Golf 8 GTI 2020 – La Volkswagen ha svelato le nuove Golf 8 GTI, GTD e GTE 2020, basate sull’ottava serie della segmento C tedesca presentata a Novembre 2019. Le avremmo potute vedere dal vivo per la prima volta al Salone di Ginevra, ma la manifestazione è purtroppo saltata per via dell’emergenza coronavirus.

Anche per questa ottava generazione di GT si è optato per una caratterizzazione estetica non troppo marcata, quindi le differenze con le sorelle meno sportive si limitano a qualche dettaglio.

La carrozzeria è disponibile solamente a 5 porte, dato che non viene più prodotta la variante con 3 porte. In questo caso la VW ha confermato la tendenza dei costruttori di non proporre più quest’ultima variante per i modelli di segmento B e C.

Volkswagen Golf 8 GTI 2020: tecnica e prestazioni

Sulla nuova Golf 8 GTI 2020 la Volkswagen ha deciso di montare ancora una volta il motore 4 cilindri 2.0 TSI che già equipaggiava le GTI sesta e settima serie. In questa nuova versione può esprimere una potenza massima pari a 245 CV, esattamente quanti ne aveva la precedente GTI Performance, e una coppia di circa 370 Nm.
Il cliente può optare per due tipologie di trasmissione, che sono la manuale a 6 marce o la doppia frizione DSG a 7 rapporti.

L’assetto della GTI è ribassato di 1,5 cm rispetto alle altre versioni, e lo schema sospensivo è composto dal McPherson all’anteriore e dal Multilink al posteriore. Una novità assoluta è costituita dal nuovo sistema di controllo di dinamica della guida Vehicle Dynamics Manager, che controlla il differenziale elettronico XDS e l’assetto regolabile DCC (quest’ultimo è opzionale).

La piattaforma su cui è sviluppata la Golf GTI è la Mqb Evo, condivisa con gli altri modelli di segmento C del gruppo Volkswagen (Audi A3 Sportback, Seat Leon e Skoda Octavia).

Per quel che riguarda le prestazioni non sono stati forniti dei dati ufficiali, ma si parla di uno scatto da 0 a 100 km/h coperto in meno di 5 secondi e di una velocità massima limitata elettronicamente a 250 km/h.

Esterni: cattiva ma non troppo

La nuova Golf 8 GTI 2020 si può riconoscere per alcuni dettagli. Partiamo dalla parte frontale: qui troviamo il sottile filo rosso, elemento distintivo della GTI fin dalla prima serie del 1976, a cui è abbinata la striscia a led che unisce i fari, che hanno tecnologia full led. Nella sottile calandra trova posto poi il badge GTI, ovviamente rosso. La generosa presa d’aria, che integra le luci diurne a led, è circondata da un profilo brunito, che conferisce ancora più cattiveria al frontale.

Nelle fiancate spiccano le minigonne a contrasto nere e il badge GTI, mentre la parte posteriore si caratterizza per il nuovo diffusore che integra i classici doppi scarichi separati e per lo spoiler sopra il lunotto.

I cerchi, di disegno specifico, sono da 17″ di serie (in opzione si possono avere da 18″ o 19″), e le pinze freno sono rosse.

Interni: la nuova GTI 2020 fa il pieno di tecnologia

Volkswagen Golf GTI 2020: interni

Gli interni seguono la nuova impostazione introdotta nella Golf 8 e che ritroviamo anche nelle cugine Skoda Octavia IV e Seat Leon IV, a cui si aggiungono dei tocchi di sportività che ben si addicono alla GTI. Quindi troviamo il doppio display, uno da 10 pollici dietro il volante altamente personalizzabile, e uno da 10,25 pollici a sfioramento da cui gestire il sistema multimediale, rivolto leggermente verso il guidatore.

Volkswagen Golf GTI: dettaglio sedili sportivi

Uno degli elementi distintivi della Golf GTI sono i sedili sportivi in tessuto tartan, che troviamo anche in questa nuova edizione. La novità è che ora sono del tipo con poggiatesta integrato. In opzione si possono avere però i sedili in pelle.

Interno Volkswagen Golf GTI 2020

Il volante poi come si può vedere ha la corona tagliata nella parte inferiore, ed è dotato di comandi a sfioramento, dai quali si può gestire il sistema Travel Assist per la guida autonoma, che funziona fino ai 210 km/h. Da notare poi il badge GTI incastonato nella razza inferiore.
La pedaliera è in metallo con i gommini anti-scivolo integrati, e sulle versioni a cambio manuale è presente la leva con il pomello a forma di pallina da golf, un elemento iconico della Golf GTI. Nelle immagini sono raffigurati gli interni della versione con DSG, dato che è presente nel tunnel il piccolo selettore del cambio.

Infine è presente l’illuminazione soffusa a led, personalizzabile con 30 diverse tonalità di colore.

Galleria Volkswagen Golf 8 GTI 2020

Leggi anche:

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Mattia Martishttps://vehiclecue.it
Mi chiamo Mattia, e studio ingegneria meccanica presso l'Università degli studi di Cagliari. Mi appassionano in generale tutti i mezzi di trasporto e in particolare le automobili.